FEDE E RISULTATI

Volontà generale di Dio
Volontà specifica di Dio
Senso Conoscenza Fede
La fede di Abramo
Fede pienamente persuasa
Diventando completamente persuaso
Quando la montagna non si muove I
Quando la montagna non si muove II
La lotta della fede I
La lotta della fede II
La lotta della fede III
La lotta della fede IV
Lamentarsi e la lotta della fede
Fede e buona coscienza
Le false aspettative distruggono la fede
Joy & The Fight Of Faith
Lode e lotta per la fede
Fede e Regno di Dio
Fede e risultati
L'abitudine della fede
La fede vede, la fede dice
Se Dio è fedele Perché? io
Se Dio è fedele Perché? II
Grazia, fede e comportamento I
Grazia, fede e comportamento II
1. È importante che comprendiamo alcune cose sul regno - cos'è e come funziona - perché ne siamo membri.
un. Ci sono due aspetti nel regno di Dio.
1. È un luogo reale chiamato paradiso.
2. È anche un luogo in cui Dio governa e regna.
b. Entriamo nel regno quando crediamo ai fatti del Vangelo e ci sottomettiamo al dominio di Gesù. Giovanni 3: 3,5; Luca 17: 20,21
c. Ora che siamo nel regno, dobbiamo vivere per fede. Rom 1:17
2. La fede in cui viviamo è molto specifica:
un. Crede a ciò che Dio dice senza alcuna prova fisica.
b. È certo che Dio farà ciò che ha detto che avrebbe fatto.
c. La fede nella quale dobbiamo vivere implica tre elementi:
1. Conoscenza della volontà di Dio (rivelata nella Bibbia).
2. Un atto della tua volontà (una decisione che prendi) in base alla quale scegli di accettare ciò che Dio dice vero, indipendentemente da ciò che vedi o senti.
3. Esprimi quindi la tua decisione di credere in Dio, di essere d'accordo con Dio, attraverso ciò che dici e fai.
3. Ricorda cosa non è la fede (il modo in cui Gesù usava più spesso la parola): un sentimento; sincerità o profondità dell'impegno verso il Signore. Marco 10:28; Marco 4:40
4. Ora che siamo nel regno, dobbiamo imparare a vivere per fede perché:
un. Dio ci chiede di farlo, e gli piace. Rom 1:17; Eb 11: 6
b. Dio ci ha fornito tutto ciò di cui abbiamo bisogno per vivere questa vita, ma quella disposizione ci viene attraverso la fede, mentre viviamo e camminiamo per fede. Eb 6:12
c. Molti non traggono il massimo beneficio in questa vita dall'essere membri del regno di Dio perché non sanno come camminare per fede.
5. In questa lezione, vogliamo continuare a parlare di fede e del regno di Dio.

1. II Piet 1: 3 - Il suo potere divino ci ha dato tutto ciò di cui abbiamo bisogno per la nostra vita fisica e spirituale. Questo ci è arrivato attraverso la nostra conoscenza di Colui che ci ha chiamati a condividere la Sua gloria e virtù. (Norlie)
un. Tuttavia, queste disposizioni sono benedizioni spirituali.
b. Ef 1: 3 - Lode a Dio per averci dato attraverso Cristo ogni possibile beneficio spirituale come cittadini del cielo. (Phillips)
2. Spirituale non significa non reale o meno reale - significa invisibile. Invisibile significa che non puoi vederlo.
un. Dio è uno Spirito ed è invisibile, tuttavia è reale. Giovanni 4:24; Eb 11:27; I Tim 1:17; 6 Tim 16:1; Col 15:XNUMX
b. Tutta la creazione vista è opera del Dio invisibile, invisibile che regna su un regno spirituale invisibile.
