CHI CREDE CHE HATH

Vivere come Supermen
Svelare l'invisibile
Medita sulla parola di Dio
Camminando come Gesù camminò
Imparare a regnare I
Imparare a regnare II
Colui che crede all'Hath
Come è così siamo noi
Eri, lo sei
Vita da Dio
Più vita da Dio
La verità cambia vero
Di 'ciò che Dio dice
1. Regnare nella vita non significa vivere senza problemi. Significa:
un. In mezzo ai guai, abbiamo la vittoria: pace, gioia, saggezza, provviste, ecc.
b. In mezzo ai guai, sperimentiamo tutto ciò che la Croce di Cristo ha fornito: salute, libertà dal peccato e dalla condanna, libertà dalla mancanza, ecc.
c. Abbiamo la capacità di rappresentare accuratamente Gesù in questa vita, sia il suo carattere che il suo potere.
2. Il regno nella vita non avviene automaticamente. Dobbiamo imparare a farlo. Ci stiamo prendendo del tempo per imparare a regnare nella vita. Phil 4: ll
1. Il piano di Dio per le nostre vite è che diventiamo figli e figlie di Dio santi e irreprensibili che sono conformi all'immagine di Gesù Cristo. Ef 1: 4,5; Rom 8:29
un. Diventiamo figli e figlie di Dio dalla nostra seconda nascita. Alla nuova nascita, Dio mette la sua vita e la sua natura in noi e diventiamo letterali, reali, figli e figlie di Dio. 5 Giovanni 11,12: 1; II animale domestico 4: XNUMX
b. Dio mette la Sua vita in noi, nel nostro spirito, nella parte invisibile di noi e, nel nostro spirito, diventiamo una nuova creatura: le cose vecchie passano, tutte le cose diventano nuove e tutte le cose sono da Dio. II Cor 5: 17,18
2. Non sarai mai più figlio di Dio di quanto tu sia ora, più accettabile, qualsiasi
più giusto, più caro a Lui di quanto tu sia ora.
un. Ciò non significa che il tuo comportamento, i tuoi pensieri e le tue emozioni non cambieranno più di quanto non abbiano. Lo faranno sicuramente.
b. Sei uno spirito con la vita e la natura di Dio in te e sei in procinto di essere pienamente conforme all'immagine di Cristo (anima e corpo).
c. Ma tu non sei il figlio o la figlia di Dio a causa dei tuoi successi o fallimenti in questo processo. Sei suo figlio o tua figlia perché sei nato di nuovo, perché
hai la sua vita in te, perché sei una nuova creatura.
3. Quando Dio ci parla di ciò che siamo come Suoi figli e figlie, di ciò che abbiamo perché siamo uniti a Cristo, non sta parlando di qualcosa che sarà vero in
qualche punto in futuro, sta parlando delle realtà attuali, invisibili.
un. Non visto non significa non reale. Significa invisibile, spirituale. II Cor 4:18
b. Invisibile significa che non puoi percepirlo con i tuoi sensi fisici, quindi Dio deve parlartene nella Bibbia.
c. Non possiamo vedere il vero te, quindi non possiamo vedere i cambiamenti che sono avvenuti in te quando sei nato di nuovo.
d. Solo perché non possiamo vedere i cambiamenti non significa che non siano reali - lo sono.
e. Chi crede ha la vita eterna, ZOE, la vita e la natura di Dio in lui.
John 3: 36; 6: 47
4. Qualunque cosa sia in quella vita è in noi ora perché quella vita è in noi. 1 Cor 30:15; Giovanni 5: XNUMX
un. Ho queste cose, non perché credo di averle, ma perché sono un credente. Credere significa crederci.
b. I credenti hanno, non per qualcosa che fanno, ma per qualcosa che sono. I credenti hanno perché sono credenti, non perché credono.
c. Hai creduto di ottenere quella vita. Ma ora che ci hai creduto, ce l'hai, che ci crediate o no.
1. Molti cristiani, nuove creature, credenti credono di essere ingiusti.
2. La loro incredulità non cambia nulla. Sono giusti perché sono credenti, non perché credono di essere giusti. Rom 5:17; Rom 10: 9,10; 3:26; 1 Cor 30:5; II Cor 21:XNUMX
1. Devi capire che nessuno era o poteva rinascere prima che Gesù risuscitasse dai morti. Rom 8:29; Col 1: 15,18
un. I santi dell'Antico Testamento (Abraham, Moses, David) erano spiritualmente morti e possedevano la natura del peccato che avevano ereditato da Adamo.
