PROVE E TRIBULAZIONE

I cristiani devono soffrire
Maggiori informazioni sulla sofferenza
Prove e tribolazioni
Maggiori informazioni su prove e tribolazioni
Diciplina di Dio
Dio è sovrano
Che dire di lavoro?
Maggiori informazioni su Job

1. Il nostro tema è: Dio è buono e buono significa buono.
2. Basiamo questa affermazione su Gesù Cristo.
un. Gesù è la rivelazione completa di Dio. Giovanni 14: 9; Eb 1: 1-3
1. Ha detto che Dio è buono. Matt 19:17
2. Il bene è definito come ciò che fece Gesù. Atti 10:38
b. Nel suo ministero della terra, Gesù guarì le persone, liberò le persone dalla schiavitù, insegnò alle persone la Parola di Dio, scacciò i diavoli, sollevò le persone dai morti, nutrì le persone, soddisfaceva i bisogni delle persone, incoraggiava e confortava le persone, aveva compassione delle persone , ha impedito alle tempeste di scatenarsi.
c. Non fece ammalare nessuno, né si rifiutò di curare nessuno, non creò circostanze per vedere cosa avrebbero fatto le persone, insegnò alle persone con la Sua Parola (non inviando cattive circostanze), non mandò tempeste, non causò incidenti con il carrello degli asini.
d. Gesù ripetutamente disse di aver fatto le opere di Suo Padre. Giovanni 14:10
3. Ciò fa apparire una serie di contraddizioni apparenti. Che dire della sofferenza?
un. Non fa parte della vita cristiana inviata da Dio per umiliarci / perfezionarci, ecc.?
b. Come può un buon Dio permettere a tutte le sofferenze del mondo?
c. Che mi dici di Giobbe? Che dire del Dio dell'OT?
4. Non c'è contraddizione. Il problema è:
un. Ci manca la conoscenza di ciò che dice la Bibbia e / o leggiamo fuori dal contesto.
b. Basiamo ciò in cui crediamo sull'esperienza (nostra o di altre persone).
c. Mescoliamo mele e arance = applichiamo erroneamente le Scritture.
5. In questa serie, stiamo sistemando tutto.
un. Nelle ultime due lezioni abbiamo parlato di come Cristo ha sofferto alcune cose per noi in modo da non doverle subire: la punizione e le conseguenze del peccato. Isa 53: 4-6; Gal 3:13; Deut 28
b. Siamo chiamati a soffrire con Cristo e per Cristo. Phil 1:29; Rom 8:17
1. L'unica cosa per cui possiamo soffrire e con Cristo è la persecuzione e qualsiasi disagio o costo connesso al servizio a Lui.
2. Anche in questo abbiamo la vittoria. Rom 8: 35-37
c. La sofferenza per Cristo non include malattie, incidenti stradali, perdita di posti di lavoro, ecc.
6. In questa lezione vogliamo affrontare le prove e le tribolazioni: sono inviate o autorizzate da Dio a insegnarci, metterci alla prova, disciplinarci, raffinarci, ecc.?
7. Mentre studiamo, scopriremo che le prove e le tribolazioni non vengono da Dio.
un. Dio ci perfeziona, ci mette alla prova, ci purifica, ecc. Con la Sua Parola e il Suo Spirito.
b. Prove e tribolazione sono il risultato della vita in una terra maledetta dal peccato dominata da satana.

