ALTRO INFORMAZIONI SULLA SOFFERENZA

I cristiani devono soffrire
Maggiori informazioni sulla sofferenza
Prove e tribolazioni
Maggiori informazioni su prove e tribolazioni
Diciplina di Dio
Dio è sovrano
Che dire di lavoro?
Maggiori informazioni su Job

1. Il nostro tema è che Dio è buono e buono significa buono !!
2. Dobbiamo iniziare un simile studio con Gesù perché è la rivelazione completa di Dio. Giovanni 1:18; 14: 9; Eb 1: 1-3
un. Gesù ci dice che Dio è buono. Matt 19:17
b. Il bene è definito come ciò che fece Gesù. Atti 10:38
3. Ciò solleva un'apparente contraddizione: che dire della sofferenza?
un. La sofferenza non fa parte della vita cristiana, strumento di perfezionamento di Dio per i suoi servitori?
b. Come può un Dio veramente buono permettere tutte le sofferenze in questo mondo?
c. Non c'è contraddizione. Le persone mancano di conoscenza della Bibbia e mettono la loro esperienza al di sopra di ciò che dice la Bibbia. (mescola mele e arance)
4. In questa lezione affronteremo ulteriormente l'argomento della sofferenza in relazione al carattere di Dio: prima, un piccolo ripasso e poi nuovo materiale!

1. Durante il Suo ministero sulla terra Gesù non causò, mandò o non riuscì ad alleviare la sofferenza per tutti quelli che venivano a Lui: era la volontà di Dio in azione. Matteo 12:20
2. Cristo ha sofferto alcune cose per noi, quindi non dobbiamo soffrirle. I Pet 3:18
un. Sulla Croce, Gesù ha sofferto l'ira di Dio e la punizione che ci è dovuta per i nostri peccati in modo che non dobbiamo soffrire quelle cose. II Cor 5:21
b. Ha anche sofferto le conseguenze dei nostri peccati, quindi non dobbiamo.
1. Isa 53: 4-6 ci dice che Gesù sopportava i nostri peccati, malattie e dolori ai fini della rimozione. (AVON = peccati e punizione)
2. Gal 3:13 - Cristo ci ha redenti dalla maledizione della Legge: umiliazione, sterilità, infruttuosità, malattia mentale e fisica, disgregazione familiare, povertà, sconfitta, oppressione, fallimento, sfavore di Dio. (Deut 28)
3. Il NT insegna che soffriamo per Cristo e con Cristo. Fil 29: 8; Rom 17:XNUMX
un. L'unica cosa che possiamo fare per Cristo è diffondere il Vangelo
b. L'unica cosa che possiamo soffrire con Cristo è la persecuzione. Atti 9: 4
4. Mentre studiamo il Libro degli Atti, vediamo che i primi seguaci di Cristo hanno sperimentato due tipi di sofferenze:
un. Persecuzione sotto forma di percosse, prigione, calunnia e persino morte per aver predicato il Vangelo e aver obbedito a Dio.
b. Disagi fisici a causa di ostacoli sulla loro strada o cose che hanno rinunciato per predicare il Vangelo.
c. Non ci sono esempi di loro sofferenza per il Signore nel modo in cui usiamo la parola: malattia, incidenti stradali, matrimoni sbagliati, perdita del lavoro, ecc.
d. Dobbiamo permettere al NT di definire la sofferenza per il Signore per noi. Atti 5: 40,41

