L'ABITTO DELLA FEDE

Volontà generale di Dio
Volontà specifica di Dio
Senso Conoscenza Fede
La fede di Abramo
Fede pienamente persuasa
Diventando completamente persuaso
Quando la montagna non si muove I
Quando la montagna non si muove II
La lotta della fede I
La lotta della fede II
La lotta della fede III
La lotta della fede IV
Lamentarsi e la lotta della fede
Fede e buona coscienza
Le false aspettative distruggono la fede
Joy & The Fight Of Faith
Lode e lotta per la fede
Fede e Regno di Dio
Fede e risultati
L'abitudine della fede
La fede vede, la fede dice
Se Dio è fedele Perché? io
Se Dio è fedele Perché? II
Grazia, fede e comportamento I
Grazia, fede e comportamento II
1. Ora che siamo nel regno, dobbiamo vivere per fede. Rom 1:17
2. La maggior parte di noi sa che dobbiamo vivere la propria vita mediante la fede in Dio, ma cosa significa?
un. NT definisce la fede che viviamo attraverso i resoconti di persone che hanno dimostrato fede o mancanza di essa. Matt 8: 5-13; Rom 4: 18-21; Matteo 14: 25-31; Marco 4: 35-40
b. Fattore comune in ogni racconto = come le persone hanno risposto alla parola di Dio.
3. La fede in Dio è fede nella sua parola perché è lì che si rivela.
un. La fede è credere a ciò che Dio dice senza alcuna prova fisica perché Lui (Dio Onnipotente che non può mentire) l'ha detto.
b. La fede in Dio è la fiducia che farà ciò che ha detto che avrebbe fatto.
4. La fede nella quale dobbiamo vivere nel regno comporta tre elementi:
un. Conoscenza della volontà di Dio (rivelata nella Bibbia).
b. Un atto della tua volontà (una decisione che prendi) in base al quale scegli di accettare ciò che Dio dice come vero, indipendentemente da ciò che vedi o senti.
c. Esprimi la tua decisione di credere, essere d'accordo con Dio, attraverso le azioni.
5. Vogliamo continuare a guardare la fede in cui viviamo nel regno di Dio.

