Svelare l'invisibile

Vivere come Supermen
Svelare l'invisibile
Medita sulla parola di Dio
Camminando come Gesù camminò
Imparare a regnare I
Imparare a regnare II
Colui che crede all'Hath
Come è così siamo noi
Eri, lo sei
Vita da Dio
Più vita da Dio
La verità cambia vero
Di 'ciò che Dio dice

1. Molti cristiani non traggono pieno beneficio in questa vita dall'essere parte del piano di Dio perché non sanno cosa Dio sta facendo, vuole fare, nelle loro vite.
un. Di conseguenza, non sanno come cooperare con Dio.
b. Stiamo impiegando un po 'di tempo per educare noi stessi dalla parola di Dio su ciò che Lui vuole fare nella nostra vita in modo da poter cooperare in modo intelligente con Lui.
2. L'uomo è un essere in tre parti: spirito, anima e corpo. I Tess 5:23
un. Lo spirito è la parte dell'uomo che contatta Dio. Il corpo contatta il mondo fisico. L'anima è la nostra mente, emozioni e volontà.
b. Per motivi di comprensione, potremmo dirlo in questo modo: l'uomo è uno spirito che vive in un corpo fisico e possiede un'anima (mente ed emozioni).
3. Quando una persona rende Cristo Signore della sua vita, nasce di nuovo, nato dall'alto.
Giovanni 1: 12,13; Giovanni 3: 3,5; 5 Giovanni 1: XNUMX
un. Alla nuova nascita, Dio mette la sua stessa vita e natura nello spirito di una persona e lo unisce a Cristo. Giovanni 1: 4; 5:26; 15: 5; 5 Giovanni 11,12: 1; II animale domestico 4: 3; Eb 14:XNUMX
b. La vita di Dio in quella persona lo rende letteralmente un figlio di Dio e inizia il processo di conformarlo all'immagine di Cristo.
4. Ora, nel nostro spirito, siamo come Cristo perché abbiamo la sua vita in noi. Qualunque cosa sia in Cristo, nella sua vita, è in noi adesso. 1 Cor 30:4; Ef 24:5; II Cor 17,18: XNUMX
un. Il piano di Dio prevede che il nostro spirito, che ora contiene la vita e la natura di Dio, arrivi a dominare la nostra anima e il nostro corpo.
b. Dobbiamo assumere esternamente le caratteristiche e il comportamento del nuovo uomo (nuova vita) nei nostri spiriti. Ef 4:24; Col 3:10
c. Dio vuole costruire la vita di Cristo in noi, spirito, anima e corpo, e quindi conformarci all'immagine di Cristo.
d. Gal 4:19 - Cristo formato in noi è il genio del cristianesimo.
5. Essere conformi all'immagine di Cristo, essendo Cristo formato in noi in questa vita, non accade automaticamente. Abbiamo un ruolo da svolgere.
un. Cristo non era ancora formato in questi cristiani in Galazia. I cristiani di Corinto vivevano come semplici uomini anziché come uomini pieni della vita di Dio. 3 Cor 3: XNUMX
b. Dobbiamo alimentare il nostro spirito cibo per spiriti (la parola di Dio) in modo che diventino forti e dobbiamo rinnovare le nostre menti (renderle soggette alla parola di Dio, in armonia con il nuovo uomo all'interno). Matt 4: 4; Rom 12: 1,2
6. Essere conformi all'immagine di Gesù in questa vita significa che ci comportiamo come Lui, parliamo come Lui e viviamo come Lui perché quella nuova vita interiore ci sta trasformando all'esterno.
7. È volontà di Dio che, come Suoi figli e figlie, rappresentiamo accuratamente Gesù e regniamo nella vita attraverso Cristo. Giovanni 14:12; 2 Giovanni 6: 4; 17:5; Rom 17:XNUMX
un. Proprio come Gesù ha mostrato al Padre (il suo carattere e la sua potenza) al mondo con le cose che ha detto e fatto, così mostriamo Gesù al mondo (il suo carattere e la sua potenza) con le cose che diciamo e facciamo.
b. Proprio come Gesù regnava nella vita, noi regniamo nella vita = abbiamo la vittoria in mezzo ai problemi, sperimentiamo tutto ciò che la Croce di Cristo ha fornito, sperimentiamo il potere di rappresentare accuratamente Gesù in questa vita.