1. La sofferenza è nella terra a causa del peccato.
un. Dobbiamo affrontare quotidianamente le conseguenze del peccato e i suoi effetti sulla terra e nella razza umana.
1. Viviamo in una terra maledetta da sin = tempeste assassine; erbe infestanti; ruggine. Gen 3: 17-19
2. Abbiamo corpi mortali = soggetti a malattia, vecchiaia e morte. Rom 5:12
3. Interagiamo con persone non salvate dominate da satana. Ef 2: 2,3
4. Interagiamo con i cristiani carnali e con menti non rinnovate. Rom 12: 1,2
5. Abbiamo un nemico che sta cercando di distruggerci. I Pet 5: 8; Giovanni 10:10
b. Questo continuerà fino a quando Gesù non tornerà sulla terra.
2. Questo porta alla domanda: come potrebbe Dio permettere tutto questo male e questa sofferenza?
un. Dobbiamo essere chiari su cosa intendiamo per "consentire". Dio permette alle persone di peccare e andare all'inferno - questo non significa che ci sia dietro o che lo voglia in alcun modo.
b. L'uomo ha davvero un libero arbitrio: può scegliere il bene o il male e tutte le conseguenze che ne derivano.
3. Considera anche questi punti:
un. Ricorda, la sofferenza è qui a causa del peccato; non andrà avanti per sempre.
1. Quando Gesù tornerà sulla terra, il dolore e la sofferenza cesseranno.
2. In termini di eternità, 6,000 anni di storia umana sono davvero pochi.
b. Quando la storia umana sarà finalmente conclusa, sarà un monumento per tutta l'eternità a ciò che accade quando gli uomini sceglieranno l'indipendenza da Dio.
c. Dio, che è onnisciente (onnisciente) e onnipotente (onnipotente) è in grado di prendere il male, il male, la sofferenza e indurlo a servire i Suoi scopi eterni, e trarne grande bene.
4. La sofferenza è presente nel mondo, ma non viene da Dio - è il risultato di:
un. Vivere in una terra maledetta.
b. Interagire con persone influenzate da satana.
c. Cattive scelte che facciamo.
5. Diamo un'occhiata ad alcuni esempi di persone che hanno sofferto e identifichiamo la fonte della loro sofferenza.

1. Quando Dio ha portato Israele fuori dall'Egitto sulla strada per la terra promessa, ha dovuto portarli attraverso la penisola del Sinai - non un buon viaggio!
un. Alcuni fatti sulla penisola:
1. È montagnoso = Mt. Sinai = 7,400 piedi
2. È asciutto; 1 "a 8" pollici di pioggia all'anno.
3. Cibo e acqua scarsi.
b. Perché ci sono luoghi deserti - a causa del peccato. Gen 2: 6
1. Le difficoltà che Israele ha incontrato durante il viaggio = vita in un mondo caduto.
2. Ricorda, avevano anche corpi mortali soggetti a calore, affaticamento, ecc.
3. C'era anche un diavolo che lavorava nelle loro menti.
2. Durante il viaggio, hanno fatto ciò che molti di noi.
un. Cominciarono a incolpare Mosè (e Dio indirettamente) Es 14: 11,12
b. Credevano che Dio li avesse portati fuori dall'Egitto per ferirli. Deut 1:27
3. Il viaggio verso la terra promessa è stato difficile, ma non perché Dio li stava facendo / permettendo loro di soffrire.
un. Erano in un deserto che era lì a causa del peccato di Adamo, e non c'era altro modo per arrivare a Canaan.
b. In realtà c'erano due modi in cui Dio poteva guidarli - nessuno dei due era molto buono (questa è la vita !!). Es 13: 17,18
1. Attraverso la terra dei Filistei (meglio a vista perché era la via più diretta).
2. Attraverso il deserto del Mar Rosso.
c. Entrambe le strade erano difficili, ma Dio le prese nel modo migliore.
1. Non erano pronti a sconfiggere i Filistei; Dio avrebbe sconfitto Og di Basan e Sihon di Hesbon prima che arrivassero a Canaan e si potessero potenziare
la loro fiducia nella battaglia.
2. Al Mar Rosso, Dio distrusse il loro faraone nemico e incoraggiò Israele con un'altra dimostrazione del suo potere.
4. Quindi, vediamo che la loro sofferenza era il risultato della vita in un mondo decaduto, combinata con i loro atteggiamenti e l'incomprensione del carattere di Dio.
5. Molti dicono che Dio condusse il suo popolo eletto, Israele, nel deserto per insegnargli, perfezionarlo, ecc. - e che lo fa con noi.
un. Israele era nel deserto a causa della ribellione. Num 14: 22-35
b. Da dove la Bibbia li elogia per la loro esperienza nel deserto; infatti, siamo avvisati di non duplicarlo !! Eb 3: 17-19; 4: 1,2; 11
c. Il deserto non è il luogo di perfezionamento di Dio per il Suo popolo speciale, è la conseguenza del peccato e della ribellione!
d. Le loro scelte insensate portarono Israele nel deserto.
e. Ma, anche nel deserto, vediamo la bontà di Dio: si prese cura di loro come un padre e soddisfò i loro bisogni. Deut 1:31; 2: 7
6. A volte le persone dicono: Dio mi ha messo nella Sua fornace ardente per perfezionarmi.
un. Diamo un'occhiata a quel racconto in Daniele 3.
1. Il re Nabucodonosor fece un idolo d'oro e comandò che tutti si inchinassero e lo adorassero.
2. Chi non obbedisse doveva essere gettato in una fornace ardente. v6
b. Tre ebrei si rifiutarono di inchinarsi all'idolo: Shadrac, Meshach e Abednego. v12; 16-18
1. Il re li fece gettare nel fuoco - nota, un re malvagio li mise nel fuoco per non aver adorato un idolo
2. Dio non li ha perfezionati nel fuoco, li ha preservati. v25-27
c. Ancora una volta, vediamo la bontà di Dio: preservare e liberare il Suo popolo.

