UNA NUOVA VISTA DELLA REALTÀ

Scarica PDF
LEGGI LA PAROLA DI DIO
UNA NUOVA VISTA DELLA REALTÀ
TESTIMONIANZA SUGLI OCCHI
UN RECORD AFFIDABILE
LA PAROLA DI DIO È VERITÀ
ADORO LA BIBBIA
COSTRUISCI UN QUADRO

1. Secondo Gesù, le persone saranno terrorizzate da ciò che vedono accadere intorno a loro. Ma Gesù disse ai Suoi seguaci di non avere paura. Piuttosto, ha detto che dovremmo guardare in alto perché la redenzione si avvicina. L'idea nella lingua greca originale è esaltata da una gioiosa aspettativa. Luca 21: 25-28
un. Puoi rispondere in questo modo se capisci cosa sta succedendo e perché. La cosa migliore che puoi fare per prepararti a ciò che è avanti è diventare un lettore di Bibbie poiché è lì che perché e cosa si trova.
1. L'apostolo Paolo avvertì suo figlio nella fede di Timoteo che verranno tempi sempre più pericolosi in questo mondo prima che il Signore ritorni. II Tim 3: 1-5
2. II Tim 3: 13-15 — Nota, Paolo esortò Timoteo che man mano che i tempi peggiorano, egli dovrebbe continuare nella Parola di Dio. Dobbiamo fare lo stesso.
b. Quei tempi pericolosi sono ben avviati proprio ora, per una serie di ragioni. Le restrizioni della società sui comportamenti delle persone vengono rimosse, il che porta ad un caos crescente. E, l'inganno demoniaco sta aumentando mentre il diavolo tenta di mantenere il controllo di questo mondo (lezioni per un'altra notte).
2. Purtroppo, pochissimi cristiani leggono la Bibbia. Mentre alcuni ammettono liberamente quelli che non leggono perché lo trovano noioso e non capiscono quello che leggono, altri credono veramente di leggere perché leggono versi e brani selezionati o devozionali e altri libri con scritture in essi.
un. La Bibbia non è una raccolta di versi. Non è stato scritto in capitoli e versetti. Tali titoli furono aggiunti anni dopo che la Bibbia fu completata a scopo di riferimento. La Bibbia è una raccolta di libri e lettere, ognuno dei quali è pensato per essere letto come qualsiasi libro o lettera, dall'inizio alla fine.
b. A tal fine, ti sfido a diventare un lettore regolare e sistematico del Nuovo Testamento. (L'Antico Testamento è più facile da capire una volta che sei competente nel Nuovo.)
1. Per lettura sistematica intendo non saltare e leggere passaggi casuali. Leggi ogni libro e lettera dall'inizio alla fine. Non smettere di cercare parole o consultare commenti; appena letto. R. Questo non significa che non puoi mai saltare o cercare parole e argomenti in un dizionario o in un commento. Ma fallo in un altro momento oltre a questo tempo di lettura regolare e sistematico. B. L'obiettivo è acquisire familiarità con il Nuovo Testamento perché la comprensione viene dalla familiarità e la familiarità viene dalla lettura frequente e ripetuta.
2. Con la lettura regolare intendo: metti da parte da dieci a venti minuti ogni giorno e leggi il più possibile. Lascia un marcatore dove ti fermi e riprendi da dove avevi interrotto il giorno successivo. Prova a leggere alcune delle epistole più piccole in una sola seduta. Se ti manca un giorno o due, non scoraggiarti e fermati. Raccoglilo di nuovo. Rendi la lettura regolare e sistematica un'abitudine permanente.
R. La lettura regolare e sistematica della Bibbia cambierà il modo in cui vedi le cose e ti darà un quadro da cui comprendere e affrontare la vita in modo più efficace.
B. Man mano che la tua visione della realtà cambia e inizi a vedere le cose come sono secondo Dio, cambierà il modo in cui vivi. Non è quello che vedi è come vedi quello che vedi.
3. Le persone hanno anche difficoltà a leggere la Bibbia perché non comprendono lo scopo della Bibbia e hanno false aspettative su ciò che farà per loro.
un. La Bibbia non è un libro di promesse o una raccolta di saggi detti. Non è stato scritto per aiutarti a vivere una vita di successo o a risolvere la tua crisi immediata. La Bibbia è stata scritta per rivelare Dio Onnipotente e il Suo piano di redenzione: la salvezza che Egli ha fornito tramite Gesù. II Tim 3:15
1. Insieme, i 66 scritti nella Bibbia raccontano la storia del desiderio di Dio per una famiglia e le lunghezze in cui è andato, attraverso Gesù, per avere la sua famiglia. Ogni libro e lettera aggiunge o fa avanzare la storia in qualche modo.
