GESÙ FA PIACERI DI PADRE

Scarica PDF
GESÙ È DIO
L'UOMO-DIO
GESÙ, L'IMMAGINE DI DIO
GESÙ FA PIACERI DI PADRE
PROTEGGITI
SUPERNATURALE NON NATURALE
IL VERO VANGELO

1. Nessuno con alcuna conoscenza delle prove nella documentazione storica (anche i non credenti) può negare che Gesù abbia davvero vissuto su questo pianeta. Il dibattito è su chi è, cosa ha fatto e cosa ha insegnato.
un. Poiché la lettura e l'insegnamento della Bibbia sono sempre bassi tra molti cristiani, sono vulnerabili ad abbracciare idee imprecise e false su Gesù, sia la sua persona che la sua opera.
b. Ci prendiamo del tempo per guardare il vero Gesù (come è rivelato nella Bibbia) in modo da essere attrezzati per riconoscere i falsi cristi e falsi profeti che insegnano falsi messaggi nel nome di Cristo.
2. Esistono numerosi fattori che contribuiscono alla confusione su chi sia Gesù e perché sia ​​venuto sulla terra. La disinformazione sulla natura di Dio è un fattore primario. Abbiamo precedentemente sottolineato questi punti.
un. La Bibbia rivela che Dio è un solo Dio (Un Essere) che contemporaneamente si manifesta come tre Persone distinte (ma non separate): il Padre, il Figlio o la Parola e lo Spirito Santo.
1. Queste tre persone coesistono o condividono una Natura Divina. Dio non è un solo Dio che manifesta tre vie, a volte come il Padre, a volte come il Figlio, e talvolta come lo Spirito Santo. Non puoi averne uno senza l'altro. Il Padre è tutto Dio, così come il Figlio e lo Spirito Santo.
2. Tutti gli sforzi per spiegare la natura di Dio mancano perché è al di là della nostra comprensione. Accettiamo semplicemente il mistero della Divinità (la natura divina) e gioiamo della sua bellezza.
b. Duemila anni fa, la Parola entrò nello spazio e nel tempo e, nel grembo della Vergine Maria, divenne pienamente uomo senza cessare di essere pienamente Dio. Ha preso il nome di Gesù (che significa Salvatore) perché è venuto per salvarci dai nostri peccati. Matt 1: 22-23; Giovanni 1:14
1. Mentre era sulla terra, sebbene Gesù non cessasse di essere Dio, non visse come Dio. Ha velato la sua divinità e si è volontariamente limitato. Gesù visse come un uomo in dipendenza da Dio come suo Padre. Fil 2: 5-8; Atti 10:38; Giovanni 5:19; John14: 9-10; eccetera.
2. Quando la Parola si è incarnata, si è umiliato e ha assunto un ruolo di sottomissione al Padre come parte dell'attuazione del piano di redenzione. Giovanni 14:28; Giovanni 10:29; eccetera.
3. Dio è sia trascendente (separato da o oltre) che imminente (vicino a portata di mano). Sebbene ci sia molto in Lui che è incomprensibile per le nostre menti, Dio Onnipotente è conoscibile. E, ha scelto di rivelarci se stesso in modo che possiamo conoscerlo. Ger 9: 23-24
un. Dio si è progressivamente rivelato Se stesso all'umanità attraverso la sua interazione con gli esseri umani (come riportato nell'Antico Testamento. Nel Nuovo Testamento, vediamo la piena rivelazione di Dio all'uomo in Gesù. Gesù è la manifestazione visibile dell'Iddio invisibile. Giovanni 1 : 18; Eb 1: 1-3; Col 1:15
b. Gesù venne sulla terra, non solo per morire per il peccato, ma per rivelare un aspetto precedentemente velato del carattere e del piano di Dio. Dio è un Padre che vuole figli e figlie. Ef 1: 4-5
1. La notte prima che Gesù andasse sulla croce, pregava il Padre. Nella sua preghiera, Gesù disse: Ho dichiarato il tuo nome alle persone che mi hai dato. John17: 6
A. Gli ebrei del I secolo conoscevano Dio con il nome di Geova insieme a tutti gli altri nomi indicati nell'Antico Testamento. Ma Gesù diede loro un nuovo nome per Dio: Padre.
B. Gli uomini e le donne del Vecchio Patto non si riferivano a Dio come al loro Padre. Quel titolo apparteneva ad Abramo, Isacco e Giacobbe. Giovanni 6:31; Giovanni 8:73; Luca 16:24; eccetera.
2. Dio era il Padre di Israele in generale come Creatore, Liberatore e Creatore dell'alleanza (Eso 4: 22-23). Ma non avevano idea di una relazione padre-figlio individuale tra Dio e l'uomo. Ricorda, quando Gesù chiamò Dio suo Padre, i farisei erano indignati. Dissero che era una bestemmia che un uomo parlasse di Dio in questi termini (Giovanni 5: 17-18; Giovanni 10: 30-33).
