LA CROCE E L'IDENTIFICAZIONE

Scarica PDF
La croce e l'identificazione
I due uomini più importanti
Il grande scambio
Gesù nostro sostituto
Maggiori informazioni su Jesue Il nostro sostituto
Vivere una vita risorta
Cresciuto con Cristo
Fatto vivo con Cristo

1. Ma spesso trascuriamo la più grande fonte di potere disponibile per l'uomo: la Croce di Cristo.
1 Cor 17,18: XNUMX
un. Secondo questo versetto, è nella predicazione della Croce che i credenti trovano il potere di Dio.
b. La croce è un termine inclusivo. Si riferisce alla morte, sepoltura e risurrezione di Gesù Cristo.
15 Cor 1: 4-XNUMX
c. Spesso i cristiani non sono desiderosi di studiare la Croce - la morte, la sepoltura e la risurrezione di Gesù - perché pensano che uno studio del genere sia solo per i nuovi credenti, pensano di sapere già tutto al riguardo o non vedono come si riferisce ai loro bisogni immediati, ai problemi che affrontano nella vita quotidiana.
2. Rom 1:16 ci dice che il Vangelo è il potere di Dio per la salvezza.
un. Secondo I Cor 1: 17,18 la predicazione del Vangelo è la predicazione della Croce - la morte, sepoltura e risurrezione di Gesù. Nella predicazione della Croce è il potere di Dio per la salvezza.
1. Attraverso la predicazione del Vangelo le persone vengono salvate.
2. Ma c'è di più. La parola salvezza (SOTERIA) significa liberazione, conservazione, sicurezza, guarigione, integrità o solidità.
b. Attraverso la Croce di Cristo, Dio ha soddisfatto ogni esigenza umana fornendo la salvezza (liberazione, conservazione, sicurezza, guarigione, integrità o solidità) per ogni parte del nostro essere.
3. I cristiani si frustrano chiedendo a Dio, implorando Dio, di fare le cose per loro, di dare loro cose che ha già fornito attraverso la morte, la sepoltura e la risurrezione di Gesù.
un. Non ottengono i risultati desiderati perché chiedono a Dio di dare loro ciò che ha già fornito. Non è una questione di Dio che dà. Lo ha già fatto !!
b. Si tratta di conoscere ciò che Dio ha già provveduto attraverso la Croce e quindi imparare a camminare nella sua realtà.
c. Vogliamo tutti studiare le benedizioni e i benefici del cristianesimo - guarigione, vittoria sul peccato, liberazione, prosperità, ecc. - ma questi sono tutti prodotti della Croce. Spesso studiamo i benefici indipendentemente dalla fonte dei benefici e otteniamo scarsi risultati.
4. Dedicheremo un po 'di tempo a vedere cosa ci ha fornito la Croce e come camminarci dentro. In tal modo, sperimenteremo il potere di Dio nella nostra vita in misura maggiore.

1. Sei stato creato per diventare un figlio o una figlia di Dio. Ef 1: 4,5
un. Dio è un padre. La Bibbia è la storia del desiderio di Dio di una famiglia e di quanto si è spinto per ottenerla.
1. Dio ha creato la terra per essere abitata dalla sua famiglia. Isa 45:18
2. Dio creò l'uomo come se stesso in modo che la relazione fosse possibile. Gen 1:26
3. Dio ha creato l'uomo con la capacità di essere come Gesù che è il modello o il modello della sua famiglia. Rom 8:29
2. Dio creò Adamo ed Eva e loro dovevano portare all'esistenza la famiglia di Dio.
un. Tuttavia, il primo uomo, Adamo disubbidì a Dio. Come capo della razza, le sue azioni hanno influenzato l'intero essere umano perché tutti noi eravamo in Adamo quando ha peccato. Gen 3: 6
1. A causa della disobbedienza di Adamo, si verificò un cambiamento fondamentale nella terra stessa così come nella razza umana. Gen 3: 17,18
2. Rom 5:12 – Quando Adamo peccò, il peccato entrò nell'intera razza umana. Il suo peccato ha diffuso la morte in tutto il mondo, così tutto ha cominciato a invecchiare e morire, per tutti i peccati. (Vita)
3. Il primo figlio di Adamo, Caino, uccise suo fratello e mentì al riguardo. Gen 4: 1-9
4. Gli esseri fatti a immagine di Dio mostravano ora le caratteristiche di Satana. Giovanni 8:44; 3 Giovanni 12:XNUMX
b. Questo cambiamento fondamentale nella natura umana è stato tramandato al resto della razza quando ogni nuova generazione è nata dagli uomini.
3. Parlare in questo modo sembra non avere nulla a che fare con la vita reale. Ma queste informazioni rivelano la causa principale di tutti i nostri problemi come individui e come razza. Questo è il nostro problema principale, il tuo e il mio.
un. Siamo nati in una razza caduta sotto il controllo di Satana.
b. Siamo nati con una natura peccaminosa e quando raggiungiamo l'età della responsabilità, ci ribelliamo volontariamente contro Dio peccando. 3 Giovanni 10:2; Ef 1: 3-XNUMX
c. Il risultato di tutto ciò è che la morte regna nelle nostre vite. La morte è la conseguenza del peccato.
Roma 6: 23
d. Deut 28: 15-68 elenca alcune delle molte conseguenze del peccato: povertà, mancanza, malattia, malcontento, angoscia mentale ed emotiva, rottura familiare, confusione, perdita, umiliazione, ecc.
4. Il piano di Dio per una famiglia fatta a Sua immagine (il nostro destino eterno) sembrava ostacolato a causa della scelta di Adamo e della conseguente caduta della razza umana.
un. Le creature, gli esseri, creati per la comunione con Dio, ora sono separati da Lui dal peccato. La compagnia, la relazione, con un santo Dio è fuori discussione.
b. Le creature, gli esseri, fatti a immagine di Dio per riflettere la Sua gloria ora hanno una natura peccaminosa e dimostrano le caratteristiche di Satana.
c. E, poiché Dio è giusto, deve punire il peccato. Ma l'unica punizione che può soddisfare la giustizia divina è l'eterna separazione da Dio.
5. Il problema dell'uomo non è solo quello che fa, ma quello che è per nascita. L'uomo fa ciò che fa, pecca, a causa di ciò che è, un peccatore.
un. La soluzione di Dio a tutto questo era ed è la Croce: la morte, la sepoltura e la risurrezione di Gesù.
b. Attraverso la croce di Cristo, Dio ha affrontato ciò che l'uomo è a causa della sua prima nascita, ciò che l'uomo fa e le conseguenze di entrambi.

