IMPARA DA ME

Scarica PDF
FAI IL MIO YOKE SU DI TE
IMPARA DA ME
PACE NELLA TEMPESTA
PACE DELLA MENTE
NON FARE CHE IL TUO CUORE SIA PROBLEMI
PACE NELLA SELEZIONE
IL RINGRAZIAMENTO PORTA LA PACE
ESSERE MENTALE DI DIO
LA STORIA DI JOSEPH DÀ PACE

1. Ci sono molte ragioni per cui i problemi della vita commuovono le persone. In questa parte della nostra serie ci stiamo concentrando sul fatto che molte persone sono commosse perché fraintendono lo scopo primario di Dio in questo mondo e quindi hanno idee imprecise su ciò che il Signore farà e non farà per noi in questa vita.
un. Questi fraintendimenti e inesattezze creano false aspettative che portano alla delusione quando tali aspettative rimangono insoddisfatte.
1. La delusione a volte porta alla rabbia verso Dio quando le persone non sperimentano la vita abbondante credono che ci ha promesso.
2. La fede può anche essere indebolita quando le persone non capiscono perché un Dio amorevole e onnipotente permetta la sofferenza umana.
b. Quando le persone sono deluse, arrabbiate e perplesse, si spostano più facilmente dal loro impegno con Cristo. È quindi vitale che abbiamo una conoscenza accurata della Parola di Dio sui propositi di Dio per l'uomo, insieme a ciò che Egli farà e non farà per noi.
2. Per rimanere impassibile nelle prove della vita, la tua prospettiva deve cambiare. Devi imparare a pensare in termini non solo di questa vita, ma della vita a venire. Questa prospettiva non solo ti impedirà di muoverti, ma ti aiuterà ad affrontare le sfide della vita in modo più efficace.
un. Sei un essere eterno che non cesserà di esistere alla morte. E la maggior parte della tua esistenza è dopo questa vita presente. Quando questa vita è abbinata per sempre, anche una vita di difficoltà non è niente. Rom 8:18; II Cor 4: 17-18
b. Non è ciò che vedi, ma come vedi ciò che vedi. Tutto ciò che vedi è temporaneo e soggetto a cambiamenti per il potere di Dio, o in questa vita o nella vita a venire. Pertanto, non esiste una situazione senza speranza poiché nulla può venire contro di te che è più grande di Dio.
3. Nell'ultima lezione abbiamo sottolineato che lo sviluppo di una prospettiva eterna inizia con la consapevolezza che Dio ti ha creato per uno scopo che è più grande di questa vita e sopravviverà a questa vita.
un. Dio ha creato uomini e donne (io e te) per diventare suoi figli e figlie attraverso la fede in Cristo. Ha fatto la terra per essere a casa per se stesso e la sua famiglia. Ef 1: 4-5; Isa 45:18
b. Sia l'umanità che la terra sono state danneggiate dal peccato. A causa del peccato di Adamo, gli uomini furono resi peccatori per natura e la terra fu infusa di corruzione e morte. Rom 5:12; 19; Gen 3: 17-19
1. Gesù è venuto in questo mondo duemila anni fa per iniziare il processo di ripristino del proposito di Dio pagando per il nostro peccato sulla Croce.
A. Attraverso la croce Gesù ha soddisfatto la Divina Giustizia per nostro conto. Grazie al suo sacrificio, il peccato può essere rimosso da tutti coloro che credono in lui. Dio può dichiararci giusti o giusti con se stesso. 2 Giovanni 2: 4; 9 Giovanni 10: 2-14; Col 5:1; Rom 2: XNUMX-XNUMX; eccetera.
B. Una volta che siamo dichiarati giusti attraverso la fede in Cristo, Dio può quindi trattarci come se non avessimo mai peccato e impartire la vita eterna al nostro essere interiore (il nostro spirito). Siamo trasformati da peccatori in santi e giusti figli e figlie di Dio ricevendo la vita eterna da Dio. Giovanni 3:16; Giovanni 10:10; Giovanni 10:28; eccetera.
1. La vita eterna non è vivere per sempre la vita. Tutti gli esseri umani hanno la vita eterna nel senso che nessuno cessa di esistere quando muore il loro corpo fisico. La vita eterna è un tipo di vita. È la vita in Dio stesso.
