Versetti biblici sulla fede

Fede del seme di senape
Fede in movimento in montagna
Frustratori di fede
Senso Conoscenza Fede
Rivelazione Fede
Dio non può mentire
Fai le opere di Gesù
Aspettati che accada
Dubbio e incredulità
Fede e nome di Gesù

1. Ma, per molti di noi, questi versetti sono fonte di frustrazione perché non funziona così per noi.
2. In questa lezione, vogliamo iniziare a trattare l'argomento della fede, del credo e delle questioni correlate.

1. Mentre parliamo di fede e di credo, tieni presente che non stiamo parlando della profondità e della sincerità del tuo impegno con Cristo.
un. È del tutto possibile avere un impegno profondo e sincero con Cristo, ma non far muovere la montagna, il fico uccide la fede.
b. I discepoli erano totalmente impegnati con Gesù, eppure li rimproverava spesso per la loro mancanza di fede. Marco 10:28; 4:40
2. Quando parliamo di fede e di credenza, stiamo parlando di vivere con realtà invisibili. II Cor 5: 7
un. II Cor 4:18 - Esistono due regni: il visibile e l'invisibile.
b. Come cristiani, dobbiamo vivere le nostre vite secondo realtà invisibili che ci vengono rivelate nella Bibbia.
3. Il regno invisibile è spirituale. Ciò significa che è immateriale e invisibile.
un. Non visto non significa non reale. Significa semplicemente che non puoi vederlo con i tuoi occhi fisici.
b. Le cose spirituali sono reali quanto le cose materiali. Non visto non significa non reale. Significa invisibile. Spirituale significa invisibile.
c. Il Dio invisibile e invisibile ha creato tutto ciò che vediamo e il suo potere e regno invisibili sopravviveranno a ciò che vediamo e possono cambiare ciò che vediamo. I Tim 1:17; Marco 4:39; Eb 11: 3
4. Mentre viviamo le nostre vite, le informazioni ci arrivano sia dal regno visto che da quello invisibile.
un. I nostri cinque sensi fisici ci forniscono informazioni sul regno visto. La Bibbia ci parla del regno invisibile.
b. Le informazioni provenienti da queste due fonti spesso si oppongono.
c. Come cristiani, dovremmo schierarci con i fatti invisibili rivelati nella Bibbia. Ciò significa che dobbiamo concordare con loro in parole e azioni.
5. Viviamo per fede quando la parola di Dio prevale o domina l'informazione dei sensi in ogni area della nostra vita.
un. Ciò significa che quando i tuoi sensi ti dicono una cosa e la parola di Dio ti dice qualcos'altro, ti schieri con la parola di Dio. Questa è la fede.
b. Ti schieri dalla parte concordandoti con la parola e l'azione. Lo pronunci (dì ciò che Dio dice nonostante ciò che vedi) e ti comporti come se fosse così nonostante ciò che provi.
6. La fede non è un sentimento. La fede è un'azione. La fede è l'azione che fai di fronte alle prove di senso contrario.
un. La fede si basa sulla parola di Dio che ci rivela fatti invisibili. Rom 10:17
b. La fede si basa sull'integrità della parola di Dio. Dio, che non può mentire, che conosce tutte le cose, dice che qualcosa è così. Allora è così. Questa è fede.
c. Le realtà invisibili rivelate da Dio nella sua parola cambieranno ciò che vediamo e sentiamo.