1. La parola identificazione non si trova nella Bibbia, ma il principio sì. L'identificazione funziona così: non c'ero, ma quello che è successo lì mi colpisce come se fossi lì.
un. Non ero lì nel Giardino dell'Eden con Adam, ma quello che è successo lì mi colpisce come se fossi lì.
b. La Bibbia insegna che siamo stati crocifissi con Cristo (Gal 2:20), siamo stati sepolti con Cristo
(Rom 6: 4), e siamo stati cresciuti con Cristo (Ef 2: 5).
c. Non eravamo lì, ma qualunque cosa sia accaduta alla Croce ci colpisce come se fossimo lì.
2. Identificare in realtà significa rendere identici in modo da poter considerare e trattare lo stesso.
un. Dio voleva trattarci come figli, ma a causa della nostra natura decaduta e del nostro peccato, non poteva farlo.
b. Quindi, alla Croce, Dio trattò Gesù nel modo in cui avremmo dovuto essere trattati.
1. Alla croce Gesù divenne ciò che eravamo, così da poter diventare ciò che è.
2. Alla Croce tutte le conseguenze del nostro peccato e della nostra disobbedienza andarono a Gesù affinché tutte le benedizioni che erano sue potessero venire da noi.
3. Se Gesù è diventato ciò che eravamo in modo che potessimo diventare ciò che è, che cos'è Gesù?
un. Gesù è Dio diventato un uomo. Duemila anni fa, la Seconda Persona della Divinità si incarnava o prendeva carne nel grembo di Maria in modo da poter nascere in questo mondo come uomo.
1. Gesù non ha cessato di essere Dio, piuttosto ha assunto una piena natura umana: spirito, anima e corpo. Era ed è una persona con due nature, umana e divina.
2. Era ed è pienamente Dio e pienamente uomo. È l'uomo al 200%.
b. Mentre sulla terra Gesù non cessò di essere Dio, ma non visse come Dio. Ha vissuto come un uomo.
Fil 2: 6-8; Matt 4: 1; Matt 8:24; Eb 2: 9,14
1. Gesù visse come un uomo in unione con il Padre, vivendo secondo la vita di Dio nel suo spirito umano. Giovanni 6:57; 14: 9-11
2. Gesù è il nostro esempio di come un uomo, un essere umano in unione con Dio, che vive della vita di Dio nel suo spirito, vive e agisce. 2 Giovanni 6: XNUMX
3. Se sei nato di nuovo, se sei un cristiano, questo è quello che sei: un essere umano con la vita eterna, la vita di Dio nel tuo spirito. II Cor 5:17; I Giovanni 5: 11,12
4. Gesù divenne un uomo in modo che potesse diventare il nostro sostituto o prendere il nostro posto sulla Croce.
un. Una volta preso il nostro posto, potrebbe identificarsi con noi - tutto ciò che eravamo e tutto ciò da cui eravamo legati - ed essere trattato come noi.
b. Gesù è andato alla Croce per noi, ma è andato anche alla Croce come noi.
c. Alla croce divenne un tutt'uno con quello che eravamo.
1. II Cor 5:21 – Eravamo nel peccato, quindi ha preso il nostro peccato su di sé. L'uomo Gesù è stato fatto peccato.
2. Gal 3:13 - Eravamo sotto una maledizione, quindi Gesù si identificò con il fatto che eravamo sotto una maledizione. È stato fatto una maledizione per noi.
d. Quando Gesù si identificava con noi alla Croce, Dio doveva trattarlo come noi. L'ira di Dio contro i nostri peccati fu riversata su di Lui. Quando Dio guardò Gesù sulla croce, ci vide.
5. Siamo stati persi nel peccato e nelle sue conseguenze, persi nella morte e sotto una maledizione. Non eravamo in grado di liberarci. Rom 5: 6
un. Qual era la soluzione di Dio? Alla Croce Gesù si unì a noi nella nostra condizione caduta e perduta, così da poterci portare fuori.
1. Poiché Gesù era ed è Dio nello stesso momento in cui è stato ed è uomo, il valore della Sua persona è tale da poter soddisfare le pretese di giustizia contro di noi.
2. Una volta pagato il prezzo del nostro peccato, poiché non aveva alcun peccato suo, Gesù fu in grado di uscire dal peccato, dalla morte e dalle sue conseguenze per noi come noi.
3. Quando una persona crede in Gesù, i risultati della Croce diventano effettivi per quella persona.
b. Gesù si identificava con noi in modo che potessimo essere identificati con Lui.
1. Si identificava con la nostra ingiustizia in modo che potessimo avere la Sua giustizia.
2. Si è identificato con la nostra morte in modo da poter avere la sua vita.
3. Si identificava con la nostra malattia, con la nostra mancanza, in modo che potessimo avere la Sua salute e provvidenza.
6. Alla croce Gesù divenne ciò che eravamo in modo che potessimo diventare ciò che Lui, l'uomo Gesù, è. Cosa significa essere come l'uomo Gesù?
un. Significa essere letteralmente figlio di Dio per nascita. Giovanni 1:12; 5 Giovanni 1: XNUMX
b. Significa avere la vita di Dio in te per permetterti di vivere come Dio desidera. 5 Giovanni 11,12: XNUMX;
II animale domestico 1: 4; 2 Giovanni 6: XNUMX
c. Significa essere retti o giusti con Dio - in posizione retta con Dio. II Cor 5:21; Rom 5: 18,19
d. Vuol dire essere liberi dal potere del peccato e della morte in tutte le sue forme. Rom 6: 8-10
e. Significa essere conformi all'immagine di Gesù - essere come Lui per carattere e potere.
Rom 8:29; 3 Giovanni 2: XNUMX

