L'APPLICAZIONE E LA LOTTA DELLA FEDE

Volontà generale di Dio
Volontà specifica di Dio
Senso Conoscenza Fede
La fede di Abramo
Fede pienamente persuasa
Diventando completamente persuaso
Quando la montagna non si muove I
Quando la montagna non si muove II
La lotta della fede I
La lotta della fede II
La lotta della fede III
La lotta della fede IV
Lamentarsi e la lotta della fede
Fede e buona coscienza
Le false aspettative distruggono la fede
Joy & The Fight Of Faith
Lode e lotta per la fede
Fede e Regno di Dio
Fede e risultati
L'abitudine della fede
La fede vede, la fede dice
Se Dio è fedele Perché? io
Se Dio è fedele Perché? II
Grazia, fede e comportamento I
Grazia, fede e comportamento II

1. Abbiamo guardato alla gioia, una delle armi più importanti che abbiamo nella lotta della fede.
2. La Bibbia ci dice che quando si presentano problemi, dobbiamo essere felici, non sentirci felici. Ab 3: 17,18; Giacomo 1: 2,3
un. Essere gioiosi significa rispondere alla tua situazione con lode.
1. L'elogio di cui stiamo parlando non si basa su emozioni o musica. 2. Quando rispondi ai problemi con gioia, lode a Dio significa esprimere le sue virtù e le sue realizzazioni. Isa 12: 4
b. La tua lode non si basa su come ti senti, ma sul fatto che la lode è sempre la risposta appropriata a Dio.
1. Lodate per chi e che cosa è.
2. Lodate per ciò che ha fatto, sta facendo e farà.
3. Per rispondere con gioia alle difficoltà, sono necessarie due cose:
un. Devi avere conoscenza dalla Parola di Dio, la conoscenza di ciò che ha fatto, sta facendo e farà, questa informazione si trova nella Bibbia.
b. Devi scegliere di guardare o considerare la tua situazione in termini di / alla luce della parola di Dio. II Cor 4:18
4. Nell'ultima lezione abbiamo esaminato una chiave importante per usare la gioia come arma nel combattimento della fede: devi lodare Dio prima di vedere il Suo aiuto, mentre ti senti male.
un. La lode in questo caso è un'espressione di fede - lodare Dio per ciò che non puoi vedere basandosi esclusivamente sulla Sua Parola, sulla Sua promessa di aiuto.
b. Stai lodando Dio prima / senza alcuna prova fisica.
1. Questa è fede, e la fede apre la porta all'aiuto di Dio. Eb 6:12
2. Sal 50:23 - Chi offre lode mi glorifica (KJV), e prepara la via in modo che io possa mostrargli la salvezza di Dio. (NIV)
5. In questa lezione, vogliamo approfondire l'idea di lodare Dio prima di vedere i risultati.

1. Notate, questi versetti ci dicono che la lode e il ringraziamento devono uscire dalla nostra bocca: continuamente, tutto il giorno, in tutto, per tutto.
2. Questi non sono versetti su targhe murali - Dio lo intende davvero !! Com'è possibile? 3. Ricorda, prima di tutto, che niente di tutto questo (lode o ringraziamento) ha a che fare con le emozioni.
un. La lode implica un atto di volontà in cui scegli di elencare le virtù e le realizzazioni di Dio = dì ciò che ha fatto, sta facendo e farà.
b. Il Ringraziamento è anche una risposta basata su una decisione che prendi: ringrazia invece di essere grato.
c. Sia lode che ringraziamento sono atti di obbedienza a Dio.