1. Dio opera nelle nostre vite attraverso la sua parola.
un. Invia la sua parola e dove ottiene la giusta cooperazione da noi (fede), adempie la sua parola (la porta a compimento nella nostra vita).
b. La salvezza è l'esempio più chiaro di come funziona.
c. Dio manda la sua parola (il vangelo) e dove si crede e si agisce (concordato), Dio salva le persone. Rom 10: 8-13
2. Nota che la fede che ti salva deriva dall'ascolto della parola di Dio. Rom 10:17
un. La fede (fiducia in Dio) viene dalla parola di Dio perché ti dice cosa farà per te in base a ciò che ha già fatto per te.
b. Ecco come arriva la fede in ogni area. Non preghiamo per avere fede, ascoltiamo ciò che Dio ha fatto attraverso Cristo.
c. Preghiamo per comprendere la parola di Dio che rivela ciò che ha fatto.
3. Notate anche che la salvezza si basa su qualcosa che Dio ha già fatto: ha pagato per i nostri peccati attraverso il sacrificio di Suo Figlio, Gesù.
un. Devi capire che ogni problema della tua vita è il risultato del peccato (tuo, di Adamo o di qualcun altro) e la soluzione a ogni problema della tua vita si trova nella Croce (morte, sepoltura e risurrezione) di Gesù.
b. Se il tuo problema non è stato affrontato alla Croce, oggi non c'è aiuto per te. Ma tutto è stato affrontato alla Croce.
c. Quando si tratta di vivere nel regno e di vivere per fede, non si tratta di convincere Dio a fare qualcosa per te.
d. Si tratta di arrivare a sapere cosa ha già fatto per te attraverso Cristo e crederci. Quindi, Dio lo fa accadere nella tua vita.
5. Tutto il provvedimento di Dio per noi inizia nel regno invisibile. Tutte le sue benedizioni per noi sono spirituali. II Cor 4:18; Ef 1: 3
un. Spirituale non significa non reale o meno reale, significa invisibile. Invisibile significa solo che non puoi ancora vederlo.
b. L'invisibile regno di Dio esiste fianco a fianco con il regno visibile.
1. L'invisibile ha creato il visibile e durerà per ultimo il fisico. Eb 11: 3; Gen 1: 3; II Cor 4:18
2. L'invisibile può e influenza e modifica il visibile. Marco 4:39
6. La fede è credere alla parola di Dio sul regno invisibile senza alcuna prova fisica che lo confermi.
un. La fede accetta ciò che non è stato ancora rivelato ai sensi, ma ci è stato rivelato dalla parola di Dio.
b. Dio quindi adempie quella parola = la porta a passare nel regno in cui possiamo vederla e sentirla.
c. Solo perché non puoi vedere qualcosa non significa che non sia reale (profumo).
7. Quando Gesù morì sulla croce, videro e non si vedevano cose che accadevano.
un. Ecco cosa si poteva vedere alla crocifissione di Gesù - Marco 15: 22-38
b. Ecco cosa non è stato possibile vedere:
1. I nostri peccati furono posti su di Lui; È stato punito per ottenere la pace per noi.
2. Era contuso per la nostra guarigione e si ammalò delle nostre malattie.
un. Isa 53: 5,6 – Ma è stato ferito per le nostre trasgressioni, è stato ferito per le nostre colpe e le nostre iniquità; il castigo necessario per ottenere pace e benessere per noi era su di lui, e con le piaghe che lo ferirono siamo guariti e guariti. (Amp) b. Isa 53:10 – Eppure era volontà del Signore schiacciarlo; Lo ha fatto soffrire e lo ha fatto ammalare. (Amp)
3. È diventato una maledizione in modo da poter essere liberati dalla maledizione. Gal 3:13
4. La maledizione della legge = povertà, malattia, morte, malattia mentale ed emotiva, disperazione, rottura della famiglia, malcontento, ecc. Deut 28)
c. Solo perché nessuno in piedi alla Croce poteva vedere nulla di ciò non significava che non stesse accadendo o che fosse meno reale di ciò che si poteva vedere.
d. Ma ci voleva la conoscenza della parola di Dio per mostrare ai discepoli cosa stava succedendo dietro le quinte. Luca 24: 25-27; 44-47; Le rivelazioni di Paolo
8. La fede non sta cercando di convincere Dio a fare qualcosa, ma sta credendo in ciò che ha già fatto attraverso Cristo in modo che possa farlo accadere (portandolo dall'invisibile al regno visibile) nelle nostre vite.

1. Ma devi stabilirlo nella tua mente: i risultati visibili sono un problema di Dio.
un. La mia responsabilità è credere alla parola di Dio senza alcuna prova fisica.
b. Se faccio la mia parte (credo alla Sua parola), Lui farà la Sua parte (adempirà la Sua parola = portala a termine nel regno visibile).
c. Ma più comprensione hai della Bibbia su come funziona Dio, come funziona la fede, più facile sarà fare la tua parte.
2. Devi capire che esiste un elemento passato, presente e futuro nella fede. Luca 1:45; Rom 4:21
un. Poiché Dio ha parlato (passato) vedrò (futuro) e proprio ora (presente) credo nella parola di Dio.
b. In effetti, una volta che hai la parola di Dio su qualcosa, è buono come se fosse fatto, tanto che puoi parlare di una cosa al passato anche se non puoi ancora vederla con i tuoi occhi.
c. Rom 4:17 - Chi parla delle cose inesistenti che [ha predetto e promesso] come se [già] esistessero. (Amp)
d. Gen 17: 5 – Il tuo nome non sarà più Abram (padre supremo), ma il tuo nome sarà Abraham (padre di una moltitudine): perché ti ho fatto padre di molte nazioni. (Amp)
3. Devi anche sapere che ci sono due aspetti per ottenere risultati: ricevere e avere. Marco 11:24
un. Devi credere a ciò che Dio dice prima di vederlo e poi lo vedrai.
b. Ricevi = accettare la parola di Dio sull'argomento come vera senza alcuna prova fisica = credi che sia stata concessa.
c. Avere = realizzazione fisica che è confermata dai tuoi sensi.
1. Vi dico quindi: tutto ciò che chiedete e pregate, credete di averli ricevuti e saranno vostri. (Gerusalemme)
2. Abbi fede che ti è stato concesso e lo avrai. (Buona velocità)
4. Di solito c'è un periodo di tempo tra il momento in cui crediamo di ricevere (accettare la parola di Dio) e il momento in cui lo abbiamo (vedere i risultati con i nostri occhi). Perché?
un. È proprio così: dobbiamo accettare questo fatto e affrontarlo.
b. Dio ci dice che la sua parola funziona come un seme che implica un passare del tempo.

