QUANDO LA MONTAGNA NON SI MUOVE: PARTE II

Volontà generale di Dio
Volontà specifica di Dio
Senso Conoscenza Fede
La fede di Abramo
Fede pienamente persuasa
Diventando completamente persuaso
Quando la montagna non si muove I
Quando la montagna non si muove II
La lotta della fede I
La lotta della fede II
La lotta della fede III
La lotta della fede IV
Lamentarsi e la lotta della fede
Fede e buona coscienza
Le false aspettative distruggono la fede
Joy & The Fight Of Faith
Lode e lotta per la fede
Fede e Regno di Dio
Fede e risultati
L'abitudine della fede
La fede vede, la fede dice
Se Dio è fedele Perché? io
Se Dio è fedele Perché? II
Grazia, fede e comportamento I
Grazia, fede e comportamento II

1. In questa lezione, vogliamo continuare la nostra discussione sul perché la montagna non si muove quando preghi.
un. Gesù disse in Marco 11:23 che possiamo spostare le montagne con la nostra fede.
b. Ognuno di noi ha senza dubbio avuto un'esperienza in cui abbiamo parlato con la montagna e non si è mossa.
2. Come abbiamo detto nell'ultima lezione, senza una rivelazione di Dio, non posso dirti perché la tua montagna non si sia mossa.
un. Ma la fede commovente della montagna è molto specifica e alcuni elementi devono essere presenti se la tua montagna si muoverà.
b. Se manca uno di questi elementi, la tua montagna non si muoverà.
3. Possiamo esaminare questi elementi e forse puoi determinare perché la tua montagna non si è mossa.

1. Lo scopo della fede commovente della montagna è cambiare qualcosa nella tua circostanza fisica.
un. Questo è ciò che Gesù fece nella sua dimostrazione di fede in Marco II: 12-14
b. Viene utilizzato per soddisfare o correggere un'esigenza fisica.
c. Sembra essere usato più spesso nelle aree di guarigione e necessità finanziarie.
2. Lo scopo della fede che muove la montagna è vedere che la volontà di Dio si avvererà nelle tue circostanze.
un. Sai qual è la sua volontà.
b. Sei d'accordo con Lui ed esprimi il tuo consenso.
c. Quindi Dio fa passare la sua volontà = la montagna si muove (le cose cambiano).
3. La fede che muove le montagne non può essere esercitata se non sai se è volontà di Dio che le tue circostanze cambino.
un. La fede commovente della montagna non funzionerà se Dio non ti ha promesso ciò che desideri; devi avere le Scritture.
b. La fede commovente della montagna non funzionerà se non sai cosa Dio ha promesso.
c. La radice della fede commovente della montagna è la fiducia che ciò che Dio ha già promesso di fare, lo farà.
d. Se non sai se è volontà di Dio guarirti o meno, non puoi avere / esercitare una fede che muove la montagna per la guarigione.
4. Nell'ultima lezione, abbiamo detto che questi elementi devono essere presenti affinché tu possa esercitare efficacemente la fede commovente in montagna:
un. Devi sapere cos'è la fede.
b. Devi sapere che ogni credente ha fede, ma che la tua fede deve crescere e svilupparsi.
c. Devi conoscere la volontà di Dio nella / per la tua situazione prima di poter esercitare la fede in movimento.
d. Devi essere pienamente convinto (completamente convinto) che ciò che Dio ha promesso, lo farà.
e. Ci deve essere un elemento del passato nella tua fede.
1. Dio ha parlato, quindi è buono come fatto.
2. Esempio di lotteria.
5. In questa lezione, vogliamo concentrarci su:
un. Cos'è che le persone hanno quando pensano di avere una fede che sposta le montagne, ma non lo fanno?
b. Alcuni fatti generali sulla fede commovente della montagna.