1. Chiariamo cosa non significa ringraziare o lodare Dio per tutte le cose.
un. Che crediamo che il male sia venuto da Dio, sappiamo che non è stato così.
b. Che approviamo o accettiamo il male - non lo facciamo.
c. Che crediamo che il male sia la volontà di Dio per noi - non lo è.
2. Ciò significa che sappiamo e crediamo in Rom 8:28.
un. Dio ha promesso di portare il vero bene dal vero male per noi.
b. A causa di tutta la sua conoscenza, Dio conosceva questa difficoltà prima di formare la terra e ha già in mente un piano per sconfiggere il male in questa difficoltà e far sì che funzioni per te invece che contro di te.
3. C'è stato un grande fraintendimento di Ef 5:20.
un. Alcuni dicono che dobbiamo ringraziare Dio per tutto e accettarlo passivamente perché ne è responsabile ed è la sua volontà - non è così!
b. Altri dicono grazie a Dio in tutto ma non per tutto perché non tutto viene da Lui.
4. Molti dicono che sarebbe gravemente sbagliato ringraziare Dio per qualcosa che non ha fatto, qualcosa di malvagio.
un. Ma ringraziamo Dio per la crocifissione di Gesù, eppure la Bibbia ci dice che satana e uomini malvagi con motivi malvagi erano dietro di essa. Luca 22: 3-6; Atti 2:23; 2 Cor 8: XNUMX
b. Il motivo per cui ringraziamo Dio per la crocifissione è il buon Dio che ne ha tratto - il risultato finale.

1. Dobbiamo capire che gli uomini hanno davvero il libero arbitrio.
un. Dio consente le scelte dell'uomo e permette le conseguenze di quelle scelte. b. Il male, le difficoltà, la sofferenza è qui perché il peccato è qui.
c. Dio gli sta permettendo di seguire il suo corso.
1. In termini di eternità, 6,000 anni di storia umana non sono nulla.
2. Dio fa sì che tutto ciò serva ai Suoi scopi.
2. Dobbiamo dedicare meno tempo al perché - questa è solo la vita in una terra maledetta dal peccato - e più tempo a cosa fare ora.
3. Devi capire, non importa quanta fede hai, non importa quanto tu sia impegnato con Dio, non arriverai mai al punto / luogo in questa vita in cui non affronti più difficoltà, prove, ecc.
un. Questa è la vita in una terra maledetta dal peccato.
b. Gesù disse che avremmo avuto tribolazioni in questo mondo, ma che potremmo essere di buon umore. Giovanni 16:33
4. Devi costruire la tua fede nel fatto che Dio può e userà le difficoltà e le prove per servire i Suoi propositi: massima gloria per Se Stesso e massimo bene per te, e che porterà il vero bene dal vero male nella tua situazione se ti fiderai di lui.

1. Giuseppe - Gen 39-50
un. Gen 45: 5-8 - Dio aveva il controllo della situazione. Nota, non l'ha causato, ma ne aveva il controllo. E usò le azioni malvagie dei fratelli verso Giuseppe per operare del bene sia per Giuseppe che per i fratelli.
b. Gen 50:20 - Quello che hanno fatto è stato malvagio - i fratelli hanno progettato di uccidere e mentire al riguardo. Ma Dio l'ha usato per sempre.
2. Figli di Israele sul Mar Rosso.
un. Dio li guidò attraverso il deserto mentre si dirigevano verso la terra promessa. Es 13: 17,18; 14: 1-3
1. C'erano due modi per fare il viaggio; entrambi erano difficili perché questa è la vita in una terra maledetta dal peccato.
2. Ma Dio li ha presi nel modo migliore.
b. Dio aveva un piano per usare il deserto e il mare per distruggere i loro nemici.
1. Avrebbero potuto gioire nel deserto per il deserto. 2. Il Mar Rosso, questo apparentemente grande ostacolo, era la stessa cosa che Dio usava per sconfiggere gli egiziani.
3. Davide usò la spada di Golia per tagliargli la testa. I Sam 17:51
4. Quando Giosafat e il suo esercito furono attaccati da forze maggiori di quelle che potevano gestire, Dio usò il nemico per distruggere il nemico. II Cron 20: 22,23
5. Nei Salmi, vediamo molti esempi di bene che viene fuori dal male.
un. Sal 119: 71 - Questo verso ci spaventa perché, a causa dell'indottrinamento religioso, leggiamo automaticamente alcune cose in questo verso che non ci sono.
1. L'afflizione non viene da Dio, ma da satana. Marco 4: 14-17; I Pet 5: 8,9
2. Dio ci libera dall'afflizione. Sal 34:19; Matt 12: 24-26
3. Dio porta il bene dall'afflizione che viene da satana.
b. In altri luoghi, vediamo l'idea che i malvagi cadano nella loro stessa fossa. Sal 7: 15,16; 9: 15,16; 35: 8; 57: 6; 94:23
c. Lo vediamo anche nei Proverbi. Prov 5:22; 22: 8; 26:27
6. Vediamo l'idea di Dio che porta il bene dal male anche nel NT.
un. Gesù ringraziò Dio per l'apparente mancanza quando la moltitudine lo seguì e non c'era abbastanza da mangiare. Giovanni 6:11
1. Nota v23 descrive il miracolo come ringraziamento.
2. Gesù non era grato per la mancanza per amore della mancanza, ma per ciò che il Padre poteva fare con la mancanza.
b. Paolo potrebbe rallegrarsi di essere in prigione perché Dio ne ha tratto il bene. Phil 1:12