c. Dio opera in base al principio della massima gloria a Sé e del massimo bene per noi - anche se questo significa che devi aspettare per VEDERE i risultati.
d. Dio vive nel sempre presente ora, quindi per Lui un periodo di attesa non è un periodo di attesa. Nell'eternità, non ti importerà di dover aspettare.
e. L'unico momento in cui puoi camminare per fede è quando non puoi vedere.

1. Dobbiamo vivere / camminare per fede. Rom 1:17; II Cor 5: 7
un. Vivere e camminare sono azioni continue.
b. Dobbiamo sviluppare un atteggiamento o un'abitudine di fede continua (accordo con Dio; credere nella parola di Dio).
2. Questo deve essere il nostro atteggiamento nei confronti della vita: sono ciò che Dio dice di essere; Ho quello che Dio dice di avere; Posso fare ciò che Dio dice che posso fare.
un. Cosa dice Dio che io sia? Dice che sono la sua lavorazione. Ef 2:10
b. Cosa dice Dio che ho? Dice che ho tutte le cose relative alla vita e alla pietà. II animale domestico 1: 3
c. Cosa dice Dio che posso fare? Dice che posso fare tutto attraverso Cristo. Fil 4:13; Ef 2:10
3. Dobbiamo imparare a concordare con Dio ogni giorno, ogni ora, momento per momento.
4. Cosa significa essere d'accordo con Dio? Due cose:
un. Ti dici la verità = dì quello che dice a te stesso. Eb 13: 5,6
1. Dio mi ama. Giovanni 3:16; Matt 10:30
2. Dio ha un piano e uno scopo per la mia vita. Ef 2:10; Ger 29:11
3. Dio sta lavorando in me e per me. Fil 2:13; Rom 8:28
4. I miei peccati sono perdonati, rimossi e dimenticati. 1 Giovanni 9: 103; Sal 12: 5 6. Sono in grado di obbedire a Dio. Rom 7: 4; Fil 13:XNUMX
6. Dio soddisfa tutti i miei bisogni secondo le sue ricchezze. Fil 4:19
7. Dio mi dà vita, mi dà la vita, la salute. Rom 8:11; Prov 4: 20-22
8. Dio sta guidando il mio cammino e guida i miei passi. Prov 3: 6; Sal 37:23
9. Ci sarà uno spettacolo di quelle cose che mi saranno dette. Luca 1:45
b. Quando le circostanze e i sentimenti ti danno informazioni diverse, ti schieri o sei d'accordo con la verità = parola di Dio.
5. Non neghi ciò che vedi, sei d'accordo con ciò che Dio dice nonostante ciò che vedi, quindi può cambiare ciò che vedi.
6. Cosa fai con prove contrarie (circostanze, pensieri, sentimenti) che ti dicono qualcosa di diverso da quello che Dio ha detto?
un. Niente!! Sono un problema di Dio e comunque non puoi cambiarli !!
b. Non negare ciò che vedi ma riconoscere la vista non tiene conto di tutti i fatti = informazioni invisibili rivelate nella parola di Dio. Rom 4:19
c. Renditi conto che l'evidenza contraria non può impedire a Dio di adempiere la Sua parola. Se ti promettessi $ 100 sabato e un conto arrivasse giovedì, sarebbe una ragione per dubitare della mia promessa?
7. Quando la nostra esperienza non corrisponde alla parola di Dio, mettiamo in discussione la parola - non significa ciò che dice; Dio nella Sua saggezza sovrana, ha scelto di non adempierla questa volta; eccetera.
un. E se mettessimo in discussione noi e la nostra esperienza invece della parola di Dio?
b. Se fossi andato in Inghilterra, guidassi sul lato sinistro della strada e cadessi, non metterei in dubbio il sistema, metterei in dubbio fonti umane o meccaniche.
8. Tutti questi fatti influiscono sulla nostra fede, forte o debole che sia.
un. Mancanza di conoscenza della parola di Dio; non puoi credere a quello che non sai
b. Devi essere pienamente convinto che Dio farà ciò che ha promesso. Rom 4:21
1. Ciò deriva dalla ripetuta esposizione alla parola di Dio.
2. Ciò deriva dal rinnovare la tua mente e dalla rimozione delle idee che distruggono la fede.
3. Ciò deriva dal riconoscere che la Bibbia parla di Dio.
c. Comprendere che la fede è un atteggiamento continuo nei confronti della vita che viene utilizzato in situazioni specifiche. Nessun atteggiamento, nessuna fede.
d. Devi iniziare a pronunciare la parola di Dio dalla tua bocca prima di vederla, (anche) prima di crederci. Dio parla di una cosa come fatta prima che possa essere vista o sentita. Dobbiamo farlo anche noi.

