VIVERE UNA VITA RISORSATA

La croce e l'identificazione
I due uomini più importanti
Il grande scambio
Gesù nostro sostituto
Maggiori informazioni su Jesue Il nostro sostituto
Vivere una vita risorta
Cresciuto con Cristo
Fatto vivo con Cristo

1. La croce è un termine inclusivo che si riferisce alla morte, sepoltura e risurrezione di Gesù.
un. Predicare la Croce significa predicare ciò che è accaduto nella morte, sepoltura e risurrezione di Cristo: perché è avvenuta la Croce e cosa ha fornito la Croce.
b. I cristiani sprecano molto tempo ed energie chiedendo a Dio di dare loro ciò che ha già fatto per noi e ci ha dato attraverso la Croce.
c. Ora, è una questione di noi che conosciamo ciò che Dio ha fornito e che impariamo a camminarci dentro.
2. La Bibbia insegna che siamo stati crocifissi con Cristo (Gal 2:20), morti con Cristo (Rom 6: 8), sepolti con Cristo (Rom 6: 4), resi vivi con Cristo (Ef 2: 5) , sono stati cresciuti con Cristo
(Ef 2: 6).
un. Gesù andò alla Croce - morte, sepoltura e risurrezione - per pagare i nostri peccati, per rendere possibile a Dio di rimuovere legalmente i nostri peccati, in modo che Dio potesse darci la Sua vita, la Sua vita di risurrezione.
b. Gesù ha preso la nostra morte sulla croce o è diventato il nostro sostituto. Una volta che ha preso il nostro posto, si è identificato con noi: sulla croce è diventato quello che eravamo. La sua morte è diventata la nostra morte.
c. Eravamo uniti a Gesù nella morte in modo da poter essere uniti a Lui nella vita, in modo che quando la vita fosse restituita a Gesù alla risurrezione, potesse essere data anche a noi perché Gesù era lì per noi come noi.
d. Quella vita, la vita della risurrezione, ci è stata data legalmente alla risurrezione. Ci è stato dato in modo vitale alla nuova nascita. I Pet 1: 3
3. Come cristiani, ora dovremmo vivere una vita resuscitata. In questa lezione, vogliamo parlare di cos'è una vita risorta e di come la vivi.

1. Gesù fu elevato a nuova vita dalla gloria del Padre. Ciò significa che siamo stati portati a nuova vita dalla gloria del Padre.
un. Dobbiamo ora camminare (vivere) per la gloria del Padre che ha risuscitato Gesù e noi dai morti - vivere per la vita di risurrezione.
b. Una nota sulla parola battesimo. Questo versetto non parla di qualcosa che ci accade quando siamo battezzati dall'acqua.
1. La parola battesimo in greco è BAPTIZO. La parola non è stata tradotta dal greco all'inglese nel KJV. La parola in realtà significa immergersi.
2. Il NT si riferisce a diverse immersioni o battesimi oltre al battesimo in acqua. Possiamo essere immersi nello Spirito Santo dopo la nuova nascita.
c. Alla nuova nascita siamo immersi o messi in Cristo - unione con Cristo. Questo verso si riferisce alla nostra unione con Cristo. Alla nuova nascita, quando siamo uniti a, immersi in Cristo, i risultati della sua morte e risurrezione entrano in vigore per noi, in modo vitale.
2. Qual è la gloria del Padre che ha risuscitato Cristo dai morti?
un. È la vita di Dio. Sulla terra, l'uomo Gesù visse per la vita di Dio nel suo spirito umano. Fu tagliato fuori da quella vita quando fu fatto peccato sulla Croce. Quella vita gli fu restituita quando fu pagato il prezzo dei nostri peccati (era giustificato e reso di nuovo vivo nello spirito). Quella vita ci è stata data alla nuova nascita. I Tim 3:16; I Pet 3:18
1. Ef 2: 5 – I nostri peccati ci avevano resi degli uomini morti, e Lui, dando vita a Cristo, diede vita anche a noi. (Knox)
2. Ef 2: 5 – Ci ha dato la vita stessa di Cristo, la stessa nuova vita con cui l'ha vivificato. (Amp)
b. È il potere di Dio. Ef 1: 19,20
1. Questo potere in noi è lo stesso della potente forza che ha usato quando ha risuscitato Cristo dai morti. (Buone notizie)
2. E quanto è grande il potere disponibile per noi che crediamo in Dio. Quel potere è la stessa energia divina che è stata dimostrata in Cristo. (Phillips)
c. Ora abbiamo nel nostro spirito la vita di Dio, la vita della risurrezione, la vita che ha già conquistato la morte.
1. La vita di Dio è il potere di Dio perché questa vita ha distrutto e distruggerà la morte.
2. Giovanni 1: 4,5 – La sua vita è una luce che risplende nelle tenebre e le tenebre non potranno mai spegnerla. (Vita)
3. Alla fine, dopo la risurrezione dei morti e il rapimento della Chiesa, quella vita trasformerà il nostro corpo fisico e lo renderà proprio come il corpo glorificato di Gesù. Fil 3: 20,21