1. L'invisibile ha creato il visibile. Eb 11: 3; Gen 1: 3
2. L'invisibile può e influenza e modifica il visibile. Marco 4:39
3. L'invisibile sopravviverà al visibile. II Cor 4:18
4. Il regno invisibile di Dio esiste fianco a fianco con il regno visibile. Luca 2: 13,14; Luca 9: 28-32; II Re 6: 13-17
3. Due fatti chiave che devi capire sull'invisibile regno spirituale.
un. La Bibbia è il nostro unico contatto tangibile e affidabile con questo regno invisibile: ci dice come funziona il regno e quali disposizioni ci sono state fatte. b. La Bibbia è il mezzo attraverso il quale Dio porta l'invisibile nel regno visibile. Gen 1: 3; Eb 11: 3; Marco 4:39; Sal 107: 20; Matt 8: 8
c. Quando crediamo nella parola di Dio, Lui la fa avverare nella nostra vita - la porta dall'invisibile al visibile, dal regno invisibile al regno visibile.
4. Il regno a cui ora apparteniamo è spirituale, e tutto ciò che Dio provvede per noi è spirituale = invisibile.
un. La nostra unica prova "fisica" di tutto questo è la parola scritta di Dio.
1. Ma lo spirituale (invisibile) influenzerà il regno visto se crediamo alla parola di Dio al riguardo.
2. Ecco di cosa si tratta la fede: prendere Dio in parola in modo che possa farlo avverare nella nostra vita.
b. La fede è fiducia / fiducia in Dio che farà ciò che ha detto che avrebbe fatto.
c. Ecco perché la fede viene dalla parola di Dio: la Sua parola ti dice cosa puoi aspettarti che Dio faccia. Rom 10:17

1. Siamo orientati al risultato - vogliamo vedere e sentire ciò che Dio ha fatto per noi.
un. Dio vuole che anche noi vediamo e sentiamo risultati.
b. Ma dobbiamo farlo a modo Suo - per fede.
2. A volte le persone dicono che parlare di fede toglie da Dio e pone troppa enfasi su di noi e sulla nostra parte.
un. Sì, Dio è Dio, è sovrano e può fare ciò che vuole, ma è chiaro dalla Bibbia che interagisce con il suo popolo sulla base della sua fede.
b. La fede è coinvolta nella produzione di risultati visibili. Matt 8:13; 9: 22; 28,29; Marco 10:52; Luca 7:50; 17:19; 18:42; Atti 14: 9
c. Ricorda cos'è la fede: prendere Dio in parola.
1. Credere a ciò che dice anche quando ciò che vediamo lo contraddice.
2. Credere che Dio adempirà la sua parola = portarla a compimento = portarla dall'invisibile al regno visibile.
3. Devi accettare il fatto che ora fai parte di un regno che opera secondo la fede in Dio e nella Sua parola.
un. In Inghilterra (Regno Unito), guidano sul lato sinistro della strada. Se ti sposti lì, ottieni con il programma.
b. Dobbiamo andare avanti con il programma nel regno di Dio. Dio vuole che tu sappia ciò che ha detto e che tu ci creda, così può farlo.
4. Ci concentriamo più sui risultati che sulla parola di Dio che produrrà i risultati.
un. Quando ti concentri solo su ciò che vedi, tutto ciò che hai impostato è più o meno lo stesso.
b. Ecco cosa facciamo e diciamo spesso: ho pregato e non sono guarito (che significa: non mi sento meglio. Non è cambiato niente). Perché?
c. Hai risposto alla tua stessa domanda = basando ciò in cui credi sui risultati (ciò che puoi vedere e sentire), e questa non è fede, è vista. II Cor 5: 7
d. Stai dicendo: so di non essere guarito perché non mi sento meglio.
1. Cioè camminare a vista = basare ciò in cui credi su ciò che vedi.
2. Stai aspettando la conferma fisica o la prova della parola di Dio e questo è camminare per vista - e questa non è fede.
e. Faith dice: non ho bisogno di alcuna conferma fisica dai miei sensi per dimostrare che qualcosa è così - ho solo bisogno della parola di Dio.
