L'ORA DEL SUO GIUDIZIO

Scarica PDF
QUEL GIORNO
UNA GIORNATA DI RICONOSCIMENTO
IL GIUDICE DI TUTTA LA TERRA
GESÙ VIENE IN IRA
IL GIORNO DELLA SUA IRA
IL GIORNO DELLA SUA SENTENZA
L'INFERNO, IL LAGO DI FUOCO E LA SECONDA MORTE
RICONOSCERE I TEMPI
GUARDA LA FOTO GRANDE
INCORAGGIATO DALLA GRANDE IMMAGINE
SALVEZZA COMPLETA
INCORAGGIATO DALLA RIVELAZIONE
SPERANZA DALLA RIVELAZIONE
ECCITATO PER IL RITORNO DEL SIGNORE
CONSEGNATO DALL'IRA
L'ORA DEL SUO GIUDIZIO
PERCHÉ E COSA
L'IRA DEL VECCHIO TESTAMENTO
LE AZIONI DI DIO NEL VECCHIO TESTAMENTO
IL DIO DEL VECCHIO E DEI NUOVI TESTAMENTI
SCOPI RISPETTIVI NEL VECCHIO TESTAMENTO
L'INONDAZIONE E LA CONQUISTA
L'ira feroce di Dio
CRUDELE, FERIA, IRA
STA ARRIVANDO UNA SCOSSA
UN REGNO INCREDIBILE
IL FUOCO DI DIO RIMUOVE LA MALEDIZIONE
Le previsioni di Dio avverranno
È QUESTO IL TEMPO?
VIENI SIGNORE GESÙ
1. La Bibbia ha molto da dire su ciò che il mondo sta iniziando a sperimentare. La seconda venuta di
Gesù è vicino e la Parola di Dio ci informa che tempi pericolosi precederanno il Suo ritorno. II Timoteo 3: 1
un. La Bibbia fa riferimento agli ultimi sette anni che precedettero il ritorno di Gesù come un periodo di tribolazione diverso da quello
qualsiasi cosa il mondo abbia mai visto. Se Gesù non fosse intervenuto con la sua venuta, ogni essere umano
morirebbe. Matteo 24: 21-22
b. Le circostanze che produrranno questi tempi pericolosi si stanno creando ora. Ciò significa che la vita
diventerà sempre più impegnativo per noi. Tuttavia, se abbiamo una conoscenza accurata del file
Bibbia su ciò che sta accadendo e perché, ci aiuterà ad affrontare questi giorni sempre più bui a venire.
1. Dobbiamo vedere il quadro generale. Gesù sta tornando sulla terra per completare il piano di Dio per a
famiglia in un mondo libero dal peccato, dalla corruzione e dalla morte.
2. Gesù è venuto sulla terra la prima volta per pagare il prezzo del peccato e aprire la strada ai peccatori
trasformati in figli e figlie di Dio mediante la fede in Lui. Tornerà di nuovo
purifica questo pianeta e ripristinalo in una casa adatta per sempre a Dio e alla Sua famiglia.
c. Abbiamo sottolineato in lezioni precedenti che la calamità degli ultimi anni prima di quella del Signore
il ritorno non viene da Dio. È la conseguenza del comportamento umano separato da Dio.
1. Abbiamo anche affermato che il Libro dell'Apocalisse collega il caos al Signore in modo che le persone
capire che la calamità che sperimentano è una conseguenza del rifiuto di Dio.
2. La scorsa settimana ho detto che ne avremmo parlato ulteriormente stasera. Ma nel preparare questa lezione io
si rese conto che c'è altro da dire su ciò che il ritorno di Gesù significava per i primi cristiani (ns
argomento delle ultime lezioni).
