LA CROCE: BUONO FUORI

Il potere della croce
Vivi nel potere della croce
Predica la croce a te stesso
La croce buona e cattiva

1. È nella predicazione della Croce che troviamo il potere di Dio.

un. La croce è un termine inclusivo per la morte, la sepoltura e la risurrezione di Gesù Cristo. 15 Cor 1: 4-XNUMX

b. Predicare la croce significa predicare e insegnare ciò che Gesù Cristo realizzò nella sua morte, sepoltura e risurrezione.

2. Cosa compì Gesù attraverso la Croce?

un. Ci ha liberati dalla pena e dal potere del peccato.

b. Ci ha dato la vita per la morte in ogni area della nostra vita.

c. Ci ha fatti figli e figlie di Dio con tutti i diritti e i privilegi della filiazione.

d. Ci ha fornito un'eredità che soddisfa ogni esigenza in questa vita e nella vita a venire.

3. Quando i fatti della Croce e ciò che ha fornito sono predicati alle persone e loro ci credono, ciò che è accaduto alla Croce entra in vigore nella loro vita. È così che ci siamo salvati. Rom 10: 9,10

un. Tuttavia, non solo la Croce affronta il nostro destino eterno, ma è attraverso la Croce che Dio ha provveduto anche a noi in questa vita.

b. È vitale che anche dopo essere stati salvati, continuiamo a studiare ciò che è stato compiuto sulla Croce, in modo da poter ricevere il potere e le provviste a nostra disposizione in questa vita attraverso la Croce.

c. Studiando ciò che è stato realizzato sulla Croce attraverso la morte, la sepoltura e la risurrezione di Cristo e imparando a predicarlo a noi stessi nella nostra vita quotidiana, possiamo camminare in tutto ciò che Dio ci ha fornito.

d. Abbiamo esaminato questo processo in modo molto dettagliato nelle ultime lezioni.

4. In questa lezione vogliamo esaminare un altro aspetto della Croce e parlare di come lo applichiamo alla nostra vita quotidiana.

un. Uno dei motivi per cui i cristiani possono camminare senza paura di nulla in questa vita è la promessa di Dio a noi che Egli può e prenderà qualsiasi vero male che si presenta sulla nostra strada e ne trarrà del vero bene. Rom 8:28

b. La Croce di Cristo è l'esempio più spettacolare di Dio che porta un tremendo bene da un tremendo male.

c. Osservando questo aspetto della Croce e imparando a camminare alla luce di essa, possiamo essere ispirati e incoraggiati nelle lotte della vita che tutti affrontiamo.

1. Dio ha promesso di prendere il male genuino e di portargli il vero bene e di indurlo a servire i Suoi propositi.

un. Sappiamo che Dio è sempre al lavoro per il bene di chiunque lo ami. Sono quelli che Dio ha scelto per il suo scopo. (Cont. Ing.)

b. Nella tua angoscia considera anche questo: quando amiamo Dio, possiamo essere certi che Dio farà tutto ciò che sperimentiamo per realizzare il suo scopo per noi. (Johnson)

2. Dobbiamo fare diversi punti chiave su questo versetto.

un. Lo scopo di Dio per noi è che diventiamo figli e figlie conformi all'immagine di Gesù Cristo, ottenendo la massima gloria per Se stesso e il massimo bene per noi. Ef 1: 4,5; Rom 8:29

b. Rom 8:28 è uno dei versi più fraintesi nella Bibbia.

1. Le persone lo usano erroneamente come spiegazione del male. Dicono che Dio ha portato questo nella tua vita perché lo userà per il tuo bene. No!! Il male è qui perché il peccato è qui.

2. Le persone usano erroneamente questo versetto per cercare di capire le circostanze.

un. Dicono che perché è successo, deve essere la volontà di Dio per la mia vita. b. Quindi, rispondono passivamente invece di resistere a satana.

c. Questo verso è in realtà una promessa di Dio che può e prenderà il vero male che è in questo mondo a causa del peccato e di satana, e ne trae il bene mentre lo fa servire al Suo scopo nella nostra vita.

3. Questa è un'intera lezione in sé, ma facciamo alcuni commenti sul perché Dio permette il male e la sofferenza su questa terra.

un. Significa davvero avere il libero arbitrio e la razza umana ha scelto l'indipendenza da Dio con tutte le conseguenze che ne conseguiranno.

b. Tutta la sofferenza sulla terra è la conseguenza di scelte umane peccaminose.

c. Quando la storia umana sarà finalmente conclusa al ritorno di Gesù, la storia umana sulla terra sarà un monumento per tutta l'eternità a ciò che accade quando gli uomini scelgono l'indipendenza da Dio.