5. Devi capire, in molte situazioni della vita, che hai prove (testimonianze) provenienti da due diversi regni che esistono fianco a fianco: cosa puoi vedere / sentire e cosa dice Dio.
un. Dio non ci chiede di negare ciò che vediamo, ci chiede di riconoscere che ci sono più fatti coinvolti di quelli che possiamo vedere. II Re 6: 13-17
1. Dio non si aspettava che Eliseo negasse ciò che vide, ma ricordasse la parola di Dio, le promesse di Dio. Sl 34: 7; 71: 3; 91:11
2. Dio non ha chiesto ad Abrahamo di negare che lui e Sarah fossero troppo vecchi per avere figli, ma di rendersi conto che le condizioni fisiche non possono impedire a Dio di fare ciò che aveva detto che avrebbe fatto. Rom 4:19
b. Dio ha già soddisfatto i nostri bisogni, forniti per noi, attraverso la Croce.
1. È un fatto compiuto nel regno invisibile - Dio ha già provveduto (detto sì) tramite Gesù. II Cor 1:20
2. Ora, Dio deve semplicemente portare il provvedimento nel regno visibile - cosa che farà se crederai alla Sua parola senza prove fisiche.
6. La fede è fiducia / fiducia in Dio che farà ciò che ha detto che avrebbe fatto.
un. In effetti, una volta che hai la sua parola su qualcosa, è buono come se fosse fatto, tanto che puoi parlare di una cosa al passato anche se non puoi ancora vederla con i tuoi occhi.
b. C'è un elemento passato, presente e futuro nella fede. Luca 1:45; Rom 4:21
c. Poiché Dio ha parlato (passato) vedrò (futuro) e in questo momento credo alla parola di Dio - questa è la mia prova (presente).
7. Devi anche sapere che ci sono due aspetti per ottenere risultati: ricevere e avere. Marco 11:24
un. Ricevi = prendere come mio, accettare la parola di Dio sull'argomento come vera senza prove fisiche = credere che sia stato concesso (passato e presente). b. Avere = realizzazione fisica confermata dai sensi (tempo futuro).
1. Ti dico quindi: tutto ciò che chiedi e preghi, credi di averlo già e sarà tuo. (Gerusalemme)
2. Tutte le cose, qualunque cosa tu stia pregando e chiedendo, credi di averle ricevute e saranno tue. (Wuest)
3. Abbi fede che ti è stato concesso e tu lo avrai. (Buona velocità)
8. Di solito c'è un periodo di tempo tra il momento in cui crediamo di ricevere (accettare la parola di Dio sulla nostra situazione) e quello che abbiamo (vedere i risultati con i nostri occhi). Perché?
un. È proprio così: dobbiamo accettare questo fatto e affrontarlo.
b. Dio ci dice che la sua parola funziona come un seme che implica un passare del tempo. c. Dio vive nel sempre presente ora, quindi per lui un periodo di attesa non è un periodo di attesa.
d. Dio opera in base al principio della massima gloria a Se Stesso e del massimo bene per noi, anche se questo significa che devi aspettare per VEDERE i risultati.
e. L'unica volta in cui puoi dimostrare, esercitare fede (camminare per fede) è quando non puoi vedere.
f. Ecco perché dobbiamo aggiungere pazienza (resistenza) alla nostra fede. Eb 6:12
1. Durante il periodo in cui non possiamo vedere i risultati, la pazienza sostiene la nostra fede. 2. La pazienza dice: perché Dio ha promesso, io vedrò; quindi posso resistere (resistenza).
9. Dio non parla in termini di ciò che farà per te, ma in termini di ciò che ha già fatto per te.
un. Dio ha già provveduto per te attraverso la Croce di Cristo - è fatto (passato).
b. Tutto ciò che rimane è che Lui lo porti nel regno fisico.
c. Una volta che hai la parola di Dio, è buono come fatto perché Lui adempirà la Sua parola dove produce fede.