1. La grazia di Dio (il Suo favore immeritato verso di noi) ci ha fornito la salvezza dai nostri peccati attraverso la morte, la sepoltura e la risurrezione di Gesù Cristo.
un. Dio ci parla di questa salvezza attraverso la Sua parola. Noi ci crediamo, confessiamo Gesù come nostro Salvatore e Signore, e siamo salvati. Rom 10: 9,10
b. Ef 2: 8,9 – Siamo salvati dalla grazia di Dio mediante la fede.
c. La fede riceve ciò che Dio offre. La fede è la mano che tende e prende ciò che Dio ha fornito gratuitamente.
2. La Bibbia è piena di esempi di persone che non mescolavano la fede con ciò che Dio offriva per sua grazia e, di conseguenza, non avvenne nelle loro vite.
un. I figli di Israele ai margini della terra promessa. Num 13:31; 14: 28-30; Eb 3:19; 4: 1,2
b. Le persone che vivevano nella città natale di Gesù. Marco 6: 4-6; Matteo 13: 57,58
c. Possiamo vedere che la fede è vitale perché la fede prende ciò che Dio offre.
3. Ma molti di noi hanno frainteso alcune cose sulla fede e sul suo posto nella vita dei credenti di NT.
un. Non abbiamo saputo e capito cosa ci è successo attraverso la nuova nascita. Di conseguenza, proviamo a prendere da Dio attraverso la fede ciò che è nostro per nascita.
b. Cerchiamo di prendere da Dio ciò che è già nostro, ciò che ha già dato, ciò che già abbiamo e siamo, ei risultati sono frustranti perché non funziona.
4. Nota questo fatto: i versetti che abbiamo citato prima in cui Gesù esortava gli uomini ad avere fede e credere sono tutti nei Vangeli.
un. Gesù stava parlando con uomini che non erano ancora nati di nuovo.
b. Quando arriviamo alle epistole (lettere scritte a cristiani, uomini e donne che sono nati di nuovo), in nessun luogo viene detto ai credenti di avere fede e credere. Perché?
c. La fede ti fa entrare nella famiglia di Dio e ti rende letteralmente figlio o figlia di Dio. Ef 2: 8,9;
In Giovanni 5: 1
d. Una volta che sei in famiglia, tutto ciò che appartiene alla famiglia è tuo. Luca 15:31
1. Rom 8:17 – E se siamo figli [Suoi], allora siamo anche [Suoi] eredi: eredi di Dio e coeredi con Cristo - che condividono la sua eredità con Lui; solo noi dobbiamo condividere la sua sofferenza se vogliamo condividere la sua gloria. (Amp)
2. Ef 1: 3 - Sia lode a Dio per averci dato tramite Cristo ogni possibile beneficio spirituale come cittadini del cielo! (Phillips)
3. II Piet 1: 3 - Il suo potere divino ci ha dato tutto ciò di cui abbiamo bisogno per la nostra vita fisica e spirituale. Questo ci è arrivato attraverso la nostra conoscenza di Colui che ci ha chiamati a condividere la Sua gloria e virtù. (Norlie)
5. Ora che siamo in famiglia, dobbiamo prendere il nostro posto come figli e figlie e agire come ciò che siamo e abbiamo.

1. Giovanni 6: 47 – Nel momento in cui hai creduto in Gesù, sei diventato un possessore della vita eterna e di ogni cosa in essa o connessa con essa. I Giovanni 5: 11-13
un. Credente significa un credente - uno che ha accettato Cristo e ha ricevuto la vita eterna, uno che è nato di nuovo.
b. Una persona credente possiede la vita di Dio nel suo spirito, rendendolo un vero e proprio figlio di Dio.
c. Ora, non è una questione di fede, si tratta di prendere il nostro posto, di recitare la parte e di godere dei nostri diritti e privilegi come figli e figlie di Dio - vivendo secondo realtà invisibili.
2. Dopo aver creduto in Gesù, il problema della fede non si pone più perché tutte le cose ti appartengono. Rom 8:32; 3 Cor 21,22: XNUMX
un. Non hai bisogno della fede per ciò che già ti appartiene, per ciò che già sei e hai.
b. È solo necessario che tu sappia cosa ti appartiene, che cosa sei e che agisca su di esso.
c. Cerchiamo di credere quando dovremmo agire sulla parola di Dio.
3. Dopo la tua rinascita, eserciti la fede, ma è una fede inconscia. Semplicemente vita, conducendo la tua vita secondo realtà invisibili.
un. Non pensi alla tua fede ea quanto fai o non hai.
b. Pensi all'abilità di Dio e al Suo provvedimento in te attraverso la nuova nascita. Pensi alla sua fedeltà per rendere buona la sua parola nella tua esperienza.
4. Per molti di noi, il nostro obiettivo diventa la nostra fede (o la mancanza di essa) piuttosto che l'abilità di Dio in noi, il Suo provvedimento per noi attraverso la nuova nascita.
un. Viviamo per fede, ma è una fede inconscia come nella parola di un banchiere o di un dottore.
b. Quando un dottore o un banchiere ti dice qualcosa, non pensi alla tua fede o alla mancanza di essa, pensi solo all'abilità e alle provviste di Dio, proprio come farebbero un banchiere o un dottore.
c. Questo è il modo in cui dovremmo relazionarci con Dio. Lo prendiamo semplicemente in parola perché sappiamo che non può mentire. Se Dio dice che qualcosa è così, è così.