1. Se ti conformerai all'immagine di Cristo in questa vita nella misura in cui Dio desidera, e se regnerai nella vita, devi diventare cosciente dello spirito.
2. Cosa significa diventare coscienti dello spirito? Prima di tutto, significa diventare consapevoli del fatto che sei un essere spirituale.
un. È nel tuo spirito che sei nato di nuovo. È nel tuo spirito che hai ricevuto la vita e la natura di Dio. È nel tuo spirito che tutti questi meravigliosi cambiamenti hanno già avuto luogo.
b. È nel tuo spirito che hai ricevuto la giustizia e sei stato reso la giustizia di Dio in Cristo. Quella giustizia ora ti consente di regnare nella vita attraverso Cristo. Rom 5:17; II Cor 5:21
c. Se sviluppi il tuo spirito e impari a lasciare che quella nuova vita nel tuo spirito ti domini, dominerai le circostanze. Fil 4: 11-13
3. La giustizia dovrebbe renderci padroni in questa vita.
un. La giustizia ci dà la capacità di stare alla presenza del Padre come se il peccato non fosse mai esistito.
b. La giustizia ci dà la capacità di stare di fronte a satana, malattia, mancanza, paura, come un maestro assoluto, senza paura e fiducioso.
4. Prima di rinascere vivevi secondo i dettami della tua anima (mente ed emozioni) e del tuo corpo. Ef 2: 3
un. Questo deve cambiare. Il piano di Dio è che il nostro spirito, che ora contiene la vita di Dio, domina la nostra anima e il nostro corpo.
b. Dobbiamo essere governati dallo spirito. Ciò non significa solo governato dallo Spirito Santo. Il nostro spirito, che ora contiene la vita e la natura di Dio, dovrebbe dominare e controllare la nostra anima e il nostro corpo. Gal 5: 16,17; Rom 8: 12,13
c. Parte dell'essere coscienti dello spirito sta diventando consapevole del fatto che ciò dovrebbe accadere e quindi iniziare a lavorare per realizzarlo.
5. Se vogliamo regnare nella vita dobbiamo diventare coscienti dello spirito - consapevoli del fatto che siamo esseri spirituali, consapevoli dei cambiamenti che hanno avuto luogo in noi.
un. Quei fatti devono dominarci. Dobbiamo diventare orientati verso Dio.
b. Ciò significa che dobbiamo imparare a rispondere alla vita in base al fatto che siamo nuove creature che hanno la vita e la natura di Dio in noi.
6. Per diventare coscienti dello spirito, dobbiamo guardare allo specchio della parola di Dio e iniziare a identificarci con ciò che dice di noi ora che siamo rinati. II Cor 5:16
un. La tua identità ora è che sei un essere spirituale che ha la vita e la natura di Dio in Lui. E puoi vivere come ti chiede di vivere - come Gesù. Ef 2:10
b. Parlare in questo modo non pone troppa enfasi su di noi e non su Dio? No!! Stiamo parlando di ciò che Dio ha fatto in noi. Dobbiamo saperlo per poter collaborare con Lui. II Cor 3: 5; Atti 10:15
7. Quando stiamo parlando di tutto ciò, stiamo parlando di realtà invisibili. II Cor 4:18
un. Esistono due regni fianco a fianco: visti e invisibili.
b. Sono continuamente disponibili due fonti di informazione: la conoscenza dei sensi (le informazioni che ci vengono fornite dai nostri sensi fisici) e la conoscenza della rivelazione (fatti sul regno invisibile che ci sono stati rivelati nella Bibbia).
8. Parte della consapevolezza dello spirito si sta sviluppando al punto in cui le realtà invisibili sono reali per noi come le cose che i nostri sensi ci dicono.
un. Dobbiamo arrivare al punto in cui siamo consapevoli delle realtà spirituali e invisibili come lo siamo di ciò che possiamo vedere e sentire.
b. Ciò accadrà solo con sforzo, mentre ci prendiamo il tempo per meditare sulla parola di Dio.
c. Ciò accadrà solo quando impareremo a dipendere da Colui che è stato inviato per svelarci le realtà spirituali: lo Spirito Santo.