1. La volontà di Dio non si realizza automaticamente nella vita delle persone. II Pet 3: 9; Matt 23:37; 13:58
2. Dio opera nelle nostre vite per grazia attraverso la fede. Ef 2: 8
un. Salvezza è una parola tutto compreso.
b. SOTERIA = implica liberazione, conservazione, guarigione, integrità, solidità
c. La grazia di Dio fornisce tutte queste cose, ma devono essere ricevute per fede.
3. Spesso passiamo il tempo in preghiera chiedendo, implorando, supplicando Dio per le cose che ha già fatto / fornito.
un. Dovremmo invece pregare preghiere di ringraziamento.
b. Dio sta aspettando che riceviamo ciò che ha fatto.
4. I benefici della redenzione (la volontà di Dio per noi) non si realizzano nelle nostre vite perché:
un. Ci manca la conoscenza di cosa significhi essere riscattati.
b. Non sappiamo come cooperare con Dio nel ricevere i benefici della redenzione.
c. Tutte queste cose possono essere corrette studiando la volontà generale di Dio = la Sua Parola.
5. Se sai che il tuo bisogno è coperto dalla redenzione, allora:
un. Puoi conoscere la volontà di Dio in anticipo, pregare in accordo con Lui e vedere quella preghiera esaudita. I Giovanni 5: 14,15
b. In altre parole, puoi vedere muovere la tua montagna.
6. Come faccio a sapere se il mio bisogno è coperto dal rimborso? Ecco perché studiamo la Bibbia: per imparare la volontà di Dio.
7. Questo fa sorgere la domanda: e se Dio, in circostanze normali, volesse che io abbia questa benedizione, ma vede qualcosa nella mia vita che gli impedisce di darmelo.
un. Non guadagniamo / non possiamo guadagnare nulla da Dio: è questa la base del tuo approccio a Dio?
b. Ma se c'è qualcosa nella tua vita che ti impedirà di ricevere (mancanza di perdono, preoccupazione, lamentele, irresponsabilità), la Parola di Dio te lo mostrerà.

1. Dio non parla in termini di ciò che farà o per te, ma in termini di ciò che ha già fatto per te attraverso Cristo.
un. Dio ha già provveduto per te attraverso la Croce di Cristo - è fatto (passato).
b. Tutto ciò che rimane è che Lui lo porti nel regno fisico.
2. Una volta che hai la parola di Dio, è buono come fatto perché Lui adempirà la Sua parola dove produce fede.
3. Sviluppa l'abitudine di concordare con Dio su un momento per momento, camminando per fede e non per visione come cittadino nel regno di Dio.