1. Legalmente, quando Gesù fu liberato dal dominio della morte e del diavolo, lo eravamo anche noi.
un. Quella libertà divenne il nostro possesso vitale alla nuova nascita. Ricevere la vita spirituale mi ha liberato dalla morte spirituale e dal dominio del diavolo.
b. Rom 8: 2 – La Legge dello Spirito di vita in Cristo mi ha reso libero dalla legge del peccato e della morte.
2. Qual è la legge del peccato e della morte?
un. Le persone colpevoli di peccato sono sotto il dominio della morte. Questa è la legge Rom 6:23
b. Prima di essere salvati eravamo in una razza caduta, nel peccato, ed eravamo colpevoli di peccato, e la morte regnava giustamente su di noi e in noi.
c. A causa della legge del peccato e della morte, non dovevamo pregare o digiunare o usare la nostra fede per contrarre malattie, depressione, paura, senso di colpa, mancanza, ecc. Erano nostre in Adamo.
3. Rom 6: 9 – Poiché i nostri peccati sono stati pagati, la morte non ha più dominio su Gesù o su di noi.
un. Se non sei colpevole di peccato, la morte non può trattenerti (Atti 2:24). Non siamo più colpevoli del peccato perché Gesù ha pagato il prezzo per i nostri peccati e soddisfatto le pretese di giustizia contro di noi.
b. Proprio come ricevere la vita ha rotto il dominio della morte su Gesù, ricevere la vita ha rotto il suo dominio su di noi.
4. Eravamo legalmente uniti a Cristo sulla croce. Eravamo profondamente uniti a Lui nella nuova nascita. Ora siamo in Cristo. Abbiamo vita in Cristo, in unione con Cristo.
un. La vita di Cristo in s ha infranto il dominio del peccato e della morte su di noi, e questa è una legge.
b. Il salario del peccato - malattia, paura, dolore, depressione, colpa, mancanza, ecc. - sono tutti trasgressori ora. Abbiamo il diritto legale di resistere a loro nel nome di Gesù.
c. E poiché siamo stati cresciuti con Gesù e seduti con Lui in luoghi celesti, ora abbiamo l'autorità di comandare loro di andare.