4. Non potrebbe Dio fermare tutto il male e la sofferenza in questo momento? Certo che poteva. È Dio Onnipotente. Ma considera questi punti:

un. Lo fermerà quando Gesù tornerà sulla terra e, in termini di eternità, 6,000 anni di storia umana sono pochissimi tempi.

b. Dio ha provveduto ai Suoi tramite la Croce per evitare alcune delle difficoltà della vita, e quelle che non possono essere evitate, ha provveduto a farci superare vittoriosamente come vincitori.

c. Dio, che è onnisciente (onnisciente) e onnipotente (onnipotente) è in grado di prendere il male, il male, la sofferenza e far sì che serva i Suoi scopi eterni, portando la massima gloria a Se stesso e il massimo del bene per noi.

5. La croce di Cristo è uno straordinario esempio di quest'ultimo punto.

un. La Bibbia insegna che ciò che fu fatto a Gesù fu un atto malvagio compiuto da uomini malvagi ispirati a satana. Luca 22: 3; Atti 2:28; 2 Cor 8: XNUMX

b. Pertanto, sappiamo che non è stato voluto o commissionato da Dio. Ci sono due chiavi da tenere a mente.

1. Dio e il diavolo non sono partner o collaboratori - Dio buono, diavolo cattivo. Giovanni 10:10; Matteo 12: 24-26

2. Dio permette, Dio permette significa che Dio non lo ferma. Non significa che lo voglia o che ci sia dietro in alcun modo. I Pet 3: 9

c. Dio, poiché conosce tutto, sapeva, prima di formare la terra, ciò che satana avrebbe ispirato Giuda e la folla inferocita a fare a Gesù - e Dio ne approfittò. Apocalisse 13: 8

1. Dio pose i peccati del mondo su Gesù alla Croce e acquistò la salvezza per l'uomo.

2. I Cor 2: 7,8 – Ma piuttosto quello che stiamo esponendo è una saggezza di Dio una volta nascosta [alla comprensione umana] e ora rivelataci da Dio; [quella saggezza] che Dio ha ideato e decretato prima dei secoli per la nostra glorificazione [cioè, per elevarci alla gloria della Sua presenza]. Nessuno dei governanti di quest'epoca o del mondo lo ha percepito, riconosciuto e compreso; poiché se l'avessero fatto, non avrebbero mai crocifisso il Signore della gloria. (Amp)

d. Dio causò un atto veramente malvagio, l'omicidio dell'innocente Figlio di Dio, che si tradusse in un vero bene.

1. La storia di Giuseppe. Gen 37-50 I gelosi fratelli di Giuseppe lo vendettero come schiavo, ma finì secondo in comando in Egitto e salvò le loro vite e quelle di molti altri durante un periodo di carestia.

b. Ciò che fecero i fratelli di Giuseppe fu genuinamente malvagio (tentato omicidio e menzogne), ma Dio ne trasse del vero bene. Gen 50:20

c. Dio non ha causato o mandato i guai di Giuseppe. Sarebbe una violazione del principio della divisione della casa. Matteo 12: 24-26

1. Atti 7: 8,9 – Ciò che accadde a Giuseppe è chiamato afflizione.

2. La Bibbia insegna che l'afflizione viene da satana e che Dio libera il suo popolo dall'afflizione. Marco 4: 14-17; I Pet 5: 8,9; Sal 34:19

3. Quando Joseph disse che Dio mi aveva mandato (Gen 45: 5,7) intendeva dire: Dio aveva un controllo così completo della situazione, era come se mi avesse mandato.

d. Gen 50: 20 – Per quanto mi riguarda, Dio ha trasformato in bene ciò che tu intendevi per il male, perché mi ha portato a questa posizione elevata che ho oggi in modo da poter salvare la vita di molte persone. (Vita)

e. E Dio era con Joseph durante tutto il suo calvario, aiutandolo. Gen 39: 2-5; 21-23; 41: 39-45; 51,52

2. I figli di Israele al Mar Rosso.

un. Dio li guidò attraverso il deserto, la penisola del Sinai (arida, montagnosa) nel loro cammino verso la terra promessa.

b. C'erano due modi per fare il viaggio. Entrambi erano difficili, ma Dio li prese nel modo migliore. Es 13: 17,18; 14: 1-3

c. Quando raggiunsero il Mar Rosso furono intrappolati dal faraone e dai suoi eserciti = vero male.

1. Ma Dio lo trasformò in un vero bene - separò il Mar Rosso e distrusse i loro nemici.

2. Il Mar Rosso, questo apparentemente grande ostacolo, era la stessa cosa che Dio usava per portare la vittoria di Israele.