2. La Bibbia è stata scritta a persone reali da persone reali (sotto l'ispirazione dello Spirito Santo) per trasmettere loro informazioni. Questi tre fattori creano un contesto e ci aiutano a capire.
b. Per le prossime settimane voglio condividere informazioni con te volte non solo a ispirarti a diventare un lettore regolare e sistematico del Nuovo Testamento, ma a aiutarti ad avere successo.

1. Dio ha creato uomini e donne per diventare i Suoi figli e figlie attraverso la fede in Cristo, e ha fatto della terra una casa per se stesso e la sua famiglia. Ef 1: 4-5; Isa 45:18
un. Quando il primo uomo, Adamo, disubbidì a Dio, il peccato e la morte entrarono nella razza umana e una maledizione della corruzione e della morte entrò nella casa di famiglia. Né l'umanità né la terra sono come Dio voleva che fossero. Gen 2:17; Gen 3: 17-19; Rom 5:12; Rom 5:19; Rom 8:20; eccetera.
1. Questa svolta degli eventi non ha sorpreso Dio. Aveva già un piano per annullare il danno causato dalla ribellione dell'umanità attraverso il Signore Gesù Cristo (il Seme della donna). Gen 3:15
2. Gesù venne sulla terra la prima volta per pagare il peccato e aprire la strada a tutti coloro che riponevano fede in Lui e nel Suo sacrificio per essere trasformati da peccatori in figli e figlie di Dio santi e giusti.
Verrà di nuovo per rinnovare e restaurare la terra in una casa adatta per sempre a Dio e alla sua famiglia.
b. Seguendo la promessa di Dio di un prossimo Redentore (liberatore), il Signore ordinò agli uomini di iniziare a tenere un registro scritto mentre rivelava progressivamente sempre di più il Suo piano di redenzione.
1. Gen 5: 1— “Questo è il libro: la testimonianza scritta della progenie di Adamo” (Amp), la linea attraverso la quale il Seme, Gesù Redentore, verrà in questo mondo (Luca 3: 36-38) .
2. Questo record è cresciuto in quello che conosciamo come l'Antico Testamento. L'Antico Testamento registra la storia del gruppo di persone in cui nacque Gesù, i discendenti di Abramo (gli ebrei). Sono stati anche incaricati di compilare e conservare la documentazione scritta. Rom 3: 2
A. La Bibbia è storia redentrice. Non elenca tutto ciò che è accaduto a tutti, solo eventi e persone che si riferiscono al piano di redenzione in corso.
B. L'azione e gli eventi registrati nella Bibbia si sono svolti nelle terre del Medio Oriente, incentrati sull'Israele di oggi. Molti dei riferimenti ci sembrano strani perché non abbiamo familiarità con la geografia o le usanze di quell'area e i periodi di tempo descritti.
2. Duemila anni fa il Redentore, il Signore Gesù Cristo, entrò nel tempo e nello spazio e nacque ebreo nella nazione di Israele. Queste persone sapevano dagli scritti dei loro profeti (l'Antico Testamento) che questo mondo non è come Dio lo ha creato per essere a causa del peccato.
un. Ma sapevano anche che il Redentore verrà per rinnovarlo e riportarlo alla sua condizione pre-peccato e stabilire il suo regno sulla terra. Dan 2:44; Dan 7:27; Isa 65:17; Isa 51: 3; eccetera.
1. Gli ebrei del I secolo sapevano che questa epoca - il momento in cui le cose non sono come Dio le voleva - sarebbe giunta al termine, e questa è una buona cosa. Pertanto, quando Gesù è apparso sulla scena predicando "il [periodo stabilito di] tempo è (completato) compiuto, e il regno di Dio è a portata di mano" (Marco 1:15, Amp), aveva l'attenzione di tutti.
2. Ai profeti dell'Antico Testamento non fu mostrato chiaramente che ci sarebbero state due diverse venute del Redentore. Alcune delle loro profezie si riferiscono sia alla prima che alla seconda venuta di Gesù nello stesso passaggio. Isa 9: 6-7
b. Durante i tre e più anni che Gesù trascorse con i suoi dodici apostoli, rivelò loro che in quel momento non avrebbe stabilito il regno visibile di Dio sulla terra, ma che sarebbe tornato per farlo.