2. Ecco perché l'analogia della nascita è usata per descrivere la conversione a Cristo. Siamo nati da Dio ricevendo la vita eterna. 5 Giovanni 1: 11; 12-1; Giovanni 12:3; Giovanni 3: 5-XNUMX; eccetera.
c. Gesù verrà di nuovo in un futuro non troppo lontano per purificare e restaurare la terra e stabilire il regno visibile ed eterno di Dio sulla terra. Dio e l'uomo vivranno quindi qui insieme, nella casa di famiglia, per sempre. Gesù è morto per riunire Dio e l'uomo. I Pet 3:18
1. Il piano di Dio è sempre stato di vivere con la sua famiglia nella casa di famiglia. La Bibbia inizia e finisce con Dio sulla terra con la sua famiglia. Gen 2: 18-25; 3: 8; Ap 21: 1-3
2. La Croce e la nuova nascita qualificano tutti coloro che credono in Gesù per la filiazione e una casa nel regno di Dio, prima nell'attuale Cielo invisibile e poi sulla terra quando è stato reso nuovo.
d. Lo scopo principale di Dio sulla terra ora è quello di portare le persone a salvare la propria conoscenza, non per rendere questa vita il momento clou della nostra esistenza. Usa le dure realtà della vita in un mondo danneggiato dal peccato e le fa servire al Suo ultimo scopo. (Ne parleremo più avanti nella lezione successiva).
1. Questo non significa che Dio non si preoccupi di noi né ci aiuti in questa vita, perché sicuramente lo fa. Ma dobbiamo avere le nostre priorità giuste e mantenere questa vita in prospettiva.
2. Se hai una vita meravigliosa e abbondante e lasci il segno su questo mondo, ma finisci separato da Dio all'inferno, allora è tutto per nulla. Matteo 16: 25-26; Luca 12: 16-21
4. In questa lezione continueremo a lavorare per chiarire la disinformazione sul proposito di Dio in questa vita e le nostre false aspettative mentre sviluppiamo una prospettiva che ci renderà immobili.

1. Marco 1: 15 — Nota che Gesù fece quattro punti: uno, il tempo è compiuto; due, il regno è a portata di mano; tre, devi pentirti; quattro, devi crederci.
un. Quando Gesù disse che il tempo è compiuto e che il regno è vicino, stava annunciando che era giunto il momento di iniziare a stabilire il regno di Dio sulla terra.
b. Soddisfatto deriva da una parola greca che significa compiere o completare: "Il tempo è finalmente arrivato" (JB Phillips). Gesù annunciò di essere venuto per completare il piano di Dio (un piano che è molto più grande di questa vita presente).
2. C'è molto nell'affermazione di Gesù (molte lezioni per un altro giorno). Per ora, considera questi punti.
un. La venuta di Gesù segnò l'inizio degli ultimi giorni che culmineranno nel completamento del piano di Dio (Eb 1: 2; Atti 2:17; I Giovanni 2:18). Il piano terminerà con l'istituzione del regno visibile di Dio sulla terra (II Pet 3: 10-13; Ap 11:15; ecc.).
1. Quando Gesù fece la sua dichiarazione, Dio non aveva ancora rivelato che ci sarebbero state due venute di Gesù separate da duemila anni. Inoltre non aveva ancora rivelato che il suo regno sarebbe arrivato in due forme: visibile e invisibile.
2. Il regno di Dio avrebbe prima assunto una forma invisibile. Il regno (letteralmente regno) di Dio sarebbe stato stabilito nei cuori umani attraverso la nuova nascita. La vita non creata di Dio (vita eterna) trasformerebbe il loro essere più intimo da peccatore a figlio. Luca 17: 20-21
b. Il regno visibile di Dio sarà stabilito sulla terra in relazione alla seconda venuta di Gesù, 1. I corpi di tutti coloro che hanno creduto in Gesù (la rivelazione di Gesù data a ogni generazione) da Adamo ed Eva, risorgeranno dai morti e ricongiunto al suo proprietario originale.
2. E Dio e la sua famiglia di figli e figlie redenti vivranno per sempre su questa terra - la casa di famiglia rinnovata e restaurata) per sempre. (Molte lezioni per un'altra volta.)
3. I peccatori non possono partecipare a nessuna delle forme del regno di Dio (visibile o invisibile). Devono prima essere trasformati in santi figli e figlie di Dio giusti per qualificarsi per il regno. un. Gesù andò alla Croce per renderlo possibile a tutti coloro che credono in Lui (Col 1: 12-13). Nella seconda metà della sua dichiarazione di apertura, Gesù ordinò a uomini e donne di pentirsi e credere nel Vangelo.
1. Il pentimento è composto da due parole: meta indica un cambio di posto o condizione; noeo significa percepire con la mente. Pentirsi significa cambiare idea, implicando un sentimento di rimpianto, dolore.