2. I primi cristiani si aspettavano di vedere il ritorno del Signore nella loro vita, il che significava che anche loro
si aspettava di vedere il caos e la tribolazione che portavano al suo ritorno. Eppure non avevano paura. Siamo
considerando ciò che sapevano che dava loro pace e speranza. Continuiamo questa discussione stasera.
un. Il Libro dell'Apocalisse si riferisce a questi ultimi sette anni che precedono il ritorno del Signore come l'ira
dell'Agnello e l'ora del suo giudizio. Apocalisse 6: 16-17; Apocalisse 14: 7
b. Questo spaventa i cristiani oggi perché pensano erroneamente che arrivi il caos di questi ultimi anni
da un Dio arrabbiato che ne ha avuto abbastanza e fa esplodere con ira l'ultima generazione di esseri umani.
1. Ma non è così che i primi cristiani percepirono l'ira e il giudizio di Dio. Loro sentirono
non come Dio ci prenderà, ma come prenderà i nostri nemici e ci libererà.
2. In questa lezione aggiungeremo ciò che abbiamo discusso la scorsa settimana sull'ira di Dio e poi
considerate cosa significava il giudizio per i primi cristiani.

1. La prima volta che la parola giudice viene usata nell'Antico Testamento, si trova nel mezzo del racconto
di Dio che entra in una relazione di alleanza con un uomo di nome Abram (Abraham).
un. Il Signore scelse Abramo come capo del gruppo di persone attraverso il quale Gesù sarebbe entrato
questo mondo (gli ebrei). Il piano di Dio era di sistemare quest'uomo e il suo popolo nel paese di Canaan
(l'Israele moderno).
1. Anche se la moglie di Abrahamo era sterile da giovane ed entrambi erano ormai troppo vecchi per
avere figli, Dio ha promesso loro che avrebbero avuto un figlio (lezioni per un altro giorno).
2. In Gen 15:14 Dio disse ad Abrahamo che in futuro i suoi discendenti sarebbero stati ridotti in schiavitù in a
terra straniera per quattrocento anni, ma che poi li avrebbe liberati e riportati a casa.
b. In quel contesto Dio disse: giudicherò la nazione che li rende schiavi e loro se ne andranno

TCC - 1094
2
grande ricchezza (Gen 15:14). La parola giudice tradotta significa portare giustizia o emettere una sentenza.
2. Proprio come aveva predetto il Signore, i discendenti di Abramo finirono come schiavi in ​​Egitto diversi secoli dopo.
Ma Dio suscitò un uomo di nome Mosè e lo incaricò di guidare con successo Israele (Abraham's
discendenti) fuori dall'Egitto (molte lezioni per un altro giorno).
un. Dio mandò Mosè al Faraone (re d'Egitto) con un messaggio: Il Signore dice: Lascia andare il mio popolo.
Il faraone rifiutò e poi aumentò il già enorme carico di lavoro di Israele. Es 5: 1-23
1. Dio ha ordinato a Mosè di dire al popolo: (Ho sentito le tue grida e) ti libererà dalla schiavitù
in Egitto. Ti redimerò con potente potere e grandi atti di giudizio (Es 6: 6, NLT).
2. La parola ebraica usata qui deriva da un verbo che significa giudicare o pronunciare una frase
a favore o contro — io ... ti riscatterò con un braccio alzato e con grande decisione (Settanta).
A. Nota la connessione tra le parole redenzione e giudizio. Quando leggiamo il file
conto della liberazione di Israele dall'Egitto mediante il potere di Dio, troviamo che liberò
(redento) il suo popolo sconfiggendo (giudicando) i suoi nemici.
B. Basandosi sull'interazione di Dio con i loro antenati, i primi cristiani capirono il giudizio
per indicare Dio che separa il suo popolo dai suoi nemici.
3. La parola giudizio nel Nuovo Testamento è tradotta da una parola greca che significa a
distinguere o decidere giudizialmente. Separare, distinguere tra bene e male e scegliere
fuori il bene.
b. Attraverso una serie di dimostrazioni di potere (spesso chiamate piaghe) Dio Onnipotente persuase il Faraone
per liberare il suo popolo e consentire loro di tornare in Canaan. Discuteremo le piaghe in dettaglio in
lezioni successive. Per ora, considera questi punti.