1. Ma, a causa del nostro peccato e della nostra condizione decaduta alla nostra prima nascita, non ci siamo qualificati. La soluzione di Dio era la Croce: la morte, la sepoltura e la risurrezione di Gesù.
2. Alla croce Gesù fu reso identico a noi in modo da poter essere identici a lui, l'uomo Gesù, il figlio perfetto.
un. Gesù fu identificato con noi in modo che potessimo essere identificati con Lui e così potremmo essere considerati o trattati allo stesso modo di Lui.
b. Se sei nato di nuovo, Dio ti vede identico all'uomo Gesù. Quando ti guarda vede Gesù.
c. Il Padre ci vede santi e irreprensibili - come Gesù - perché ci vede identificati con Gesù, in Gesù, uniti a Gesù. Col 1:22
d. Proprio come Gesù ha perfetta fiducia e libertà alla presenza di Suo Padre, ora abbiamo la stessa libertà e fiducia. Eb 4:16
3. Alla Croce Dio trattò Gesù nel modo in cui avremmo dovuto essere trattati, così ora può trattarci come Gesù dovrebbe essere trattato.
4. Alla Croce, attraverso l'identificazione, è stato fatto uno scambio.
un. Gesù è diventato ciò che eravamo così che possiamo essere ciò che è: santi, giusti figli di Dio.
b. Tutto ciò che avrebbe dovuto venire da noi in Adamo come membri di una razza caduta andò da Cristo sulla Croce in modo che tutto ciò che ha ed è come un figlio perfetto possa venire da noi.
5. Cosa significa tutto questo per noi oggi - il fatto che Gesù è stato identificato con noi in modo che possiamo essere identificati con Lui - in modo che possiamo essere considerati e trattati come Lui?
un. Significa che sei completamente accettabile e accettato dal Padre.
b. Significa peccato e tutte le forme di morte che porta - malattia, povertà, depressione, paura, vergogna, ecc. - non hanno più il diritto di dominarti.
1. I salari del peccato avevano un diritto nella tua vita prima di rinascere perché eri nato in una razza caduta (eri in Adamo) ed eri colpevole di peccato.
2. Ma il tuo peccato è stato punito, pagato. Non sei più colpevole e non sei più in Adamo, in una razza caduta più, sei in Cristo.
6. Tutto ciò deve diventare parte della nostra esperienza. Come succede?
un. Dobbiamo prima sapere cosa Dio ha fatto per noi attraverso l'identificazione e la Croce di Cristo.
b. Quindi dobbiamo imparare a camminare alla luce di esso.
c. Ecco perché ci prendiamo del tempo per studiare la croce di Cristo.