1. Avevano la giustizia loro imputata (messa in loro conto) perché credevano e si fidavano di Dio. Rom 4:22
2. Quando morirono, non poterono andare in paradiso. Andarono nel seno di Abramo in attesa che Gesù pagasse il prezzo dei loro peccati. Quindi andarono in paradiso. Luca 16: 19-31
b. Nessuna delle persone con cui Gesù interagì durante il Suo ministero terrestre nacque di nuovo, compresi i discepoli, Giovanni Battista o Maria, Sua madre.
c. Nessuno di loro aveva in sé la vita e la natura di Dio. Nessuno di loro era unito a Gesù come un ramo di una vite.
2. Qualunque cosa ottennero da Dio, qualunque cosa Dio facesse loro o per loro veniva da fuori di loro. In molti casi, dovevano possederlo per fede.
3. Quando le persone nei Vangeli furono guarite, qualcosa fluì da Gesù in loro e li guarì. Marco 5:30; Luca 6:19
un. Ma noi che siamo rinati siamo uniti a Gesù, alla vita e al potere che è in Lui. 6 Cor 17:XNUMX
b. Non dobbiamo raggiungere e ricevere per fede. Lo abbiamo fatto quando abbiamo creduto in Gesù come Salvatore e siamo nati di nuovo. Giovanni 3:16
4. La parola virtù è DUNAMIS, e significa potere, abilità, forza miracolosi.
un. Marco 5:30 – E Gesù, riconoscendo in Sé stesso che il potere che proveniva da lui era uscito, si voltò immediatamente tra la folla e disse: chi ha toccato le mie vesti? (Amp)
b. Atti 1: 8 – Ma riceverai potenza - abilità, efficienza e potenza - quando lo Spirito Santo sarà sceso su di te. (Amp)
c. Attraverso la nostra unione con Cristo, attraverso la ricezione della sua vita e natura e dello Spirito Santo, abbiamo il potere, la potenza e l'abilità di Dio in noi.
d. II Cor 4: 7 (potenza); II Cor 12: 9 (forza); Ef 1:19 (potenza); Ef 3:16 (potrebbe); Ef 3:20 (potenza); Col 1:11 (potrebbe); Col 1:29 (possente)
e. Tutto ciò che è in quella vita è in noi adesso. Non dobbiamo crederci, ce l'abbiamo. Non dobbiamo raggiungere per fede e prenderlo, ce l'abbiamo.
5. Abbiamo preso alcune delle cose che Gesù ha detto agli uomini non rigenerati (persone non rinate) e abbiamo frainteso quelle cose e la loro connessione con le nuove creature.
un. Nell'OT, sotto l'Antica Alleanza, Dio avrebbe decretato (dire) qualcosa al o sul suo popolo. Quando credettero a ciò che disse, Dio lo fece accadere.
b. Abramo divenne padre con il decreto di Dio. Gen 17: 5
1. Poiché Dio è così affidabile e la sua parola è così efficace, una volta dichiarato Abramo padre, è stato buono come fatto. Rom 4:17
2. Tuttavia, Isacco, il figlio di Abramo, non esisteva a quel punto. Non è venuto all'esistenza fino al momento del suo concepimento.
c. Dio dichiarò che la terra di Canaan apparteneva agli ebrei, i discendenti fisici di Abramo. Gen 15: 18-21; Deut 1: 8
1. Dio è così affidabile e la sua parola è così efficace, che si potrebbe parlare della terra al passato - ve l'ho data - anche se gli ebrei non sono entrati fisicamente nella terra per molti anni.
2. E il popolo doveva credere alla parola di Dio. Coloro che credevano entrarono nella terra. Quelli che non credevano non entrarono. Num 14: 27-30
6. Tuttavia, ci sono cose che sono vere su di noi adesso, non semplicemente perché Dio lo dice o lo decreta, ma perché lo ha fatto.
7. Quando siamo nati di nuovo, la vita e la natura di Dio sono entrate in noi. Qualunque cosa sia in quella vita è in noi adesso.
un. Non è lì per decreto - Dio l'ha detto, quindi è buono come fatto ma non ancora fatto. Esiste effettivamente - una realtà spirituale invisibile.
b. Ad esempio, sono guarito, non perché Dio l'ha detto e io lo credo, ma perché la vita di Dio è in me. La salute è in me.
c. La stessa vita che è uscita da Gesù ed è entrata nelle persone durante il Suo ministero sulla terra e le ha guarite è in me ora perché sono un credente, che ci creda o no.