3. Dopo che Gesù tornò in Paradiso, i Suoi apostoli uscirono per predicare il Vangelo (morte, sepoltura e risurrezione di Gesù, I Cor 15: 1-4) con la consapevolezza che erano le ultime volte. Gli ultimi giorni sono iniziati con la prima venuta di Gesù e si concluderanno con la sua seconda venuta.
un. Il termine ultimi giorni (ultima volta, ultimi giorni, ultima ora) si trova in un certo numero di posti nell'Antico e nel Nuovo Testamento. Si riferisce alla fine di questa era presente e agli anni che precedono la venuta del Signore per stabilire il suo regno sulla terra. Giobbe 19:25; Isa 2: 2; Dan 2:28; Dan 8:23; Dan 10:14; Osea 3: 5; Michea 4: 1; Atti 2:17; II Tim 3: 1; Eb 1: 2; Giacomo 5: 3; I Pet 1: 5; II animale domestico 3: 3; 2 Giovanni 8: 18; Giuda XNUMX
b. Peter ha fatto una dichiarazione in uno dei suoi primi sermoni che ci mostra come hanno visto gli ultimi giorni e la seconda venuta. Pietro proclama che Gesù rimarrà in cielo "fino al momento della completa restaurazione di tutto ciò che Dio ha parlato per bocca di tutti i suoi santi profeti per secoli passati - dal tempo più antico nella memoria dell'uomo" (Atti 3:21 Amp).
1. Abbiamo ridotto i tempi di fine (o gli ultimi giorni) a discussioni frenetiche sull'identità dell'Anticristo, un acceso dibattito sul fatto che il rapimento sia pre, metà o post tribolazione e una discussione su chi andrà nel rapimento.
2. Siamo così concentrati su singoli pezzi (eventi legati al ritorno di Cristo) che ci manca il quadro generale e abbiamo paura. Gesù sta tornando per completare il piano di redenzione di Dio! La lettura regolare e sistematica del Nuovo Testamento ci aiuterà a raddrizzare il nostro pensiero.

1. L'Antico Testamento non solo racconta la storia del popolo ebraico, ma indica il prossimo Redentore attraverso numerose profezie, nonché tipi e ombre (persone reali ed eventi che raffigurano alcuni aspetti della persona o dell'opera di Gesù, come la Pasqua ebraica) Agnello, Ex 13; I Cor 5: 7).
un. Gesù ha confermato che l'Antico Testamento lo indica. Nel giorno della risurrezione Gesù usò l'Antico Testamento per confermare ciò che compì attraverso la Croce. Giovanni 5:39; Luca 24: 44-45
b. L'Antico Testamento è una luce importante (ma minore) e deve essere letta nella luce più grande del Nuovo Testamento. Ecco perché iniziamo la nostra lettura regolare e sistematica con esso.
c. Eb 1: 1-2 — Molto tempo fa, in molte occasioni e in molti modi, Dio ha parlato ai nostri padri tramite i profeti, ma in questi ultimi giorni ci ha parlato da suo figlio. (ESV)
2. Il Nuovo Testamento è la testimonianza dell'arrivo del Redentore e della Sua opera redentrice. Tutti gli scrittori erano testimoni oculari di Gesù o stretti collaboratori di testimoni oculari.
un. Videro Gesù crocifisso e poi lo videro risuscitato dai morti. Tutti hanno scritto con la consapevolezza che era (è) la fine dei tempi (l'ultima volta) e che Gesù tornerà.
1. Matteo, Giovanni e Pietro furono tra i dodici apostoli che seguirono Gesù durante il suo ministero della terra. Mark e Luke non facevano parte dei dodici ma Mark era un compagno di Peter. 2. Luca era un compagno di Paolo che si convertì quando incontrò Gesù sulla strada di Damasco. Giacomo e Giuda erano fratellastri di Gesù. Divennero credenti in Lui dopo la risurrezione. Matt 10: 2-4; Atti 12: 5-12; Atti 20: 5-21; Matt 13:55; Marco 6: 3
b. I vangeli sono libri storici scritti per presentare Gesù (chi è e cosa ha fatto). Atti è una testimonianza storica delle attività degli apostoli mentre uscivano per predicare la risurrezione di Gesù.
c. Le epistole (lettere) furono scritte ai credenti che si convertirono a Cristo attraverso i ministeri degli apostoli durante il periodo descritto in Atti. Sono stati scritti per spiegare la dottrina (cosa credono i cristiani) e dare istruzioni su come vivere.
1. Alcune delle affermazioni ci sembrano strane perché gli scrittori hanno dovuto affrontare questioni che riguardavano la prima generazione di credenti ma che non rappresentano un problema per noi oggi. I cristiani dovrebbero mangiare carne offerta agli idoli? Qual è il posto della Legge di Mosè?