1. Ringraziare e lodare Dio per tutte le cose significa:
un. Il fatto che riconosciamo che Dio non è caduto dal suo trono, non ci ha abbandonato o è stato colto alla sprovvista dalla nostra situazione - non è stata una sorpresa per Lui.
b. Che lo lodiamo, non perché ha inviato la difficoltà, ma perché è ancora al comando, ancora in controllo dell'universo.
c. Che riconosciamo che ha un piano per scavalcare l'intenzione malvagia della situazione e tirar fuori il vero bene.
2. In ogni situazione della vita, c'è sempre qualcosa per cui essere grati e per cui lodare Dio.
un. Il bene che possiamo vedere.
b. Il desiderio di Dio di tirare fuori il bene dal male.
3. Ringraziare Dio nella difficoltà per la difficoltà dimostra fede nella promessa che Dio ha fatto in Rom 8:28.
un. Quando qualcosa sembra brutto (è brutto), e lo lodo per questo, esprimo fiducia nella promessa di Dio per ciò che non riesco ancora a vedere - il bene che farà dalla situazione II Cor 4:13; 18
b. Chiamo ciò che non è ancora come se lo fosse. Rom 4:17
c. Le difficoltà possono far sembrare che Dio ci abbia abbandonato.
1. Quando lo lodiamo e lo ringraziamo, stiamo dicendo: potrei non vedere ancora prove del tuo aiuto, Dio. Ma so che sei al lavoro, perché lo dici tu.
2. La fede è d'accordo con Dio prima di vedere i risultati.
4. La lode e il ringraziamento portano il potere di Dio sulla scena come nient'altro fa.

1. Difficoltà, non importa chi sei o quanta fede hai.
un. Ma se riesci a sviluppare l'abitudine di rispondere a loro con lode e ringraziamento, farà la differenza.
b. Ricorda, non stiamo parlando di una risposta basata sulle emozioni, ma di una basata sulla conoscenza di chi è Dio e di cosa sta facendo dietro le quinte.
2. Come si fa? Inizi a parlare di fronte alla tua difficoltà:
un. Padre, so che questo non è venuto da te. È malvagio nelle intenzioni e negli scopi.
b. Ma ti loderò per questo, né per quello che vedo, non per il male in esso, ma per quello che so che puoi farci - tirare fuori il vero bene dal vero male.
3. Tale risposta ruba il male del suo potenziale per farti del male o ferirti in modo permanente. 4. Tieni a mente queste cose mentre lo fai:
un. I momenti in cui hai più bisogno di ringraziare Dio e per le difficoltà sono i momenti in cui hai meno voglia di farlo.
b. È difficile da fare, ma devi farlo se vuoi camminare nella vittoria che Dio ha per te.
c. Sai perché la Bibbia deve dirci di fare la Parola di Dio? Giacomo 1:22 - Perché quando abbiamo bisogno di farlo, la maggior parte delle volte, è l'ultima cosa che abbiamo voglia di fare. Se Dio non ci dicesse di farlo, non lo faremmo mai.
5. Quando lodate Dio in tutto per tutto:
un. Stai esprimendo la tua fede nella promessa e nella potenza di Dio.
b. Non avrai la possibilità di lamentarti. Fil 2:14; 10 Cor 10:XNUMX
6. Una parte vitale della lotta di fede è la lode e il ringraziamento a Dio prima che tu veda alcun risultato. Ma se mantieni la tua posizione, vedrai i risultati.