3. Gesù venne sulla terra per rivelare questo aspetto del carattere di Dio e quindi consentire a uomini e donne di diventare figli e figlie di Dio. Continuiamo la nostra discussione sulla missione di Gesù.

1. Siamo tutti una "famiglia", nel senso che siamo tutti discendenti da un solo uomo, Adamo. Siamo fratelli e sorelle nel senso che condividiamo un'umanità comune e siamo tutti membri della razza umana. un. Atti 17: 22-31 — Quando Paolo predicò agli adoratori di idoli ad Atene, in Grecia, tentò di mostrare loro l'irragionevolezza dell'adorare immagini scolpite fatte di oro, argento e pietra.
1. Ricordò loro che: (Dio) ha fatto di un solo sangue tutte le nazioni di uomini per dimorare sulla faccia della terra (v26, KJV). Il sangue è usato in senso figurato per il lignaggio. Nazioni significa una razza, un popolo. Paolo ha citato diversi poeti greci familiari al suo pubblico (Aratus e Cleanthus) ha scritto che siamo una progenie di Dio (da una parola greca che significa causare essere).
2. Il punto di Paolo era che da quando Dio ha creato gli esseri viventi (l'umanità), anche lui deve essere un essere vivente.
(lezioni per un altro giorno). Il punto per noi è che Dio è il Creatore di tutti gli uomini e le donne.
A. Giovanni 8:44; Matt 13: 358 — Tuttavia, Gesù chiarì che Dio non è il Padre di tutti. In uno scontro con i farisei disse loro che il diavolo era il loro padre. Gesù parlò anche dei figli (figli) del regno e dei figli (figli) del malvagio. B. I Giovanni 3: 10 — L'apostolo Giovanni, testimone oculare di Gesù e parte del suo circolo interiore (Pietro, Giacomo e Giovanni), fece diversi riferimenti ai figli (o ai figli) di Dio e ai figli (figli) di il diavolo come ha dichiarato che non tutti sono di Dio.
b. Quando Adamo, il primo uomo, peccò, poiché era il capo della razza umana, la sua disobbedienza influì sull'intera razza residente in lui. Il suo peccato ha prodotto un cambiamento fondamentale nella natura umana. Gli uomini sono diventati peccatori per natura. Rom 5:19
1. Questa nuova natura si espresse rapidamente quando il figlio primogenito di Adamo, Caino, uccise suo fratello Abele e poi mentì a Dio su di esso. Gen 4: 1-9
2. Ef 2: 3 — Attraverso la nostra prima nascita, tutti gli umani sono nati in una razza caduta, una razza di peccatori. La parola natura (fusa) significa per produzione naturale, discesa lineare.
A. In I Giovanni 3:10 Giovanni usò una parola greca per bambini (teknon o figli) che mette in risalto il fatto della nascita: in questo è evidente chi sono i nati di Dio e i nati del diavolo ( Wuest). Il problema dell'uomo è più di quello che fa. È quello che è per nascita.
B. Un santo Dio non può avere peccatori come figli. Prima di poter diventare figli di Dio, il nostro peccato deve essere affrontato e la nostra natura deve essere cambiata.
2. Ef 1: 4-5 — Prima che Dio Onnipotente formasse i cieli e la terra, progettò di avere una famiglia di figli santi e irreprensibili ai suoi occhi. Il peccato ha squalificato l'umanità per questa posizione di filiazione.
un. Un Dio santo non può trascurare i peccati degli uomini. Gesù assunse una natura umana nel grembo di Maria in modo da poter morire per i nostri peccati e aprire la strada a Dio per trasformare giustamente e giustamente (legalmente) i peccatori in figli.
b. Rom 8: 30 — E chiamò anche quelli che così preordinò; e anche quelli che ha chiamato ha giustificato: assolto, reso giusto, mettendoli in regola con se stesso. E anche quelli che giustificava li glorificava, elevandoli a una dignità e condizione celesti [stato dell'essere]. (Amp)
1. Giustificato è un termine legale. Da quando siamo stati assolti, Dio ora può trattarci come se non avessimo mai peccato e renderci Suoi figli. Glorificato si riferisce a un processo di trasformazione. Dio ci abita con il suo Spirito, ci rende letterali figli dandoci la vita eterna (nuova nascita), e poi ci trasforma da peccatori in figli come Gesù nella sua umanità (molte lezioni per altri giorni).