1. Quando Gesù si è incarnato, ha assunto la piena natura umana: spirito, anima e corpo. Ogni parte di Lui è stata messa a morte sulla Croce. Ciò significa che ogni parte di noi è stata crocifissa.
un. Alla Croce, dal punto di vista di Dio, sei stato legalmente giustiziato per i tuoi peccati.
b. Alla risurrezione ti è stata data legalmente nuova vita e sei risorto dai morti libero dal peccato e da tutte le sue conseguenze, libero dalla legge del peccato e della morte.
c. Sia la morte che la vita vengono da noi attraverso la croce, morte per il vecchio e vita per il nuovo.
2. Quando rendete Gesù il Signore della vostra vita, ciò che è accaduto alla Croce ha effetto in voi e per voi, in modo vitale. Ma i risultati vitali influenzano ogni parte del nostro trucco - spirito, anima e corpo - in modo diverso.
un. Alla nuova nascita, la vita di Dio è entrata nel tuo spirito e ha cacciato la tua vecchia natura spirituale (morte) e il tuo spirito è stato reso totalmente e immediatamente nuovo.
b. Tuttavia, i benefici della Croce influenzano in modo diverso anima e corpo.
1. La tua anima e il tuo corpo sono ancora vivi con la vita umana naturale che è corrotta. Ci sono ancora desideri egoistici e peccaminosi nella tua anima e corpo (la tua carne). E il tuo corpo è ancora soggetto a malattie e malattie.
2. Il fatto che la tua anima e il tuo corpo siano stati crocifissi con Cristo significa che il potere della tua vita umana naturale (la tua carne) di dominarti è stato spezzato.
3. Il fatto che il tuo corpo sia stato crocifisso con Cristo significa che la malattia e la malattia hanno perso il diritto di dominarti. Il loro potere di dominarti è stato rotto.
3. Ora devi appropriarti per fede dei benefici forniti alla tua anima e corpo attraverso la Croce. Appropriarsi significa entrare in possesso fisico dei benefici della Croce.
un. Ciò significa che devi credere di averlo prima di vederlo o sentirlo perché sai cosa ti ha fornito la Croce.
1. Le tue malattie furono messe su Gesù e le portò nella tomba e le lasciò lì. Isa 53: 4,5
2. Quando Gesù fu elevato a nuova vita, fu liberato dalle tue malattie e anche tu, legalmente.
Attraverso la nuova nascita ora hai guarigione, salute, nel tuo spirito. Dal punto di vista di Dio sei guarito - legalmente e in modo vitale. I Pet 2:24
b. Tuttavia, il tuo corpo è ancora mortale e quindi soggetto a malattie e malattie. Ora, la realtà spirituale invisibile che hai nel tuo spirito (guarigione) deve diventare una realtà fisica visibile nel tuo corpo.
1. Ciò avviene quando sai cosa è successo alla Croce e attraverso la nuova nascita e sei d'accordo con Dio su ciò che ha fatto per te attraverso la Croce e la nuova nascita.
2. Grazie, Signore, che Gesù ha sopportato le mie malattie sulla Croce e i miei peccati. Ora sono libero da entrambi. Grazie per essere guarito, per essere libero.
3. Quindi, lo Spirito Santo porta la realtà di essa nel tuo corpo fisico. La vita di Cristo si manifesta nel tuo corpo e produce risultati fisici. Rom 8:11
c. Anche se sei nato di nuovo, ci sono ancora desideri egoistici e peccaminosi nella tua anima e nel tuo corpo perché sono ancora animati dalla vita umana naturale.
1. Quando senti desideri peccaminosi uscire dalla tua vita naturale - o la tua anima o il tuo corpo - devi contare sul fatto, d'accordo con il fatto che (loro) furono (furono) crocifissi con Cristo.
2. Grazie Signore, questo desiderio è stato crocifisso con Cristo e non ha più il diritto o il potere di dominarmi.
3. Quindi, lo Spirito Santo metterà a morte o farà morire quel desiderio malvagio o ti darà l'esperienza della libertà fornita dalla Croce. Rom 8: 13,14
4. Secondo la Bibbia, tu ed io dobbiamo considerarci morti per il peccato e il suo salario e vivi per Dio.
un. Fare i conti significa letteralmente fare un inventario: considerare o contare. Devi valutare cosa sei, cosa ti è successo, cosa ti succederà secondo la parola di Dio.
b. Rom 6:11 – Allo stesso modo dovete considerarvi morti al peccato e vivere per Dio, in unione con Cristo Gesù.
5. Per vivere una vita risorta devi capire per noi il beneficio bilaterale della Croce. Siamo stati crocifissi con Cristo eppure siamo vivi con la vita di Dio. Gal 2:20
un. E devi fare i conti o contarlo così, nonostante ciò che vedi o senti.
b. Il modo numero uno in cui lo conti così è con le parole della tua bocca - parole che concordano con ciò che Dio ti ha fatto crocifiggendoti con Cristo e facendoti risorgere con Cristo.
c. Quindi, lo Spirito Santo ti dà l'esperienza o la fa passare nel regno fisico.
d. La tua confessione non è di farlo accadere. La tua confessione è perché è già avvenuta.

1. La crocifissione era un mezzo per un fine - così Dio poteva giustiziarci per i nostri peccati e poi ricominciare dandoci una nuova vita, la Sua vita eterna.
un. Vivere una vita risorta significa vivere con la consapevolezza del potere che è stato spezzato o tagliato alla risurrezione: il potere del peccato, della malattia e della morte.
b. Vivere una vita risorta significa vivere con la consapevolezza del potere che ci è stato dato nella risurrezione - il potere (la vita) di Dio per ricrearci, potenziarci, lavorare in noi e portare a termine tutto ciò che la Croce ha fornito.
2. Per vivere una vita resuscitata, devi fare queste cose.
un. Devi prima sapere cosa ti ha fornito la Croce. Ecco perché ci prendiamo del tempo per studiare. 1 Cor 18:XNUMX
b. Chiedi a Dio di farti capire cosa ti è successo a causa della Croce.
Ef 1: 16-20; Fil 3:10
c. Concentra la tua attenzione su realtà invisibili guardando la parola di Dio. Col 3: 1,2
1. Affetto è la parola mente in greco. Dobbiamo mantenere la nostra mente concentrata sulla parola di Dio in modo da non essere commossi quando ciò che vediamo e sentiamo contraddice la parola di Dio.
2. Num 21: 8 – Chiunque guardava un tipo di Cristo sulla croce (Giovanni 3:14) era guarito. Looketh ha l'idea di guardare continuamente.
d. Attenetevi a dire ciò che Dio dice di voi a causa della crocifissione e della risurrezione, nonostante ciò che vedete o provate. Rev 12:11; Ebrei 10:23
3. Tre cose ci trattengono da una vita resuscitata: mancanza di conoscenza, bugie del diavolo, non stare con essa da parte nostra fino a quando non saremo completamente persuasi di ciò che non possiamo ancora vedere.
un. Non si tratta di convincere Dio a fare qualcosa. È sapere cosa è stato fornito.
b. Gesù ha spezzato il potere della morte su di noi in tutte le sue forme. Quando ne saremo così persuasi da non essere più commossi da ciò che vediamo e sentiamo, vedremo il potere della risurrezione dimostrato nelle nostre vite.