3. Davide usò la spada di Golia per tagliargli la testa. I Sam 17:51

4. In Salmi e Proverbi ancora e ancora, vediamo l'idea che i malvagi cadano nella fossa che hanno scavato per i giusti. Sal 7: 15,16; 9: 15,16; 35: 8; 57: 6; 94:23; Prov 5:22: 22: 8; 26:27

5. Fil 1: 12 – Paolo poteva rallegrarsi di essere in prigione (questo è un male) perché Dio ne ha tratto del bene (è stato predicato il Vangelo).

1. Guarda cosa la Croce ha già significato per noi per quanto riguarda il portare il vero bene dal vero male nella tua vita.

2. Tu, un figlio di satana, sei diventato un figlio di Dio attraverso la Croce.

un. Sei passato dall'essere oggetto dell'ira di Dio all'essere accolto alla Sua presenza. Ef 2: 3; Eb 4:14

b. Sei passato dall'essere oggetto dell'ira di Dio a stare nella Sua grazia e favore, santo e giusto. Rom 5: 1,2; II Cor 5:20; Ef 4:24

3. Eri davvero malvagio, ma grazie alla Croce ora sei veramente buono.

un. Ef 2: 3 - Tutti noi eravamo proprio come sono, le nostre vite esprimevano il male dentro di noi, facendo ogni cosa malvagia in cui le nostre passioni oi nostri pensieri malvagi potevano condurci. Abbiamo iniziato male, nati con nature malvagie ed eravamo sotto l'ira di Dio proprio come tutti gli altri. (Vita)

b. II Cor 5:21 - Perché Dio prese il Cristo senza peccato e versò in lui i nostri peccati. Poi, in cambio, ha riversato in noi la bontà di Dio. (Vita)

c. 1 Cor 30:XNUMX - Perché solo da Dio hai la vita per mezzo di Cristo Gesù. Ci ha mostrato il piano di salvezza di Dio; È stato lui che ci ha resi graditi a Dio; ci ha resi puri e santi e ha dato se stesso per acquistare la nostra salvezza. (Vita)

4. Ascolta la testimonianza di Paolo su se stesso. I Timoteo 1: 12-16

un. Paolo passò da bestemmiatore e assassino a predicatore del Vangelo.

b. Il suo passato era sparito e non lo affliggeva. II Cor 5:17; Fil 3:13; II Tim 1: 3; I Tess 2:10

c. Notate, è il modello di ciò che Dio ha fatto per tutti noi.

5. Rom 8:31 – Se Dio è per noi (ed è), niente può essere contro di noi.

un. v28-30 – Notate il contesto di questo versetto: ciò che Dio ha realizzato attraverso la Croce.

b. Il piano di Dio prima di formare la terra, il suo piano nel creare l'uomo, era quello di avere figli e figlie conformi all'immagine di Cristo.

1. satana tentò Adamo ed Eva e, a causa del loro fallimento, l'intera razza umana divenne una razza di peccatori: il male veniva contro il piano di Dio. Rom 5: 12-18

2. satana ispirò uomini malvagi a crocifiggere il Salvatore del genere umano: il male veniva contro il piano di Dio.

3. Ma, in entrambi i casi, Dio sconfisse il diavolo e il male nel suo stesso gioco e portò tremendo bene dal vero male attraverso la Croce.

c. Ora, qualcosa potrebbe venire contro di noi per ostacolare il piano e lo scopo di Dio per le nostre vite, ma se il nostro peccato e la nostra prigionia a satana e alla morte non potevano fermare il proposito di Dio, nient'altro lo può fare.

d. v33-39 – Non importa come possa sembrare, Dio può e farà in modo che tutto serva i Suoi propositi e tragga il vero bene dal vero male nella nostra vita.

e. v31 – Cosa diremo a queste cose? Alla luce dell'esempio della Croce, come possiamo parlare del male che vediamo venire contro di noi nella nostra vita? In tutte queste cose siamo più che vincitori per mezzo di lui.

1. E ha già in mente un piano per scavalcare l'intenzione malvagia in ogni difficoltà e far sì che funzioni per te invece che contro di te, per provocare il bene anziché il male.

2. Ricorda che mentre affronti le difficoltà della vita. Spiegalo di fronte a prove fisiche contrarie.

3. Lascia che la Croce di Cristo sia per te un incoraggiamento sempre presente che non c'è nulla che possa venire contro di te che sia più grande di Dio e di ciò che ha fatto per noi attraverso la morte, la sepoltura e la risurrezione di Gesù Cristo: il più grande esempio del bene che viene dal male.