8. Le epistole sono scritte per rinascere credenti. In nessun luogo viene detto ai credenti di credere e di avere fede. Invece, viene detto loro cosa sono e cosa hanno perché
sono uniti a Cristo. E, poi, viene detto loro di camminare alla luce di esso.
1. Marco 11:24 - Credi di ricevere quando preghi.
un. La domanda è: quando hai ricevuto la vita e la natura di Dio?
b. L'hai ricevuto alla nuova nascita quando hai creduto in Gesù.
2. Se facciamo alcune distinzioni qui, ci aiuterà a capire il punto.
un. Stiamo parlando di qualcosa che in realtà hai in te perché sei nato di nuovo e hai la vita e la natura di Dio in te?
b. O stiamo parlando di qualcosa per cui hai la parola di Dio, quindi è buona quanto fatta perché è fedele, ma in realtà non è ancora successo?
c. Elenchiamo alcuni esempi per motivi di comprensione.
1. Cose che ho, che ci creda o no perché sono nato di nuovo: giustizia, pace, gioia, guarigione, filiazione, autorità, accesso a Dio.
2. Cose in cui devo credere di ricevere quando prego perché non ce l'ho ancora - un lavoratore nella vita di qualcuno; direzione per qualcosa; un nuovo lavoro; un coniuge.
3. Nel dire le cose che stiamo dicendo, non stiamo contraddicendo i principali maestri della fede, ci stiamo arrivando da una prospettiva diversa.
un. Ogni nuova creatura è guarita, che la sappiano o che ci credano o no.
b. Tuttavia, Dio vuole che le persone guariscano così tanto, Ha molti modi per far guarire le persone, anche le nuove creature.
1. Imposizione delle mani e unzione con olio: i malati possono vedere e sentire, e da quel momento in poi possono credere di ricevere, credere di essere guariti.
2. Unzioni di guarigione (doni di guarigioni) - qualcosa al di fuori del malato entra in loro se credono di ricevere.
4. Quando stiamo parlando delle cose che sono in noi perché siamo nati di nuovo, stiamo parlando di realtà invisibili.
un. Queste cose sono in te, che tu ci creda o no. Ma se ci crederai (agisci su di esso, agisci come se fossero in te) li sperimenterai.
b. I principi della fede sono coinvolti in questo.
1. Dobbiamo accettare ciò che non possiamo vedere in base alla parola di Dio.
2. Dobbiamo prendere la parola di Dio come prova oltre a ciò che vediamo.
3. Dobbiamo dire ciò che Dio dice, non ciò che vediamo o sentiamo.

1. La fede agisce sulla parola di Dio. Credere è agire sulla parola di Dio come vorremmo la parola
di un banchiere, di un avvocato o di un medico.
un. Se un estratto conto dice che ho $ 1000.00 in banca, non provo a crederci, mi chiedo se ho la fede di crederci, lo accetto e agisco su quella parola = vivi la mia vita come se fosse così perché io ho davvero $ 1000.00 in banca. Non riesco proprio a vederlo.
b. Il problema non è - ho abbastanza fede - i problemi sono: l'uomo è degno di fiducia, affidabile? Ha il potere di mettere in pratica ciò che ha detto?
c. Dio sta dicendo la verità quando dice che sono giusto, sono una nuova creatura, sono guarito, giusto, libero dal dominio di satana e del peccato?
2. Poiché siamo nati di nuovo, siamo stati benedetti con tutte le benedizioni spirituali in Cristo. Ef 1: 3
un. Non abbiamo bisogno della fede per ottenere nessuna di quelle benedizioni. Sono nostri perché siamo nati di nuovo.
b. Colui che crede ha. Chi è un credente, è nato da Dio, è una nuova creatura - ha.
3. Ora, si tratta di prendere il nostro posto come figli e figlie di Dio e godere dei nostri diritti - camminare alla luce di ciò che siamo e abbiamo.
4. Ora, sappiamo semplicemente cosa Dio ci ha fatto, ci ha donato attraverso la nuova nascita. Lo ringraziamo per questo e agiamo sulla sua parola come faremmo la parola di un banchiere o di un avvocato.
John 8: 31,32