1. Cominciamo a chiederci: l'ho ricevuto davvero? Ho liberato la mia fede? La mia fede non è abbastanza forte?
Ho saltato un passo nei tre passi per ricevere da Dio? Che cosa sto facendo di sbagliato?
2. La fede riceve ciò che Dio offre. Alla nuova nascita, la nostra fede ha ricevuto tutte le benedizioni spirituali (invisibili) e tutto ciò che riguarda la vita e la pietà (la nostra vita fisica e spirituale).
un. Non è necessario esercitare la fede per prendere ciò che già ti appartiene.
b. Se è stato fornito attraverso la nuova nascita, non devi crederci, ce l'hai. È una realtà spirituale (invisibile).
c. Se è stato fornito dalla nuova nascita, ce l'hai. Non devi rivendicarlo per fede, ce l'hai. Non ne hai il diritto, ce l'hai. È una realtà spirituale invisibile.
d. Non devi credere per niente di tutto ciò. Devi semplicemente agire di conseguenza.
3. Nel momento in cui hai creduto di diventare un possessore della vita eterna e di tutto ciò che è connesso con essa.
un. Cosa include? Giustizia, filiazione letterale, pace, gioia, autorità, amore, salute, redenzione (libertà dalla schiavitù e dominio del peccato, malattia, mancanza di Satana, morte) ecc.
b. Ora, dobbiamo prendere il nostro posto, recitare la parte e godere dei nostri diritti e privilegi come figli e figlie di Dio, uniti alla vita in Gesù.

1. Siamo stati autorizzati dal Signore ad esercitare la sua autorità su questa terra. Matt 28: 18-20
un. Attraverso l'unione con Cristo alla nuova nascita, abbiamo la stessa autorità che aveva quando viveva sulla terra. Ef 2: 5,6; 1: 22,23
b. Non si tratta della tua grande fede, ma della Sua grande potenza, capacità e autorità che è in te, che è tua, attraverso la nuova nascita. I Giovanni 4:17
2. Da dove viene la questione di avere fede e costruire fede?
un. Attraverso l'unione con Cristo, abbiamo fede, la fede di Cristo. Marco 11:22; Rom 12: 3
b. Ora, deve essere sviluppato nutrendosi della parola di Dio e agendo su di essa.
3. Scopriamo dalla Bibbia le realtà invisibili che sono vere su di noi perché siamo rinati, perché abbiamo la vita di Dio in noi.
un. Meditiamo su di loro fino a quando la realtà non ci risorge e possiamo accettare la parola di Dio con la stessa prontezza con la parola di un dottore o di un banchiere.
b. Siamo d'accordo con la parola di Dio - siamo d'accordo con Lui in parole e azioni. Quando ci schieriamo con la parola di Dio sulle realtà invisibili, Egli rende buona la Sua parola nel regno visibile.
c. Le realtà invisibili cambiano ciò che vediamo e sentiamo.
4. Non provare a credere. Agisci in base alla parola di Dio come faresti con la parola di un banchiere o di un medico.

1. Sei ciò che Dio dice di essere. Hai quello che Dio dice di avere. Puoi fare ciò che Dio dice che puoi fare.
2. La fede di semi di senape ti ha portato nella famiglia, ti ha unito al Signore Gesù Cristo. Ora, cammina alla luce di ciò che sei e di ciò che hai attraverso l'unione con Cristo.