1. Alcuni sostengono che Dio permetta alle persone di ammalarsi per poterle guarire. Giovanni 9: 1-7
un. I discepoli chiesero a Gesù perché quest'uomo era nato cieco.
1. v2 - Nota, i discepoli hanno visto una connessione tra peccato e malattia.
2. Gesù non disse loro perché l'uomo fosse nato cieco.
b. v3,4 - Gesù disse loro che le opere di Dio non erano ancora state manifestate (dimostrate) nell'uomo a questo punto. Gesù ha detto che doveva fare l'opera di Dio (guarirlo).
c. Se la cecità era opera di Dio, allora Gesù, guarendo l'uomo, stava annullando l'opera del Padre.
d. Se Dio ci fa del bene / del male e poi si volta e lo disfa, non è una casa divisa? Matteo 12: 25,26
e. Il problema non è perché è successo, ma come lo affronteremo?
1. Le persone in corpi mortali nate in un mondo caduto nascono cieche: questa è la vita.
2. Ma Dio, nella sua bontà, ha inviato Gesù per annullare il danno.
2. Naufragio di Paolo all'isola di Melita. Atti 27
un. A seguito della persecuzione (vicino alle rivolte) a Gerusalemme, i romani arrestarono Paolo; fece appello a Roma. Atti 21-26
b. Durante il viaggio per mare a Roma, Paolo avvertì i responsabili della nave di non procedere oltre. Atti 27:10
1. Gli ufficiali non hanno ascoltato e si sono messi in mare. 27: 11-13
2. Una grande tempesta esplose e la nave cadde a terra. 27: 14-44
c. Paolo fece naufragio a causa di una decisione presa da un'altra persona, non per mano di Dio.
1. Dio ha salvato Paolo e gli altri a bordo: la sua bontà e misericordia.
2. Paolo chiama questa esperienza un'infermità = un ostacolo, una difficoltà incontrata durante la predicazione. II Cor 11: 23-30
3. Una volta su Melita, Paul fu morso da un serpente. Atti 28: 1-3
un. Perché? È un assassino che ottiene ciò che si merita. No aspetta, è un dio. v4,6
b. Perché Paul è stato morso? Questa è la vita in un mondo caduto. Ma vediamo la bontà di Dio in questo: Paolo si scrollò di dosso il serpente senza fare alcun male. Marco 16:18; Luca 10:19; Sl 91:13

1. Potremmo dare esempi su esempi come questi, ma, si spera, stai iniziando a capire il punto.
2. Mi rendo conto che non abbiamo ancora risposto a tutte le domande, ma abbiamo separato qualche altra mela dalle arance.
3. So che alcuni di voi stanno pensando, sì, ma per quanto riguarda tutte quelle cose nell'OT?
un. Le cose che vediamo nell'OT sono giudizi contro il peccato e la ribellione.
1. Dio ha permesso alle persone di raccogliere le conseguenze delle loro azioni.
2. Il giudizio è arrivato dopo molti avvertimenti verbali.
3. Non è successo a Joe Christian che faceva del suo meglio per servire Dio.
b. In questo momento, abbiamo a che fare con Joe Christian !!
4. Dobbiamo ricordare le nostre linee guida:
un. Gesù è la rivelazione completa di Dio; inizia con Lui.
b. L'OT deve essere letto alla luce del NT.
c. Non possiamo mettere le nostre esperienze (o quelle di chiunque altro, compreso Giobbe) al di sopra della Parola di Dio.
5. La Bibbia non si contraddice.
un. Se dice che Dio è buono e buono significa buono, allora è quello che significa.
b. Se vediamo qualcosa nella Bibbia o la nostra esperienza che sembra contraddire quel principio, significa che non abbiamo ancora piena comprensione dell'apparente contraddizione.
6. Ma, mentre continuiamo il nostro studio, con ogni lezione, vedremo più chiaramente che Dio è buono e buono significa buono !!