1. Prima che Gesù tornasse in cielo, promise di inviare lo Spirito Santo per aiutare i Suoi seguaci. Giovanni 14: 16,17,26; 15:26; 16: 13-15
un. Lo Spirito di verità è stato inviato per guidarci in tutta la verità o realtà.
b. È stato mandato per guidarci dentro, per rivelarci le cose che Gesù ha detto e fatto. È venuto per svelarci cose su Gesù. È venuto per guidarci nella realtà delle cose spirituali (invisibili).
2. Lo Spirito Santo è qui per guidarci verso ciò che Gesù ha fatto per noi attraverso la Croce.
un. Quando Gesù appese alla croce, stava accadendo molto di più di quello che si poteva vedere con gli occhi fisici.
b. I nostri peccati furono posti su di Lui. È stato fatto peccato con il nostro peccato. Le nostre malattie sono state poste su di lui. L'ira di Dio fu riversata su di Lui. Isa 53: 6,10,12;
II Cor 5:21; Sal 88
3. Mentre i discepoli osservavano la crocifissione, non avevano idea di cosa stesse accadendo dietro le quinte. Sapevano solo quello che potevano vedere.
un. Dopo che Gesù è risorto dai morti, ha dovuto svelare loro attraverso la Bibbia ciò che era accaduto nel regno invisibile: che era stato sacrificato per il peccato.
Luca 24: 44-48
b. Più tardi, Gesù apparve a Paolo e gli rivelò il fatto che non solo divenne il nostro sacrificio per il peccato, ma anche il nostro sostituto. Gesù ha dovuto mostrare a Paolo il fatto che siamo morti con Cristo, siamo stati cresciuti con Lui e ora siamo in unione con Lui. Atti 26:16; Gal 1: 11,12; Ef 3: 1-6; Le epistole di Paolo
4. Ciò che è accaduto dietro le quinte, ciò che accade nel regno invisibile, è ciò che ci ha salvati, ricreati, ci ha resi figli di Dio.
un. Dio ci ha dato la sua parola per parlarci di queste realtà invisibili.
b. E Dio ci ha inviato lo Spirito Santo per darci la comprensione di queste cose.
5. I Cor 2: 9-16 – Lo Spirito Santo è qui per rendere le cose spirituali (invisibili) tanto reali per i nostri spiriti quanto le cose fisiche lo sono per i nostri sensi.
un. È arrivato a svelare realtà spirituali in modo che diventino reali per noi come cose materiali.
b. v13 – Lo Spirito di Dio attraverso la parola di Dio è qui per insegnarci cose spirituali.
c. v13 – E stiamo esponendo queste verità con parole non insegnate dalla saggezza umana ma insegnate dallo Spirito (Santo), combinando e interpretando le verità spirituali con il linguaggio spirituale [a coloro che possiedono lo Spirito (Santo)]. (Amp)
d. Spirituale = dello spirito; naturale = non spirituale, sensuale; carnale = terreno, materiale.
6. Ricorda, lo Spirito Santo è stato mandato a fare in noi e attraverso di noi tutto ciò che Gesù ha fatto per noi sulla Croce. Tito 3: 5
un. Ha scritto la Bibbia che ci rivela ciò che Gesù ha fatto attraverso la croce.
b. Quindi, mentre lo studiamo, ci crediamo e concordiamo con lui, ci dà comprensione e lo fa passare nella nostra vita (ci dà l'esperienza).
7. Lo Spirito Santo è qui per aiutarci a diventare coscienti dello spirito. Possiamo cooperare in modo intelligente con Lui mentre fa il suo lavoro.
un. Ricorda perché è stato inviato. Lo Spirito Santo è stato inviato per guidarci in tutta la verità. Guardalo, dipende da Lui, aspetta il Suo aiuto.
b. Trascorrere del tempo nel suo libro. Lo scrisse per darti accesso al regno invisibile, al regno invisibile di cui ora fai parte. Gios 1: 8
c. Ottieni buoni insegnamenti biblici per aiutarti a costruire il tuo spirito e rinnovare la tua mente. Ef 4: 11-13
d. II Cor 13:14; Filemone 6 – Ricorda che sei in collaborazione con lo Spirito Santo. e la collaborazione diventa efficace quando riconosci o confessi le cose che sono in te grazie alla tua unione con Cristo.
8. Prega le preghiere efesine per te stesso. Ef 1: 16-20; 3: 16-19
un. Nota che stai pregando per la conoscenza di realtà invisibili.
b. Ogni volta che li preghi, ringrazia Dio per aver aperto gli occhi un po 'più in là per vedere l'invisibile.

1. La vita di Dio nel nostro spirito deve arrivare a dominare la nostra mente, le nostre emozioni e il nostro corpo.
un. Ciò non accadrà se non ci prendiamo il tempo per meditare e fare la parola di Dio.
b. Quindi, lentamente ma sicuramente, la parola di Dio e il nostro spirito ricreato acquisiranno l'ascesa sul senso che hanno dominato la mente e il corpo.
2. Devi accettare il fatto che fino a quando e se non rinnovi la tua mente, ogni bit di informazione nella tua mente proviene dal regno dei sensi.
un. Le informazioni che ricevi attraverso i tuoi sensi non sono malvagie, o anche necessariamente sempre sbagliate. È incompleta.
b. Se vivi solo con queste informazioni, non camminerai mai nella pace, nella gioia e nella potenza di Dio. Camminerai come un semplice uomo.
3. Il fatto stesso che così tanti cristiani pensino che questo tipo di studi non abbia nulla a che fare con la vita reale dimostra quanto siamo dominati dai sensi.
4. Se vivi secondo i dettami delle tue emozioni e della tua logica, se vivi secondo i dettami del tuo corpo, sarai instabile, scontento e impotente.
5. Ma se diventi cosciente dello spirito meditando nella parola di Dio, se diventi altrettanto consapevole delle realtà invisibili del regno a cui ora appartieni e della vita e della natura di Dio in te attraverso la nuova nascita come sei di le cose che puoi vedere e sentire, camminerai nella vittoria su base giornaliera.