A. Marco 1: 15: cambia idea che rimpiange i peccati passati e cambia il comportamento in meglio. (Amp)
B. L'essenza del peccato sta scegliendo di essere indipendente da Dio (Isa 53: 6). Il messaggio di Gesù è: passa dalla vita per te (la tua volontà a modo tuo) alla vita per Dio (la tua volontà ha diretto la Sua via). II Cor 5:15
2. Il Vangelo deriva da una parola che significa buona notizia. Gesù ha portato buone notizie all'umanità. Venne per rimediare alla nostra condizione più disperata: la separazione da Dio a causa del nostro peccato.
A. Il Vangelo è un messaggio molto specifico: Gesù è morto per i nostri peccati come predetto dalle Scritture, e fu sepolto e risuscitato dai morti come la Bibbia disse che sarebbe stato. 15 Cor 1: 4-XNUMX
B. Quando crediamo nella buona notizia e ci pentiamo (si passa dalla vita per se stessi alla vita per Dio), i nostri peccati vengono lavati via a causa del sangue versato di Gesù. Dio allora ci dà la vita eterna e noi siamo nati da Lui.

1. Sì, ecco i vantaggi di questa vita. Ma i maggiori benefici sono nella vita dopo questa vita. I Tim 4: 7-8
un. Dobbiamo sviluppare una prospettiva eterna e vivere con la consapevolezza di far parte di un piano eterno. Questa prospettiva e consapevolezza ci dà speranza nel mezzo di un mondo molto stimolante.
b. Avremo una vita abbondante (nel senso di una vita di prosperità in cui tutti sono sogni e desideri) nella vita a venire. Parte della fornitura di Dio per noi in questa vita è la pace e la gioia che deriva da questa certezza. Rom 15:13
2. Matteo 11: 28-30: Jessus invitò le persone che lavorano e sono oppresse dalle difficoltà e dalle sfide della vita per venire a Lui. Ha promesso di dare riposo a coloro che vengono da Lui. Non era poetico né ci stava promettendo un pisolino.
un. La parola greca tradotta riposo significa riposare o riposare (letteralmente o figuratamente). Riposare ha diversi significati, uno dei quali è calma o pace (Webster's Dictionary).
b. Webster's Dictionary definisce la pace come libertà da pensieri ed emozioni inquietanti o oppressivi. La parola greca tradotta pace nel Nuovo Testamento è usata per la pace della mente e la tranquillità che deriva dal sapere che ti sei riconciliato con Dio (Concordanza di Strong).
1. La pace è una tranquillità interna che non è scossa da ciò che sta accadendo intorno a te. È tranquillità. È la pace che passa la comprensione.
2. Attraverso la sua morte, sepoltura e risurrezione Gesù ci ha fornito la pace con Dio e la pace di Dio. Rom 5: 1; Fil 4: 7
3. Quando vivi con la consapevolezza di essere stato riconciliato con Dio attraverso il sangue versato di Gesù e ora sei un vero figlio o figlia di Dio per nascita, ti rendi conto che nulla può venire contro di te in questa vita che è più grande di Dio tuo Padre. Questo ti dà tranquillità, indipendentemente da ciò che stai affrontando.
3. Ciò è coerente con un'affermazione che Gesù fece ai Suoi discepoli durante l'Ultima Cena. Ci riferiamo spesso a questo versetto, perché con le sue parole Gesù ha chiarito che i Suoi seguaci avranno problemi e prove in questo mondo.
un. Giovanni 16: 33 — Nel mondo hai tribolazione e prove, angoscia e frustrazione; ma sii di buon animo - prendi coraggio, sii fiducioso, certo, imperterrito - poiché ho vinto il mondo. L'ho privato del potere di nuocere, l'ho conquistato per te. (Amp)
b. Ci sono molti punti in questo passaggio (più di quelli che possiamo affrontare ora). Ma nota un punto. 1. Gesù ha preceduto la parte del versetto che abbiamo appena citato con queste parole: Giovanni 16: 33 — Ti ho detto queste cose in modo che in Me tu possa avere perfetta pace e fiducia (Amp),
2. Gesù ha contrastato la sua affermazione sulle prove della vita con il fatto che in Lui possiamo avere pace o riposo per le nostre anime. E, ha chiarito che questa pace ci viene attraverso la Sua Parola. Gesù diede ai Suoi discepoli informazioni che avrebbero dato loro la pace nel mezzo delle prove.
3. Mantieni quel pensiero e torna a Matt 11. Gesù ha dato due criteri per ottenere il riposo o la pace o la pace che offre: Uno, prendi il mio giogo con te. Due, impara o da me.
un. Lo scherzo nel Nuovo Testamento è usato come metafora della sottomissione all'autorità. Imparare è da una parola che significa apprendere intellettualmente attraverso lo studio e l'osservazione.
b. Gesù disse che sottomettendosi a Lui e conoscendolo, avremo pace di fronte alle difficoltà e alle prove della vita. Le persone che sono in pace non si spostano facilmente dalla loro fede in Dio.