1. Le prove e le tribolazioni (le difficoltà della vita) sono sulla terra a causa del peccato.
un. Dobbiamo affrontare quotidianamente le conseguenze del peccato e i suoi effetti sulla terra e nella razza umana.
1. Viviamo in una terra maledetta da sin = tempeste assassine, erbacce, ruggine, falene. Gen 3: 17-19
2. Abbiamo corpi mortali = soggetti a malattia, vecchiaia e morte. Rom 5:12
3. Interagiamo con persone non salvate dominate da satana. Ef 2: 2,3
4. Interagiamo con i cristiani carnali e con menti non rinnovate. Rom 12: 1,2
5. Abbiamo un nemico che sta cercando di distruggerci. I Pet 5: 8; Giovanni 10:10
b. Nell'ultima lezione, abbiamo parlato di come le nostre povere scelte portano sofferenza nella nostra vita (raccolgono ciò che seminiamo).
c. Gesù ci ha detto che in questa vita avremmo avuto tribolazione = molti problemi, sofferenze e afflizioni = vita in una terra maledetta dal peccato. Giovanni 16:33
d. Ciò concorda con Giacomo 1: 2: cadiamo in tentazioni (incontriamo, incontriamo, ci ritroviamo circondati).
e. Mentre camminiamo nella vita, incontriamo difficoltà: ricorda Israele che attraversa la penisola del Sinai.
1. Era una regione montuosa e deserta a causa di una terra maledetta dal peccato.
2. Le loro scelte insensate hanno peggiorato il viaggio.
2. Dobbiamo sapere che le prove e le tribolazioni non vengono da Dio.
un. Non porta cattive circostanze per metterci alla prova, disciplinarci o perfezionarci.
b. So che questo solleva alcune domande "Sì, ma ...". Ci arriveremo noi.
c. satana è alla fine dietro tutte le prove e le difficoltà perché sono tutte un prodotto diretto o indiretto del peccato e del suo regno.
3. Le difficoltà della vita mettono alla prova la nostra fede secondo Giacomo 1: 3.
un. Fede = fiducia o fiducia in Dio che viene da ciò che sai di Lui attraverso la Sua Parola.
1. Quella fiducia, quella fiducia viene quindi espressa o dimostrata dalle cose che diciamo e facciamo.
2. Fede = accordo con Dio = conoscenza della sua Parola e fede nella Sua Parola che si esprime attraverso la parola e l'azione.
b. Dio ci ha detto alcune cose specifiche sul Suo amore per noi, sulla Sua cura per noi, sul Suo aiuto sempre presente.
1. Una situazione difficile ha il potenziale per scuotere la tua fiducia in Dio facendolo apparire inaffidabile, ingiusto, non amorevole, ecc.
2. Difficoltà, problemi, fai sembrare false quelle promesse - Non mi sta aiutando! Non mi sente! Non gli importa di me!
c. Il test nella situazione è: sarai d'accordo con la circostanza e cosa sembra dire su Dio, o sarai d'accordo con ciò che dice la Sua Parola?
4. In un senso molto reale, Dio ti mette alla prova ogni giorno, 24 ore al giorno! Il test è: crederai alla Sua Parola?
un. La cattiva circostanza non è la prova di Dio - la Parola di Dio nella circostanza è la prova.
b. Diamo un'occhiata ad alcuni esempi biblici di test.
1. Israele nel deserto. Es 15:25; 16: 4; 20: 18-26
2. Giuseppe - La Parola di Dio era la prova nelle sue prove. Salmo 105: 19
3. Abrahamo: la prova era la Parola. Avere 11:17; Gen 22: 1-18
4. Gesù - la prova che ha dato era la Sua Parola. Giovanni 6: 6
5. Ricorda, tendiamo a mescolare mele e arance.
un. Diciamo che le prove sono prove da o permesse da Dio come parte della sofferenza che i cristiani affrontano per perfezionamento, disciplina, ecc.
b. Ricorda una delle nostre linee guida: Dio permette alle persone di peccare e andare all'inferno.
c. I Pet 4:16 parla della sofferenza come cristiano. I non credenti hanno prove.
1. La persecuzione e il costo della vita per Cristo è l'unica sofferenza che possiamo sperimentare e che il mondo non può.
2. Questo è il contesto dell'epistola: la sofferenza della persecuzione.
d. Le prove e le prove non sono "sofferenza cristiana" - sono solo qui!
e. Cristiani e non cristiani li subiscono entrambi.