1. Ogni piaga era una sfida diretta agli dei dell'Egitto, dimostrazioni di potere progettate per
mostra sia a Israele che agli egiziani che non c'è altro Dio all'infuori di Geova, Dio Onnipotente: lo farò
eseguire il giudizio contro tutti gli dèi d'Egitto, poiché io sono il Signore (Es 12:12, NLT).
2. Il popolo di Dio (Israele) era protetto da questi eventi. Quando le mosche sono arrivate sulla terra, lì
nessuno tra gli israeliti (Es 8: 22-23). Quando il bestiame cominciò a morire, Israele non ne perse nessuno
(Eso 9: 4-7). Quando tre giorni di oscurità caddero sulla terra, Israele ebbe la luce (Es 10:23).
3. Eso 8:23 — Nel contesto in cui Israele era protetto, Dio ordinò a Mosè di dire a Faraone che Egli
metterei una divisione tra la mia gente e la tua. La divisione significa una redenzione, un riscatto.
R. I propositi di Dio sono sempre redentori. Non sta cercando quante più persone possibile
trova per distruggere. Dio sta cercando quante più persone può trovare per salvare.
B. C'erano avvertimenti in anticipo prima che si verificasse ogni piaga e alcuni egiziani se ne rendevano conto
il Signore è Dio e prestò ascolto alla Sua parola: alcuni funzionari del Faraone credettero a ciò che il Signore
ha detto (e) ha portato il loro bestiame e servi (prima che cadesse la grandine) (Es 9:20, NLT).
c. La notte prima che il primogenito nel paese morisse, il Signore disse a Mosè di dirlo a Faraone, ma tra i
Israeliti sarà così pacifico che nemmeno un cane abbaia. Allora saprai che il Signore
fa una distinzione tra gli egiziani e gli israeliti (Es 11: 7, NLT). La parola ebraica
che è tradotto distinzione significa separare, distinguere o dividere.
1. Agli israeliti fu ordinato di mettere il sangue di un agnello sacrificato sugli stipiti delle porte: quando
Vedo il sangue, passerò su di te. Questa piaga della morte non ti toccherà (Es 12:13, NLT)
2. Nessuna persona (uomo, donna, bambino o animale) morì quella notte. Una chiara distinzione era
fatto tra coloro che appartengono a Dio Onnipotente e quelli che non lo fanno.
d. La prima volta che la parola ira è usata nella Bibbia in relazione a Dio si trova anche in questo
conto della liberazione di Israele da parte di Dio dalla schiavitù.
1. Dopo la morte del primogenito, il faraone liberò Israele dalla schiavitù. Tuttavia, ha rapidamente
cambiò idea e li inseguì, intrappolandoli nel Mar Rosso. Dio ha diviso le acque
e Israele è scappato. Quando l'esercito egiziano ha tentato di seguire, il mare si è chiuso su di loro e
Israele è stato salvato. Dall'altra parte del mare Israele ha celebrato la vittoria.
2. Come parte del loro canto di vittoria che celebrava la liberazione del Signore da loro, hanno cantato: Nel

TCC - 1094
3
grandezza della tua maestà rovescia i tuoi avversari; mandi il tuo furore (ira); esso
li consuma come stoppie (Eso 15: 7, ESV).
3. Sulla base degli scritti dei profeti, i primi cristiani capirono che l'ira del Signore
significa la rimozione dei malvagi.
3. La liberazione di Israele da parte di Dio dalla schiavitù egiziana è un evento storico, un evento realmente accaduto. Ma
come per molte cose nell'Antico Testamento, rappresentava ciò che Gesù avrebbe fatto per coloro che ripongono fede
Lui. Egli è il nostro Agnello Pasquale, il nostro Redentore, il nostro Liberatore. 5 Cor 7: XNUMX
un. Attraverso il sacrificio di Sé stesso ha liberato tutti coloro che ripongono fede in Lui dall'ira e dal giudizio
a venire (I Thess 1:10; I Thess 5: 9: Rom 5: 9). Ciò significa molte cose.
