GRAZIA, FEDE E IL NOSTRO COMPORTAMENTO

Volontà generale di Dio
Volontà specifica di Dio
Senso Conoscenza Fede
La fede di Abramo
Fede pienamente persuasa
Diventando completamente persuaso
Quando la montagna non si muove I
Quando la montagna non si muove II
La lotta della fede I
La lotta della fede II
La lotta della fede III
La lotta della fede IV
Lamentarsi e la lotta della fede
Fede e buona coscienza
Le false aspettative distruggono la fede
Joy & The Fight Of Faith
Lode e lotta per la fede
Fede e Regno di Dio
Fede e risultati
L'abitudine della fede
La fede vede, la fede dice
Se Dio è fedele Perché? io
Se Dio è fedele Perché? II
Grazia, fede e comportamento I
Grazia, fede e comportamento II

1. Quando parliamo di questo argomento, la nostra mente tende a pensare automaticamente in termini di elenchi di cose da fare e da non fare, regole e regolamenti.
un. Ma il cristianesimo non si tratta di tenere un elenco di regole e regolamenti.
b. Si tratta di conoscere Dio ed essere imparentati con Lui come un figlio con un padre attraverso Gesù Cristo e poi vivere al di fuori di quella relazione.
2. Il più grande comandamento che abbiamo da Dio è amarlo con il nostro cuore, anima e mente. E il secondo più grande è amare gli altri come noi amiamo noi stessi. Matt 22: 37-40
un. Il nostro amore per Dio è in realtà una risposta al Suo amore per noi che è stato chiaramente dimostrato attraverso Gesù. 4 Giovanni 19:3; 1 Giovanni 16: 4; 9,10; XNUMX: XNUMX
b. La nostra obbedienza dovrebbe essere un'espressione di amore per Dio. Giovanni 14: 15; 21; 23
c. Il cristianesimo non si tratta di tenere un elenco di regole e regolamenti, si tratta di amare Dio e il tuo prossimo perché Dio ti ha amato per primo.
3. Amare Dio significa:
un. Ringraziarlo per ciò che ha fatto perdonando i tuoi peccati. Luca 7: 41,42; 47
b. Per renderlo al centro della tua vita. II Cor 5:15; 6 Cor 19:XNUMX
c. Credere, fare affidamento, dipendere da Lui. 3 Giovanni 23:XNUMX
4. Vogliamo continuare a parlare della connessione tra comportamento e fede.
un. I cristiani affrontano un problema nell'area della fede e del comportamento.
b. Spesso cerchiamo di relazionarci con Dio in base al nostro comportamento piuttosto che attraverso l'amore e la fede, che è ciò che Dio vuole.
c. In questa lezione vogliamo affrontare questo problema.