1. La fede del cuore sposterà le montagne; la fede non lo farà. Marco 11:23
un. Testa fede = crede perché vede e sente
b. Fede del cuore = crede perché Dio dice anche quando non ci sono prove fisiche.
2. Quando dici: ho pregato, ma non sono guarito (la montagna non si è mossa). Perché? Questa è la fede principale!
un. Stai basando ciò che credi sulla tua condizione su come ti senti, e cioè camminando a vista.
b. La base su cui pregavi era: saprò di essere guarito quando mi sentirò meglio.
3. Quando dici: so che il Signore mi guarirà = questa è la fede principale!
un. Come saprai quando sarai guarito? Quando mi sento meglio!
b. Quindi la tua prova sarà vista, e questo è camminare di vista. (E questa non è fede.)
c. Giovanni 20:29 - La prova di Tommaso che Gesù era risorto era la vista (ciò che poteva vedere e sentire).
d. Gesù disse che non era fede.
4. La fede del cuore crede perché Dio dice.
un. Non ha bisogno di alcuna prova fisica. Il centurione in Matteo 8: 5-13
b. Deve solo sapere che Dio ha parlato. Rom 4:21
1. Abramo fu pienamente convinto che ciò che Dio aveva promesso avrebbe fatto.
2. L'evidenza fisica che diceva che non era così era un dettaglio irrilevante. Rom 4:19
5. Sì, ma so di essere completamente persuaso; Voglio solo sapere perché Dio non l'ha fatto.
un. Questa è la fede della testa, non la fede del cuore.
b. Stai basando ciò che credi sulla tua situazione su ciò che vedi e senti.
c. Saprai che è finito quando lo vedrai.
d. La fede del cuore sa che è fatto perché Dio ha parlato.
6. Ci vuole tempo perché questo tipo di fede cresca e si sviluppi.
un. Se non ti nutri della Parola di Dio, non si svilupperà.
b. Matteo 17: 14-21 I discepoli non potevano spostare la montagna a causa dell'incredulità.
1. Avevano il potere / l'autorità per farlo. Matt 10: 1
2. Era la volontà di Dio che fosse fatto perché Gesù lo aveva fatto. 17:18
c. Gesù disse loro che la loro incredulità sarebbe andata solo con la preghiera e il digiuno.
1. La preghiera e il digiuno non rimuovono i demoni - il nome di Gesù sì. Marco 16:17; Luca 10:17; Fil 2:10
2. Preghiera e digiuno = riservare del tempo al Signore per cambiarti; per sviluppare la tua fede.
d. Proverbi 4: 20-22 ci dice che la Parola di Dio funziona come medicina se la usiamo correttamente.
e. Giosuè 1: 8; Salmo 1: 1-3 dicci che colui che medita nella Parola di Dio avrà successo in quello che fa, incluso lo spostamento delle montagne.
1. La mancanza di conoscenza della Parola di Dio è nemica della fede.
2. La fede cresce man mano che cresce la nostra comprensione della Parola di Dio. Rom 10:17

1. sincerità; profondo impegno per il Signore
un. Abbiamo sottolineato che la fede commovente della montagna non è la stessa cosa dell'impegno per il Signore (fede in Gesù come Salvatore e Signore).
b. I discepoli erano totalmente impegnati nel Signore, ma furono spesso rimproverati da Gesù per la loro mancanza di fede. Marco 10:28; Matt 17:20
c. Il centurione, lodato per la sua grande fede, non era neppure un seguace di Gesù. Matt 8:10
2. Testa la fede invece della fede del cuore.
3. Speranza - Credo che il Signore lo farà un giorno.
un. Questo è futuro; ci deve essere un elemento del passato nella tua fede.
b. Quando Gesù ha insegnato la fede commovente in montagna, ha detto in Marco 11:24 che dobbiamo credere che riceviamo nel momento in cui preghiamo.
1. Accettiamo il fatto che Dio abbia parlato (passato).
2. Poiché abbiamo la Sua Parola, è buona come se fosse andata; vedremo i risultati.
3. Tempo passato = Dio ha parlato
4. Risultati futuri = Vedrò / sentirò
c. La fede riceve; la fede prende; la fede possiede.
d. Se qualcuno dicesse: so che un giorno il Signore mi salverà, correggeresti immediatamente il suo modo di pensare, parlare e credere.
4. Una fede generale nella potenza di Dio
un. Probabilmente tutti coloro che credono in Dio credono nel potere di Dio, ma questa non è una fede commovente per la montagna.
1. Dio è un guaritore; So che Dio guarisce; Credo che Dio possa e guarisca.
2. Nulla di tutto ciò è fede commovente della montagna,
b. Un generale che crede nella potenza e nelle promesse di Dio deve essere personalizzato prima di spostare le montagne.
1. Dio ha il potere di aiutarmi ora; Dio mi sta aiutando ora.
2. Dio ha parlato di me ed è buono come fatto.
c. La risposta di Marta alla morte di Lazzaro è un buon esempio. Giovanni 11
1. È una seguace di Gesù (v27), eppure nella crisi, la sua risposta è stata quella di incolpare Dio. v21
2. Fa le attese osservazioni religiose quando viene Gesù. v22,24
3. Ma cosa crede veramente della sua situazione attuale?
un. Quando Gesù ordina che la pietra venga rimossa dalla tomba di Lazzaro, le sue prime parole non furono "Oh, buon Dio!", Erano: puzza! v39
b. v40 Secondo Gesù, non ha fede.
4. Gesù sollevò Lazzaro, non per la sua fede, ma nonostante ciò.
un. Gesù ha dimostrato la fede che muove le montagne - mi hai ascoltato. v41
b. Non era contento della "fede" di queste persone.
c. v33; 37 Gemette = sbuffare con rabbia; avere indignazione