1. Qualche volta la gente dice: Dio è sovrano e mi darà ciò che vuole quando vuole farlo.
un. Allora perché Gesù non ha potuto fare un potente lavoro nella sua città natale a causa della loro incredulità. Matt 13: 57,58; Marco 6: 5,6
b. Israele ha mancato la terra promessa a causa dell'incredulità. Eb 3:19
c. Certamente Dio può fare ciò che vuole quando vuole, ma nella Bibbia ci sono prove schiaccianti che gran parte di ciò che fa è proporzionale alla nostra fede.
d. I Giovanni 5: 14,15 – Possiamo avvicinarci a Dio con fiducia per questo motivo. Se facciamo richieste che si accordano con la sua volontà, ci ascolta; e se sappiamo che le nostre richieste vengono ascoltate, sappiamo che le cose che chiediamo sono nostre. (NEB)
e. Impari la volontà di Dio dalla Sua parola.
2. La fede viene da Dio, ma il modo numero uno in cui ci arriva è attraverso la parola di Dio. Rom 10:17
un. Le persone pregano per avere più fede, ma non ci viene detto di pregare per la fede, ci viene detto di pregare per comprendere la parola di Dio. Ef 1: 15-19; 3: 14-19; Col 1: 9; Luca 24: 44-46; Sl 119: 18
b. Quando i discepoli chiesero a Gesù di accrescere la loro fede, disse loro di usare ciò che avevano. Luca 17: 5,6
c. Quando l'uomo chiese a Gesù di aiutare la sua incredulità, Gesù non gli rispose, guarì il bambino = ebbe comunque pietà dell'uomo. Marco 9:24

1. La volontà di Dio non si realizza automaticamente nella vita delle persone. II Pet 3: 9; Matt 23:37; 13:58
2. Dio opera nelle nostre vite per grazia attraverso la fede. Ef 2: 8
un. Salvezza è una parola tutto compreso.
b. SOTERIA = implica liberazione, conservazione, guarigione, integrità, solidità
c. La grazia di Dio fornisce tutte queste cose, ma devono essere ricevute per fede.
3. Spesso passiamo il tempo in preghiera chiedendo, implorando, supplicando Dio per le cose che ha già fatto / fornito.
un. Dovremmo invece pregare preghiere di ringraziamento.
b. Dio sta aspettando che riceviamo ciò che ha fatto.
4. I benefici della redenzione (la volontà di Dio per noi) non si realizzano nelle nostre vite perché:
un. Ci manca la conoscenza di cosa significhi essere riscattati.
b. Non sappiamo come cooperare con Dio nel ricevere i benefici della redenzione.
c. Tutte queste cose possono essere corrette studiando la volontà generale di Dio = la Sua Parola.
5. Se sai che il tuo bisogno è coperto dalla redenzione, allora:
un. Puoi conoscere la volontà di Dio in anticipo, pregare in accordo con Lui e vedere quella preghiera esaudita. I Giovanni 5: 14,15
b. In altre parole, puoi vedere muovere la tua montagna.
6. Come faccio a sapere se il mio bisogno è coperto dal rimborso? Ecco perché studiamo la Bibbia: per imparare la volontà di Dio.
7. Questo fa sorgere la domanda: e se Dio, in circostanze normali, volesse che io abbia questa benedizione, ma vede qualcosa nella mia vita che gli impedisce di darmelo.
un. Non guadagniamo / non possiamo guadagnare nulla da Dio: è questa la base del tuo approccio a Dio?
b. Ma se c'è qualcosa nella tua vita che ti impedirà di ricevere (mancanza di perdono, preoccupazione, lamentele, irresponsabilità), la Parola di Dio te lo mostrerà.

1. Spirituale non significa non reale, significa invisibile = non riesco ancora a vederlo.
2. Ma lo spirituale cambierà il regno fisico e visibile se crederemo a ciò che Dio dice al riguardo nella sua parola.
3. C'è pace nel regno di Dio. Ha già detto di sì. Rom 14:17 4. Ma devi guardare al regno invisibile attraverso la parola di Dio affinché quella benedizione spirituale venga a te. II Cor 4: 17,18; Phil 4:11; 4: 6-8
5. Devi credere a ciò che Dio dice prima di vederlo e poi lo vedrai.