1. Ricorda cos'è l'ira di Dio. È la Sua giusta e giusta risposta al peccato. La punizione per il peccato è
eterna separazione da Dio. Alla morte, tutti coloro che non hanno riconosciuto Gesù come Salvatore e
Signore sperimenta l'ira di Dio. Vanno in un luogo di separazione chiamato Inferno. Giovanni 3:36
R. Questo è temporaneo perché, in connessione con la seconda venuta di Gesù, tutti coloro che sono in
L'inferno sarà portato fuori per stare davanti al Signore e sarà formalmente condannato per loro
ribellione contro Dio. Apocalisse 20: 11-15
B. Sarà mostrato chiaramente perché è giusto e giusto separare i malvagi da Dio e dai suoi
famiglia e saranno confinati per sempre alla seconda morte conosciuta anche come il lago di fuoco.
2. L'ora del giudizio di Dio menzionata nell'Apocalisse (Ap 14: 7) non si riferisce a cosa
succede alle persone vive sulla terra negli ultimi sette anni. Si applica a ogni essere umano
chi è mai vissuto, e accadrà a un certo punto dopo quel periodo di tribolazione di sette anni.
A. Ap 11:18 — Il popolo di Dio sarà ricompensato con la vita eterna sui rinnovati e sui restaurati
terra. E coloro che nel corso della storia umana hanno rifiutato l'offerta di salvezza di Dio
dal peccato sarà bandito per sempre dalla casa di famiglia. Rev 11:18
B. Gesù stesso disse: Alla fine di (questa epoca presente) io, il Figlio dell'uomo, manderò il mio
angeli, e rimuoveranno dal mio Regno tutto ciò che causa il peccato e tutti coloro che lo fanno
il male. Allora i pii risplenderanno come il sole nel regno del Padre loro (Matteo 13: 41-43,
NLT).
b. Lottiamo con i termini ira e giudizio perché confondiamo le acque definendo erroneamente
loro e applicandoli male.
1. Qualcuno ha un incidente d'auto e dichiariamo che Dio lo sta punendo per aver fatto male. Oppure un
un'enorme tempesta colpisce la costa orientale e lo chiamiamo giudizio di Dio perché il Congresso non ha votato
nel modo in cui crediamo dovrebbero avere. Non ci sono motivi per fare tali dichiarazioni.
2. Nelle Scritture l'ira e il giudizio di Dio sono chiaramente collegati a Lui (dalle Sue stesse parole
attraverso i Suoi profeti) ei risultati promuovono chiaramente i Suoi propositi redentori in qualche modo
(molte lezioni per un altro giorno).
4. Nella coscienza dei primi cristiani c'era anche l'idea che fosse giusto separare i malvagi
dal buono (il giusto) e per proteggere il buono dal giudizio. Quelli che sono di Dio sono buoni.
un. Prima di procedere devo chiarire un punto. Potremmo insegnare numerose lezioni su questo argomento.
La bontà o rettitudine è un dono dato a coloro che ripongono fede in Cristo.
b. Non guadagniamo la protezione di Dio dall'ira e dal giudizio sul peccato. Lo riceviamo attraverso la Sua grazia
come parte della benedizione che dà a coloro che sono suoi. Rom 5:17; Ef 2: 8-9; Rom 10: 9-10; eccetera.
1. Rom 5: 8-10 — Ma Dio ha mostrato il suo grande amore per noi mandando Cristo a morire per noi mentre noi
erano ancora peccatori. E poiché siamo stati resi retti agli occhi di Dio dal sangue di Cristo, egli
ci salverà sicuramente dal giudizio di Dio. Da quando siamo stati ristabiliti in amicizia con
Dio per la morte di suo Figlio mentre eravamo ancora suoi nemici, saremo certamente liberati
punizione eterna dalla sua vita (NLT)
2. Affrontiamo l'ora del giudizio in Cristo (lezioni per un altro giorno): e poiché viviamo in Dio, il nostro
l'amore diventa più perfetto. Quindi non avremo paura nel giorno del giudizio, ma possiamo affrontarlo
con fiducia perché siamo come Cristo qui in questo mondo (I Giovanni 4:17, NLT).