1. Ricorda, la tua fede non può prevalere sulla volontà di un'altra persona.
un. Se così fosse, potremmo usarlo per salvare tutti.
b. La tua fede lavorerà sempre per te e per i tuoi bambini.
c. Puoi usarlo per gli altri solo quando hai il loro accordo completo.
2. Non sai dove sia la tua fede finché non viene messa alla prova.
un. Non sai quanto è forte la tua convinzione finché non viene sfidata.
b. Non sai quanto credi nella guarigione fino a quando non ti ammali.
c. Spesso pensiamo di essere più avanti nella nostra fede di quanto non lo siamo realmente.
1. Non scoraggiarti; abbiamo tutti margini di crescita.
2. Forse se non avessi tentato di esercitare la fede commovente in montagna saresti stato malato per 10 giorni invece di
d. Dobbiamo essere disposti a esaminare la nostra fede.
1. Quando non funziona, tendiamo ad annacquare le promesse di Dio piuttosto che guardare a noi stessi.
2. E se i discepoli avessero detto a Gesù in Matteo 17 - Perché non potevamo farlo? E non dirci che la nostra fede è il problema.
3. Deve esserci persistenza nella tua fede (non ti arrendi finché la montagna non si sposta).
un. Quanto vuoi davvero quello in cui credi?
b. Abramo dovette persistere per 25 anni e ogni giorno lo portava più lontano dal suo desiderio secondo la vista. E se avesse smesso nel decimo anno?
c. C'è un elemento di affondare i talloni - non lo provi, lo fai.
1. Continua a camminare; perseveri finché non vedi l'adempimento della promessa che Dio ti ha fatto.
2. Questo si chiama pazienza. Eb 6:12
4. Il peccato nella tua vita può impedirti di spostare le montagne.
un. Parte dell'insegnamento di Gesù sulla fede che si muove in montagna include il comando di perdonare. Marco 11:25
b. Preoccuparsi, lamentarsi e commovente fede si escludono a vicenda.
1. Preoccuparsi e lamentarsi sono peccati. Fil 4: 6; 2:14
2. Entrambi ottengono le loro informazioni da ciò che vedono = camminare a vista.
c. Gesù chiamò preoccupazione poca fiducia in Matt 6:30.
1. Preoccupazione = non aspettarsi che Dio fornisca le necessità di base della vita
2. Se non hai fiducia in Lui per prendersi cura di te negli eventi quotidiani e quotidiani della vita, non sarai in grado di sollevare la fede in movimento quando si presenterà il bisogno extra ordinario.
d. Devi camminare nella fede quotidiana e generale per esercitare la fede commovente in montagna.
1. La fede generale quotidiana è accordo con Dio: ciò che dice di te e della tua vita.
2. Come parli di te stesso, della tua vita e di Dio quando non sei in chiesa?
un. Cosa non hai? Cosa sta andando storto? (Senza tenere conto di Dio)
b. Cosa vedi e senti piuttosto che cosa dice Dio?
3. Ricordi Martha? Era una preoccupazione! Luca 10:41
5. La fede commovente della montagna deve avere azioni corrispondenti. Giacomo 2: 17-26
un. Puoi dire di credere, ma le tue parole e azioni dimostrano ciò in cui credi davvero.
b. Nota i due esempi riportati in Giacomo di fede e opere.
1. Abramo e Raab
2. Entrambe le loro azioni e parole hanno dimostrato di credere a ciò che Dio aveva detto loro.
c. Le azioni corrispondenti rivelano dove ti trovi, soprattutto quello che esce dalla tua bocca.

1. La fede commovente della montagna si basa sulla fiducia.
un. Sai cosa ti ha promesso Dio.
b. Ci credi e poi esprimi il tuo consenso dal modo in cui parli e agisci.
c. Dio fa avverare la sua volontà.
2. Se non sai cosa Dio ha promesso, non sposterai nessuna montagna.
3. Se non sei completamente convinto che ciò che Dio ha promesso che farà, non sposterai nessuna montagna.
4. Come fai a sapere se sei completamente persuaso?
un. Hai azioni corrispondenti?
b. Cosa ti esce dalla bocca durante la crisi?
5. La fede commovente della montagna non è una formula; si tratta della fiducia in Dio che ci ha rivelato cosa vuole fare nella nostra vita.
6. Esamina onestamente la tua fede.