2. Alcuni di questi si occupano di domande specifiche sorte in queste comunità di credenti: persone vere che scrivono a persone reali su questioni reali. Alcune parti sono state scritte per ricordare ai lettori ciò che lo scrittore ha insegnato loro quando ha visitato di persona.
d. Le informazioni contenute nel Libro dell'Apocalisse furono date all'apostolo Giovanni quando Gesù gli apparve circa 60 anni dopo il suo ritorno in Paradiso. Gran parte del libro è un racconto di eventi in Cielo e in terra che precederanno la Seconda Venuta di Gesù, terminando con la terra restaurata e Dio che verrà a vivere con il Suo popolo redento nella casa di famiglia. Apoc 21-22
3. Gesù è la Parola di Dio, la Parola fatta carne (Giovanni 1: 1; Giovanni 1:14). Gesù, la Parola vivente di Dio, si rivela attraverso la Parola scritta di Dio, la Bibbia.
un. La Bibbia è l'unica immagine affidabile al 100% che abbiamo di Gesù. Trionfa emozioni, circostanze e manifestazioni soprannaturali. Ciò è particolarmente importante a causa dei tempi in cui viviamo.
b. La fine dell'età è vicina. Un falso vangelo sta crescendo e mettendo radici in molti luoghi. Culminerà con Satana che offre un falso messia al mondo (Anticristo). Se avremo familiarità con Gesù della Bibbia saremo in grado di riconoscere falsi cristi e falsi vangeli. Matt 24: 4-5

1. Gran parte dell'insegnamento popolare nella Chiesa alla fine del XX secolo e all'inizio del XXI secolo sottolinea il nostro scopo e il nostro destino. Il focus è tutto su questa vita: raggiungere i tuoi obiettivi e sogni. Ma non c'è nulla di simile nel Nuovo Testamento.
un. Ciò che vediamo è che abbiamo uno scopo che ci è stato dato da Dio nel passato dell'eternità, per ricevere la sua vita attraverso la fede in Cristo e diventare parte della sua famiglia: i suoi figli e le sue figlie. Sebbene il nostro scopo inizi in questa vita, sopravviverà a questa vita. II Tim 1: 9-10; Tito 1: 2-3; Rom 8: 28-30
b. L'apostolo Paolo (al quale fu insegnato il Vangelo che predicava da Gesù stesso, Gal 1: 11-12) scrisse i versetti della riga precedente. Scrisse anche l'epistola (lettera) a Tito. In tre dichiarazioni Paolo riassunse l'aspetto del cristianesimo. Tito 2: 11-13
1. La grazia di Dio ci ha portato la salvezza dal peccato. La sua grazia ci insegna che dovremmo “abbandonare la vita senza Dio e i piaceri peccaminosi. Dovremmo vivere in questo mondo malvagio con autocontrollo, condotta corretta e devozione a Dio ”(NLT).
2. Vivremo in attesa della nostra beata speranza, la venuta del Signore Gesù Cristo per completare il piano di redenzione.
c. L'apostolo Pietro fece eco a quel sentimento quando scrisse che dovevamo essere sempre pronti a spiegare agli altri perché noi, come cristiani, abbiamo speranza (I Pet 3:15). Andò alla morte di un martire con impazienza in attesa del completamento del piano (II Pet 3:13).
2. La lettura regolare e sistematica del Nuovo Testamento creerà un quadro nella tua mente attraverso il quale vedere la vita e in base alla quale ordinarla. Questo è il framework che otterrai. Se questa diventa la tua visione della realtà, la paura svanirà e supererai le sfide della vita.
un. Stiamo solo attraversando questo mondo così com'è. La parte migliore e migliore della vita è avanti. Le cose eterne contano più delle cose temporali o temporanee.
b. Dio è molto più interessato a sviluppare un personaggio simile a Cristo di quanto non lo sia in cui vivi, in che lavoro svolgi, in chi sposi o in quale ministero sei. La cosa più importante che puoi fare in questa vita è far brillare la luce di Gesù mentre vivi in ​​relazione con Dio Onnipotente.
3. Paolo scrisse anche queste parole: Tutte le Scritture sono date per ispirazione di Dio ed è utile per insegnare la fede e correggere l'errore, per ripristinare la direzione della vita di un uomo e addestrarlo a vivere bene. Le Scritture sono l'equipaggiamento completo dell'uomo di Dio e lo adattano pienamente a tutti i rami del suo lavoro (II Tim 3: 16-17, JB Phillips).