2. Ecco il punto per ora. La fratellanza viene solo attraverso la fede in Cristo. Dio è Padre solo per coloro che hanno fede in Gesù e nel Suo sacrificio e sono stati giustificati e glorificati. 5 Giovanni 1: XNUMX
c. Giovanni 1: 12 — A coloro che credono in Gesù, dà il potere di diventare figli di Dio. Il potere, in greco, è exousia che significa privilegio; onore, dignità, giusto. Coloro che accettano Gesù Cristo come Salvatore e Signore hanno, attraverso il Suo sangue, un diritto alla filiazione, acquistato per noi attraverso la Croce.
3. Potremmo insegnare intere lezioni su ciascun punto sopra. Ma per ora, considera un pensiero in relazione alla nostra discussione sull'inganno della fine del tempo e falsi cristi, falsi profeti e falsi vangeli.
un. II Tim 3: 1-5 — Paolo notò che gli ultimi giorni di questa era attuale saranno in parte pericolosi a causa del comportamento delle persone. Quindi ha elencato alcuni di questi comportamenti. Nota v5: agiranno come se fossero religiosi, ma rifiuteranno il potere che potrebbe renderli devoti. (NLT)
b. La Bibbia chiarisce che quando Gesù tornerà, il mondo sarà sotto il controllo di una religione mondiale presieduta dall'ultimo falso Cristo, un uomo comunemente noto come l'Anticristo. Apoc 13: 1-18; Dan 8:23; eccetera.
1. Una chiesa apostata o falsa cristiana che accoglierà quest'uomo si sta già sviluppando. Viene accolto come più tollerante, inclusivo e meno giudicante del cristianesimo tradizionale.
2. La paternità di Dio e la fratellanza dell'uomo si adattano perfettamente e confermano la previsione di Paolo: dal momento che siamo tutti figli di Dio, non importa ciò in cui credi o come vivi finché sei sincero. Non abbiamo bisogno di cambiare. Stiamo bene proprio come Dio ci ha fatti.
4. Oggi è sempre più comune ascoltare persino coloro che professano di essere cristiani dicendo che Gesù non è l'unica via per Dio. Molti credono che, poiché Dio è un Dio amorevole, non permetterebbe mai a qualcuno di andare all'inferno solo perché non credono in Gesù.
un. Ma Gesù stesso disse che nessuno viene al Padre se non per mezzo di lui (Giovanni 14: 6). Gesù disse che la via che conduce alla vita eterna è stretta e la via della distruzione è ampia (Matteo 7: 13-14). Gesù era come alludere alla distinzione tra vie o percorsi pubblici e privati. Nel I secolo Israele i percorsi pubblici erano larghi 24 piedi e quelli privati ​​erano larghi 6 piedi.
b. Come Dio-uomo, Gesù è l'unico che può riunire Dio e l'uomo. Dio e l'uomo si sono uniti in Gesù dimostrando che Dio e l'uomo possono in effetti essere uniti. I Pet 3:18
1. Poiché Dio è il Padre della sua umanità, non ha preso la natura caduta da Adamo. Poiché Gesù ha vissuto una vita perfetta, non aveva alcuna colpa sua. Come Dio, il suo valore era tale da essere qualificato per pagare i peccati di un'intera razza. Eb 4:15; I Pet 1: 18-19
2. Gesù è l'unica propiziazione (soddisfazione) per il peccato, rendendolo l'unica via per il Padre. C'è solo un mediatore tra Dio e gli uomini, l'uomo Gesù. 2 Giovanni 2: 2; I Tim 5: XNUMX

1. Il ministero della Terra di Gesù nei tre o più anni che precedettero la crocifissione fu un periodo di transizione. Aveva a che fare con uomini della Vecchia Alleanza che erano sotto la Legge di Mosè.
un. Erano servitori di Dio al contrario dei figli nati da Dio. Nessuno è nato da Dio davanti alla Croce. Gran parte della predicazione di Gesù mirava a prepararli per quello che doveva venire.
b. Il discorso della montagna (Matt 5,6,7) è uno dei passaggi più famosi della Bibbia. Fu consegnato da Gesù ai suoi apostoli e una moltitudine di altre persone su una montagna (grande collina) vicino alla città di Cafarnao, all'inizio del suo ministero.