1. Conosciamo Gesù, la Parola vivente, attraverso la Bibbia, la Parola di Dio scritta. Gesù si rivela attraverso la sua Parola. Giovanni 5:39
2. Trascorriamo del tempo con Gesù attraverso la sua Parola. Conosciamo l'Iddio della pace attraverso la Sua Parola. Ciò che rivela di se stesso, ciò che sta facendo e il modo in cui lavora ci dà tranquillità.
R. La Bibbia è piena di numerosi esempi di persone che, di fronte a enormi ostacoli e difficoltà, sono state in grado di guardarla oltre.
B. Non intendo dire che avevano una visione. Sapevano dalla Parola di Dio che stava succedendo più di quello che potevano vedere in quel momento. Sapevano che Dio era con loro e che tutto ciò che potevano vedere era temporaneo e soggetto a cambiamenti dal potere di Dio o in questa vita o nella vita a venire. Quella prospettiva ha dato loro la pace nella tempesta.
3. Il Signore è chiamato l'Iddio della pace (I Tess 5:23; Eb 13:20). L'Iddio della pace non è mai disturbato da o per nulla, ed è più grande di quello che stiamo affrontando. Quando questa diventa la nostra prospettiva, la nostra visione della realtà, ci consente di dire "Va bene", indipendentemente da ciò che stiamo affrontando.
3. Non è possibile aumentare questo tipo di risposta al momento. Deve diventare la tua prospettiva, la tua visione della realtà. Ciò avviene solo attraverso una lettura regolare e sistematica del Nuovo Testamento, insieme al buon insegnamento di qualcuno che è in grado di spiegarti le Scritture. Atti 8: 27-35
un. La Bibbia è un libro soprannaturale. Se svilupperai l'abitudine di leggere attraverso il Nuovo Testamento, questo cambierà la tua visione della realtà e ti darà tranquillità.
b. Non preoccuparti di ciò che non capisci. Continua a leggere. La comprensione arriva con familiarità. La Parola di Dio fa enormi promesse di pace per coloro che focalizzano la loro attenzione sul Signore e il modo in cui le cose sono realmente.
1. Isa 26: 3 — Manterrai in perfetta pace tutti coloro che confidano in te, i cui pensieri sono fissi su di te (NLT). La tua capacità di fissare i tuoi pensieri sul Signore è aumentata leggendo la Sua Parola.
2. Sal 119: 92 — A meno che la tua Legge non fosse stata la mia delizia, avrei dovuto morire nella mia afflizione (KJV). Sal 119: 165 — Grande pace hanno coloro che amano la tua Legge (KJV). Dio si mostra a noi attraverso la sua Parola.
3. Fil 4: 6-8: non preoccuparti di nulla; invece, prega per tutto. Di 'a Dio di cosa hai bisogno e ringrazilo per tutto quello che ha fatto. Se lo fai, sperimenterai la pace di Dio, che è molto più meravigliosa di quanto la mente umana possa capire. La sua pace custodirà i vostri cuori e le vostre menti mentre vivete in Cristo Gesù. E ora, cari amici, lasciatemi dire un'altra cosa mentre chiudo questa lettera. Risolvi i tuoi pensieri su ciò che è vero, onorevole e giusto. Pensa a cose che sono pure, adorabili e ammirevoli. Pensa a cose eccellenti e degne di lode. Continua a mettere in pratica tutto ciò che hai imparato da me, ascoltato da me e visto che mi ha fatto fare, e l'Iddio della pace sarà con te. (NLT)
4. Gesù diventa sempre più reale per te quando apprendi di Lui dalla sua Parola. (Questo è un altro modo di dire che la tua fede aumenta,) Man mano che diventa più reale per te, diventi più sicuro del Suo amore per te, più sicuro del Suo aiuto nel mezzo delle difficoltà della vita.

1. Gesù non è venuto per rendere questa vita il momento clou della nostra esistenza. In effetti, ha chiarito che la vita in questo mondo è molto stimolante. Ma ha anche chiarito che possiamo avere la tranquillità nel mezzo delle prove della vita.
2. Se cammineremo nella pace che passa la comprensione, dobbiamo sottometterci alla signoria di Gesù e fare le cose a modo suo. E dobbiamo conoscerlo attraverso la sua Parola. La sua promessa per noi è che in Lui avremo la pace per superare le tempeste della vita senza essere commossi. Molto di più la prossima settimana.