TCC - 1094
4
5. La seconda volta che la parola giudice è usata nella Bibbia in relazione al Signore è in Gen 18:25. È
fondamentalmente la stessa parola usata nel racconto dell'Esodo. Significa pronunciare una sentenza a favore o contro.
un. Gesù preincarnato (prima di prendere carne) apparve ad Abrahamo mentre si recava a Sodoma
e Gomorra (molti nel racconto di cui non parleremo ora). Ma Abramo chiese al
Signore: Distruggerai i giusti con i malvagi?
1. In quella conversazione Abrahamo fa la dichiarazione: Non eseguirà il giudice di tutta la terra
giudizio e agire rettamente (Gen 18:25, Amp). In risposta, il Signore chiarisce che il
i giusti non subiranno il giudizio per i peccati dei malvagi.
2. La scorsa settimana abbiamo sottolineato che il giusto Lot e la sua famiglia erano stati liberati da Sodoma in precedenza
arrivò la distruzione. Il giudizio non poteva iniziare finché non venivano rimossi. Gen 19:14; 21-22
b. Luca 17: 26-30 — Gesù paragonò la stagione del Suo ritorno ai giorni di Noè e Lot. Entrambi i file
il diluvio di Noè e la distruzione di Sodoma e Gomorra furono giudizi per il peccato (discuteremo
loro in dettaglio nelle lezioni successive). Ma i primi cristiani sapevano dalla Bibbia che Dio
liberò i giusti Noè e Lot prima che venisse il giudizio.
1. Quando hanno ricevuto un libro da Giovanni l'apostolo (il Libro dell'Apocalisse) che è descritto in
dettaglia gli eventi catastrofici che precederanno il ritorno del Signore per eseguire l'ira e il giudizio,
sapevano che sarebbero stati consegnati. Ha dato loro speranza. I nemici di Dio saranno sconfitti
e il suo piano per una famiglia in un mondo rinnovato sarà completato.
2. Avevano numerosi esempi nelle Scritture per incoraggiarli: da Noè nel diluvio
innalzato al di sopra di esso all'interno dell'arca, a Lot rimosso da Sodoma appena in tempo, a Israele in Egitto
protetti durante le pestilenze e poi consegnati attraverso il Mar Rosso, con i loro nemici
completamente sconfitto.

1. Non è ciò che vedi, ma come vedi ciò che vedi. Sto cercando di aiutarti a sviluppare una prospettiva che
ti consentirà di guardare oltre il caos attuale nel nostro mondo fino al risultato finale. Alleggerirà il carico.
Rom 8:18; II Cor 4: 17-18
un. Ma devi fare uno sforzo per concentrare la tua mente su ciò che dice la Bibbia, non sulla sera
notizie, non sulla moltitudine di opinioni e idee che circolano su Internet, ma su Dio
Parola.
b. L'ora del giudizio del Signore non è qualcosa da temere se conosci il Signore. È una parte vitale di
completare il piano di Dio per una famiglia e riportare questo mondo a ciò che ha sempre voluto che fosse.
2. Vorrei concludere con una preghiera che Paolo pregò per i credenti che vivevano nella città di Tessalonica.
Ricorda, sono quelli a cui ha scritto riguardo alla rapina dei credenti prima di quegli ultimi anni di
tribolazione. I Tessalonicesi 4: 13-18
un. I Tessalonicesi 3: 12-13 — Possa il Signore far crescere il vostro amore e traboccare l'uno per l'altro e per tutti
altrimenti, proprio come il nostro amore trabocca verso di te. Di conseguenza, Cristo renderà forti i vostri cuori,
irreprensibile e santo quando starai davanti a Dio nostro Padre nel giorno in cui verrà il nostro Signore Gesù
con tutti coloro che gli appartengono (NLT).
b. Ecco come sarà l'ora del suo giudizio per coloro che conoscono il Signore. Altro la prossima settimana!