1. Cafarnao si trovava in Galilea, sulla sponda occidentale del Mare di Galilea, a nord-est di Nazaret. Cafarnao divenne il quartier generale del suo ministero in Galilea. Matt 9: 1
2. I suoi discepoli originali venivano dalla Galilea. Pietro, Andrea, Giacomo, Giovanni e Matteo erano di Cafarnao (Marco 1: 16-19; Matt 9: 9). Gesù rimase a casa di Pietro.
c. Nel discorso sulla montagna Gesù fece alcune dichiarazioni audaci su uomini che sono figli di Dio, insieme a dichiarazioni su Dio che è un Padre per i Suoi figli. Fino a quel momento, il termine figli di Dio era usato solo per gli angeli. Giobbe 1: 6-8; Giobbe 38: 7
2. Come parte del suo insegnamento, Gesù ha introdotto l'idea che i figli di Dio dovrebbero vivere con la consapevolezza che abbiamo un Padre celeste che si prende cura dei suoi figli e che dovremmo vivere in un modo che gli onori e questo lo rappresenta accuratamente nel mondo che ci circonda.
un. Matt 5: 16 — Lascia che la tua luce risplenda davanti agli uomini in modo che possano vedere la tua eccellenza morale e le tue lodevoli, nobili e buone azioni, e riconoscere, onorare, lodare e glorificare tuo Padre che è nei cieli. (Amp)
1. Matt 5: 44-45 — Ma dico, adoro i tuoi nemici! Prega per quelli che ti perseguitano! In tal modo, agirai come veri figli di tuo Padre celeste. (NLT)
2. Matt 5: 48 — Pertanto, devi essere perfetto, come il tuo Padre celeste è perfetto [cioè, crescere nella completa maturità di pietà nella mente e nel carattere, avendo raggiunto la giusta altezza di virtù e integrità (Amp). (Perfetto significa aver raggiunto la fine, perfetto, completo— Dizionario di Vine.)
b. Il pubblico di Gesù non sapeva quando pronunciò il Sermone sul Monte che stava per morire sulla Croce per il loro (nostro) peccato in modo che essi (noi) potessero diventare figli di Dio attraverso la nuova nascita. 1. Né sapevano che Dio li avrebbe abitati per mezzo del Suo Spirito e vita, li avrebbe resi letterali figli e li avrebbe autorizzati a vivere come figli di Dio. Li stava preparando a ricevere ciò che era davanti.
2. Ma, nota, che i primi commenti di Gesù su Dio e la sua famiglia erano diretti alla loro (nostra) responsabilità verso Dio. I figli dovrebbero portare gloria e onore a Dio.
3. I cristiani sono vulnerabili all'accettazione di falsi cristi e falsi vangeli perché, non solo i cristiani sono biblicamente analfabeti, gran parte della predicazione popolare oggi è centrata sull'uomo, non su Dio. Questo è contrario a ciò che Gesù ci ha mostrato e ci ha raccontato della relazione tra Dio e i Suoi figli.
un. Nella sua umanità Gesù dimostrò il tipo di figli che Dio vuole. Gesù è il modello per la famiglia. Rom 8:29; 2 Giovanni 6: XNUMX
1. L'atteggiamento di Gesù era: la mia volontà è di fare la volontà di Colui che mi ha mandato (Giovanni 6:38). Il mio cibo (nutrimento) è fare la volontà (piacere) di Colui che mi ha mandato (Giovanni 4:34, Amp). Faccio sempre ciò che piace a Mio Padre (Giovanni 8:29).
2. Giovanni 8: 28 — Gesù era un Padre più gradito e venne a fare figli che soddisfacessero Dio per ciò che sono (figli nati da Lui) e per ciò che fanno (vivono in un modo che Gli piace.
b. Matt 4: 17 — La prima parola pubblica di Gesù fu: Pentirsi. La parola significa letteralmente cambiare idea. 1. È usato per allontanarsi dal peccato e implica un sentimento di dispiacere e rimpianto. L'idea è che un cambiamento di mente produce un cambiamento di scopo che si traduce in una vita cambiata. Gesù è morto per trasformarci dal vivere per noi stessi al vivere per Dio, per il suo onore e gloria. II Cor 5:15
2. Questo è il luogo della vera e completa soddisfazione perché stiamo realizzando lo scopo per il quale siamo stati creati: glorificare Dio mentre viviamo in una relazione amorevole con Lui.
c. Ef 1: 12— (Noi) [siamo stati destinati e nominati] per vivere per la lode della sua gloria! (Amp)

1. Gesù venne sulla terra per morire per i nostri peccati in modo che uomini e donne potessero diventare figli di Dio. Come Dio-uomo (pienamente Dio, pienamente uomo), non solo Gesù ci mostra come è Dio, ma ci mostra quali sono i figli di Dio e il tipo di relazione che il Padre vuole con i Suoi figli.
2. Dio è un Padre che ama e si prende cura dei Suoi figli e Figlie. Desidera figli e figlie che glorificano e rendono onore al loro Padre. Gesù venne sulla terra, morì e risuscitò per renderlo possibile.
3. Attraverso Gesù e il Suo sacrificio sulla Croce, gli uomini possono essere resi santi e giusti, come nostro Padre. Attraverso Gesù, gli uomini possono diventare piaceri del Padre come Lui. Molto di più la prossima settimana!