1. La fede è d'accordo con Dio. La fede crede nella parola di Dio. La fede si aspetta che Dio aiuti.
2. Per vivere secondo la fede devi comprendere la grazia, perché Dio opera nelle nostre vite sulla base della grazia attraverso la fede.
3. In ogni interazione tra Dio e l'uomo, la grazia è parte di Dio.
un. Grazia deriva da una parola latina che significa favore, ricevuta o estesa verso.
b. Favore = rispetto amichevole mostrato l'uno dall'altro, esp. un superiore. (da trattare con favore)
c. Grazia = qualcuno superiore a te fa qualcosa per o per te.
1. Quello che fanno è buono.
2. Non l'hai / non puoi guadagnare o meritarlo.
3. È dato a causa del carattere di colui che dà.
d. Dio è gentile = incline a trattare con noi sulla base della grazia. Sal 145: 8
4. La fede è confidare in Dio, credere in Dio.
un. La fede crede a ciò che Dio fornisce, offre, attraverso o per la sua grazia.
b. Dio rivela queste cose nella sua parola - ci dice cosa ha fatto per noi tramite Gesù.
c. Quindi la fede in Dio implica credere nella sua parola.
5. Dio opera nelle nostre vite per grazia attraverso la fede.
un. Ci dice ciò che Egli, nella sua grazia, ci offre attraverso Gesù.
b. Quando crediamo a quelle cose (la fede), le fa passare (le fa accadere) nelle nostre vite.
6. È così importante che comprendiamo questo punto, perché molti cristiani cercano di mettersi in relazione con Dio sulla base delle opere.
un. Opere è tutto ciò che fai per cercare di guadagnare o meritare qualcosa da Dio.
b. Ci sono solo due modi legali per ottenere qualcosa da qualcuno: opere e grazia.
1. Funziona = te lo meriti = guadagna, lavora per esso, paga per questo, ecc.
2. Grazia = Ti è stato dato.
c. Questi due modi si escludono a vicenda. Rom 4: 4 – Ora per un operaio, il suo salario non è considerato come un favore o un dono, ma come un obbligo, qualcosa che gli è dovuto. (Amp)
d. O è gratuito o è dovuto a te.
7. Perché Dio lo fa in questo modo?
un. Questa è la sua natura: è gentile. Sl 86:15; Sl 103: 8
b. Non c'è niente che possiamo fare per guadagnare o meritare l'aiuto di Dio, la benedizione (grazia), quindi, se Lui non ce lo desse, non avremmo nulla.
c. Tutta la gloria va a Lui perché la grazia viene da Lui e la fede ha origine con Lui. Rom 10:17
d. Dio desidera una relazione familiare con noi, non una relazione d'affari. Le famiglie non guadagnano l'una dall'altra.
8. Rom 4:16 - Quindi [ereditare] la promessa è il risultato della fede e dipende [interamente] dalla fede, affinché possa essere data come atto di grazia (favore immeritato) ... (Amp)
un. Dio non "distribuisce le cose" sulla base di ciò che ci meritiamo o guadagniamo.
b. Dio "distribuisce le cose" sulla base della Sua grazia attraverso la nostra fede.
9. Lo capiamo tutti quando parliamo di salvezza, di essere salvati.
un. Anche dopo che siamo stati salvati, Dio si occupa ancora di noi sulla base della Sua grazia attraverso la nostra fede. Rom 5: 1,2; II Tim 2: 1; II animale domestico 3:18; Eb 12:28
b. Tuttavia, molti cristiani cercano di guadagnare e meritare da Dio attraverso il comportamento dopo che appartengono a Dio.
10. Ci sono diversi problemi con questo.
un. Non ti dà quello che vuoi. Guarda tutti questi modi di relazionarti con Dio. Nessuno di loro è basato sulla grazia attraverso la fede. Nessuno di loro ha ottenuto quello che voleva.
1. Luca 10:40 - Ho fatto tutto il lavoro, Signore! Non ti interessa?
2. Luca 15:29 – Non ho mai infranto una delle tue regole, padre, e non ho mai avuto una festa.
3. Luca 18: 11,12 – Io decimo, digiuno, non estorto né commetto adulterio… e lui è tornato a casa senza essere salvato!
4. Signore, ho lavorato alla scuola materna un anno e non ho ancora un marito; Signore, sono in chiesa ogni volta che si apre la porta e tu non mi hai ancora guarito; Signore, metto i soldi nel secchio ogni volta che vengono passati e lavoro ancora da McDonalds.
b. Di tanto in tanto tutti falliscono, quindi dove ti lascia?
11. Dio non vuole che tu sia buono perché stai cercando di guadagnare e meriti qualcosa da Lui. Vuole che tu sia buono perché:
un. Lo ami e vuoi compiacerlo. Giovanni 14:15
b. Sei grato per quello che ha fatto per te e vuoi esprimerlo. Luca 7: 41,42; 47
c. Vuoi adempiere alla tua chiamata, al tuo scopo creato, eterno. Ef 1: 4,5; I Pet 1: 14-16