1. Dio opera in noi, non su di noi: questo è un punto chiave!
un. Se crediamo che Dio lavori su di noi, la nostra prova sono le circostanze.
b. Se crediamo che Dio lavori in noi, la nostra prova è la sua Parola.
2. Il NT dice che Dio opera in noi, non in noi! Ef 3:16; Fil 1: 6; 2:13; Eb 13:21
3. Se pensi che Dio abbia a che fare con te in circostanze difficili, guarderai alle circostanze per cercare di capire cosa sta succedendo invece di:
un. Guardando nella sua Parola e seguendo la guida dello Spirito Santo.
b. Giacomo 1: 5 - "E se qualcuno di voi non sa come affrontare un problema particolare, deve solo chiedere a Dio". (Phillips)
4. In nessuna parte della Bibbia ci sono circostanze (buone o cattive) chiamate il nostro insegnante.
un. Lo Spirito Santo si chiama Maestro e la Parola si chiama insegnante. II Tim 3:16; Giovanni 14:26; 16:13
b. Non puoi conoscere la volontà di Dio guardando le circostanze.
1. satana è pienamente in grado di orchestrare circostanze.
2. Ricorda quando Paolo fu morso dal serpente in Atti 28: 1-6
5. Le difficoltà della vita non sono qui per purificarci, purificarci o perfezionarci - la Parola di Dio fa questo.
un. II Timoteo 3:17 - Arredato accuratamente = perfezionato (in greco)
b. Ef 4:12 ci dice che i doni del ministero furono dati per perfezionare i santi. Col 1:28
c. Giovanni 15: 2,3; Ef 5:26 = stessa parola greca = pulizia (usata anche in ebr
9:14; 1 Giovanni 7,9: XNUMX)
d. Questo ha perfettamente senso se ci pensiamo bene.
1. La Bibbia rivela ciò che Dio ha fatto per noi attraverso Gesù Cristo e come camminarci dentro. Eb 10:14; II Tim 2:21
2. Paolo pose questa domanda ai Galati (3: 3) - avete iniziato nello Spirito; ora sei reso perfetto dalla carne?
3. Perché / in che modo le circostanze esteriori completerebbero e il lavoro interiore?
6. Nota la connessione tra la Bibbia e le prove.
un. I Tessalonicesi ricevettero la Parola nell'afflizione (stessa parola di Giovanni 16:33) I Tess 1: 6; 3:10
1. Se l'insegnante è afflizione, perché avevano bisogno della Parola?
2. Se le prove perfezionano la nostra fede, perché Paolo mandò Timoteo a Salonicco con la Parola per perfezionare la loro fede nel mezzo di una prova?
b. II Timoteo 3:12 - I devoti subiscono persecuzioni. Non viene menzionata una parola sulla persecuzione che ci insegna, eppure la Parola è chiamata il nostro insegnante. v16
c. Nello stesso capitolo in cui vengono discusse le prove, Giacomo 1:21 ci dice che è la Parola che salva le nostre anime = risolve i difetti del personaggio.
7. La Bibbia identifica satana come fonte di prove, tribolazione, afflizione, ecc.
un. satana è chiamato tentatore (Matteo 4: 1-3; I Tess 3: 3-5) e le prove sono chiamate tentazioni. Giacomo 1: 2,3; 12
b. Afflizione, persecuzione, prove: attività satanica. Marco 4: 15; 17; I Pet 4:12; 5: 8,9
8. La gente dice che alcune prove provengono da Satana, ma che alcune provengono da Dio.
un. Ma Giacomo 1:13 ci dice che Dio non tenta nessuno a peccare.
b. L'incredulità è peccato. Se la scelta nella circostanza è l'incredulità (peccato), la circostanza non può provenire da Dio.
9. Sebbene Dio non mandi delle prove, vuole lavorare in esse.
un. Vuole confortarci = rafforzare e rallegrare. II Cor 1: 3,4
1. Se Dio manda delle prove solo per voltarci indietro e confortarci in esse, non è una casa divisa? Matteo 12: 25-27
2. Che dire del "Non ti darà più di quanto tu possa sopportare?" 10 Cor 13:XNUMX
un. Se leggiamo il versetto nel contesto, la tentazione a cui si fa riferimento è una tentazione di peccare.
b. Non sei mai stato tentato di peccare in modo diverso rispetto alle altre persone. Dio è fedele. Non ti permetterà di essere tentato più di quanto tu possa prendere. Ma quando sarai tentato, ti farà in modo di non cadere nel peccato. (Nuova vita)
b. Dio vuole portare il bene genuino dal male. Rom 8:28
c. Dio vuole liberarci! Sal 34: 17; 19; II Tim 3:11; II animale domestico 2: 9

1. Non puoi servire / impegnarti completamente con qualcuno di cui non ti fidi. Sl 9:10
un. Lo amiamo perché ci ha amato per la prima volta. I Giovanni 4:19
b. La profondità della tua relazione con Dio è collegata a quanto sai del suo amore per te.
2. La mancanza di conoscenza del carattere di Dio può renderti passivo = accetta tutto nella tua vita come volontà di Dio.
un. Un cristiano passivo è di solito un cristiano sconfitto.
b. Ci viene detto di sottometterci a Dio e resistere a satana. Non puoi farlo se non sai cosa viene da chi! Giacomo 4: 7; I Pet 5: 9; Ef 4:27; 6:11
3. La mancanza di conoscenza di queste cose può farti rispondere in modo inappropriato e commettere errori critici nelle prove.
un. Cerchi di capire cosa sta facendo Dio invece di guardare alla Sua Parola e Spirito per scoprire cosa fare.
b. Non conti tutta la gioia e resisti a satana.
c. Diventi amaro e incolpi Dio.

1. Non abbiamo risposto a tutte le domande su prove e tribolazioni, abbiamo ancora molto da trattare.
2. Ma, nel farlo, dobbiamo ricordare il nostro principio guida: cosa ci mostra Gesù riguardo a Dio, alle prove e alla tribolazione?
un. Dio non li manda: ci conforta e ci libera.
b. Gesù ci mostra: Dio è buono e buono significa buono.