1. Un centurione venne da Gesù per ottenere la guarigione per il suo servitore. Matt 8: 5-13
2. Ricevette ciò per cui era venuto e Gesù lo riferì specificamente alla fede dell'uomo che definì grande. v10; 13
3. Il centurione aveva ovviamente sentito parlare e visto Gesù guarire le persone.
un. Aveva abbastanza informazioni per capire come Gesù lavorava.
b. Sapeva che Gesù doveva solo parlare e qualunque cosa Gesù avesse detto sarebbe accaduto.
4. Notate, il centurione sapeva di non meritare nulla da Gesù, ma chiese comunque, aspettandosi di ottenerlo.
un. Il centurione sapeva che dipendeva dal potere di Gesù e non dal suo merito.
b. Sebbene la grazia non sia menzionata in modo specifico, la grazia è coinvolta.
c. L'uomo disse che non meritava (non era degno), e Gesù non contestò questo fatto.
d. È stata la grazia di Dio attraverso la fede di quell'uomo che ha portato la guarigione.
5. Nota, questa è una persona che non ha aderito al patto che ha ricevuto una benedizione dell'alleanza (guarigione) perché credeva.
un. Delizia Dio quando qualcuno gli crede. Eb 11: 6
b. Gesù si meravigliò della fede dell'uomo = ammirare, avere ammirazione, meravigliarsi, meravigliarsi.
6. Ci sono altri esempi di persone che non hanno aderito all'alleanza che hanno ricevuto le benedizioni dell'alleanza semplicemente perché hanno creduto alla promessa di Dio e hanno dimostrato fede in Dio.
un. Rahab la meretrice – Giosuè 2: 9-15; 18; 6:17; 25; la donna siro-fenicia - Matteo 15: 21-28; Marco 7:26
b. Non avevano alcun diritto alla benedizione nella loro persona o nel loro comportamento.
c. Notate queste somiglianze tra loro e il centurione: la loro conoscenza del Signore, la loro audacia, la loro determinazione, la loro aspettativa.
d. Tutti questi sono elementi chiave della fede.
7. Tutte queste persone sapevano di non meritare nulla da Dio, quindi non hanno nemmeno tentato di venire al Signore su quella base.
un. Sono venuti sulla base del carattere di Dio - quello che avevano sentito e visto di Lui.
b. Quella conoscenza ha prodotto fiducia in loro.
c. E la consapevolezza che non dipendeva da loro ma da Lui dava loro la libertà di andare a Lui con coraggio e in attesa per ricevere. Eb 4:16
8. Oggi abbiamo persone dell'alleanza che non ricevono le benedizioni dell'alleanza perché stanno cercando di guadagnarle e meritarle.
1. Quando un uomo fu guarito alla Porta Bella, gli spettatori lo attribuirono al potere e alla santità di Pietro e Giovanni. v12
un. Ma i due spiegarono che fu la fede nel nome di Gesù che rese l'uomo intero. v16
b. Ricorda, la grazia è sempre il partner silenzioso in cui la fede è data come motivo per ricevere.
c. La loro fede nel nome di Gesù (la sua potenza e il suo carattere) rese l'uomo intero.
2. Pietro e Giovanni avevano gli stessi elementi nella loro fede delle persone senza patto che ricevettero da Dio: audacia, determinazione, aspettativa, conoscenza del Signore. Atti 3: 4-7; 4:13
un. Ma, tieni presente, questi due abbandonarono Gesù la notte in cui fu arrestato e processato - e Pietro effettivamente rinnegò Gesù. Matteo 26:56; 69-75
b. Ovviamente, i loro fallimenti come seguaci di Cristo non hanno impedito loro di credere alle promesse di Dio a loro (Marco 16:18), né hanno impedito alla potenza di Dio di venire a loro.
3. Hanno capito che non è per il loro potere o la loro santità che Dio si muove.
un. Si riferivano a Dio, non sulla base delle loro opere, ma sulla base della Sua grazia.
b. Hanno liberamente ricevuto, hanno dato liberamente. Matt 10: 8; Atti 3: 6
4. Pietro e Giovanni dovevano essere come la donna peccatrice in Luca 7.
un. Dovevano credere che i loro peccati fossero perdonati e dimenticati per sempre perché Gesù lo disse.
b. Che cosa ha fatto quella donna quando ha incontrato ex clienti per strada?
c. Cosa fece Pietro quando camminava vicino al luogo in cui negava Gesù?
d. Vivevano per gratitudine e fede nel Signore, proprio come la signora. v41,42; 47; 50

1. È radicato nelle persone il fatto che lavoriamo affinché Dio si guadagni la sua benedizione.
un. E, uno dei modi in cui lo guadagniamo è essere buoni.
b. Ma non si tratta di guadagnare, si tratta di credere e ricevere.
2. Dio non vuole che tu cerchi di guadagnare e meriti da Lui.
un. Vuole che tu creda a ciò che ha fatto per te attraverso Gesù e vive alla luce di esso.
b. Vuole che lo ami perché ti ha amato per la prima volta.