L'INFERNO, IL LAGO DI FUOCO E LA SECONDA MORTE

Scarica PDF
QUEL GIORNO
UNA GIORNATA DI RICONOSCIMENTO
IL GIUDICE DI TUTTA LA TERRA
GESÙ VIENE IN IRA
IL GIORNO DELLA SUA IRA
IL GIORNO DELLA SUA SENTENZA
L'INFERNO, IL LAGO DI FUOCO E LA SECONDA MORTE
RICONOSCERE I TEMPI
GUARDA LA FOTO GRANDE
INCORAGGIATO DALLA GRANDE IMMAGINE
SALVEZZA COMPLETA
INCORAGGIATO DALLA RIVELAZIONE
SPERANZA DALLA RIVELAZIONE
ECCITATO PER IL RITORNO DEL SIGNORE
CONSEGNATO DALL'IRA
L'ORA DEL SUO GIUDIZIO
PERCHÉ E COSA
L'IRA DEL VECCHIO TESTAMENTO
LE AZIONI DI DIO NEL VECCHIO TESTAMENTO
IL DIO DEL VECCHIO E DEI NUOVI TESTAMENTI
SCOPI RISPETTIVI NEL VECCHIO TESTAMENTO
L'INONDAZIONE E LA CONQUISTA
L'ira feroce di Dio
CRUDELE, FERIA, IRA
STA ARRIVANDO UNA SCOSSA
UN REGNO INCREDIBILE
IL FUOCO DI DIO RIMUOVE LA MALEDIZIONE
Le previsioni di Dio avverranno
È QUESTO IL TEMPO?
VIENI SIGNORE GESÙ

1. La Bibbia chiarisce che gli anni che precedono il Suo ritorno saranno pieni di problemi in tutto il mondo e
tribolazione (Matteo 24: 21-22; II Tim 3: 1; ecc.). Stiamo assistendo agli inizi di questo caos. Noi siamo
prendersi del tempo per discutere cosa sta succedendo e perché per assicurarsi di essere preparati per ciò che ci aspetta.
un. Tu ed io dobbiamo sapere che Dio non è dietro la calamità e il caos degli anni che precedono il
Il ritorno del Signore. Dio è buono e buono significa buono. È la nostra fonte di aiuto e protezione come il
i giorni, i mesi e gli anni diventano più scuri.
1. Stiamo lavorando per chiarire cosa è e accadrà e perché in modo da poter camminare con fede,
fiducia e gioia mentre attendiamo con ansia il ritorno del Signore.
2. A tal fine abbiamo esaminato alcuni argomenti comunemente fraintesi collegati
il ritorno del Signore che fa paura ai cristiani sinceri quando non c'è motivo di temere.
b. Abbiamo passato diverse settimane a guardare il Libro dell'Apocalisse, un resoconto di una visione a cui era stata data
l'apostolo Giovanni. Gli sono stati mostrati immediatamente molti dei principali eventi e persone negli anni
prima del ritorno del Signore.
1. Il termine seconda venuta copre effettivamente un periodo di tempo significativo e include un numero di
eventi. Il nostro scopo non è discutere ogni evento in dettaglio, ma spiegare il quadro generale o il
piano generale di Dio in modo da avere un contesto per i singoli eventi.
2. Ricorda il quadro generale: Dio ha creato gli esseri umani per diventare Suoi figli e figlie
mediante la fede in Cristo. Ha creato la terra per essere una casa per la sua famiglia. Sia la razza umana
e la terra è stata danneggiata dal peccato. Ef 1: 4-5; Isa 45:18; Gen 3: 17-19; Rom 5:12; eccetera.
R. Gesù è venuto sulla terra la prima volta per pagare il prezzo del peccato e permettere ai peccatori di farlo
essere trasformati in santi e giusti figli e figlie di Dio mediante la fede in Lui.
B. Gesù verrà di nuovo per purificare la terra, ripristinandola come dimora per sempre per la famiglia
Stabilisce il suo regno eterno qui sulla terra.
2. La scorsa settimana abbiamo iniziato a discutere cosa accadrà dopo la maggior parte degli eventi descritti nel Libro di
Rivelazione, quando finalmente Gesù torna in questo mondo. Inizierà il processo di ripristino del file
mondo a quello che Dio voleva che fosse prima che fosse danneggiato dal peccato.
un. Parte di quel processo include giudicare il mondo, intendendo tutta l'umanità, chiunque abbia mai avuto
vissuto. Lo scopo di questo giudizio non è decidere se andare in paradiso o all'inferno. Il suo scopo è
ricompensare coloro che sono di Dio e punire coloro che non sono suoi. Atti 17:31; Ap 14: 7; Rev 11:18
b. Nessuno cessa di esistere quando muore. Alla morte, gli umani si separano dal proprio corpo e vi passano
un'altra dimensione: il paradiso o l'inferno, a seconda di come hanno risposto alla rivelazione
salvezza per mezzo di Gesù data alla loro generazione.
1. Il paradiso e l'inferno sono temporanei perché Dio non ha mai voluto che le persone fossero separate
il loro corpo fisico. La morte del corpo e la conseguente separazione dal corpo è a
conseguenza del peccato di Adamo. Gen 2:17; Rom 5:12; eccetera.
2. In connessione con la seconda venuta di Gesù, tutti gli uomini e le donne saranno riuniti con i loro
corpo resuscitato dai morti attraverso la risurrezione dei morti.
R. Coloro che appartengono a Dio mediante la fede in Cristo saranno ricompensati con un ritorno a questo
terra dopo che è stata rinnovata e restaurata per vivere per sempre. II Piet 3:13; Apocalisse 21
B. Coloro che non sono la Sua volontà saranno banditi per sempre dalla presenza di Dio, dalla Sua famiglia e
la casa di famiglia in un luogo di punizione chiamato Lago di Fuoco e Seconda Morte.
Rev 20: 14
c. In questa lezione parleremo dell'inferno, del lago di fuoco e della seconda morte. Tutti e tre

TCC - 1085
2
i nomi sono termini usati per indicare lo stato eterno o per sempre o la dimora dei malvagi.

1. La maggior parte delle persone non se ne rende conto, ma Gesù ha parlato molto di questo luogo di punizione eterna. Tredici
per cento delle sue parole riguardano l'inferno e il giudizio imminente. E la punizione futura è menzionata da
ogni autore del Nuovo Testamento.
un. Ci sono due parole greche tradotte Inferno nel Nuovo Testamento: ade e geenna.
1. Ade si riferisce al luogo degli spiriti defunti o allo stato intermedio (temporaneo) tra la morte
e risurrezione del corpo.
2. Il nome Geenna deriva da una vera valle situata appena a sud-ovest di Gerusalemme, la Valle
di Hinnom. È un burrone profondo e stretto con pareti ripide e rocciose.
R. In questa valle venivano eseguiti rituali pagani e il popolo ebraico bruciava i propri bambini
vivo come sacrifici al dio Molech. I Re 11: 7; II Re 16: 10-13; Ger 7:31; Ger 19: 2-6
B. Re Giosia (640 aC-609 aC) lo convertì in un luogo dove tutto ciò che contaminasse la città
è stato gettato (come liquami). Anche i cadaveri venivano gettati e bruciati lì (II Kings
23:10). Ai tempi del Nuovo Testamento la spazzatura veniva bruciata lì.
b. Quando Gesù venne in questo mondo, la Geenna era diventata l'immagine del giudizio finale
il malvagio ed era un nome popolare per l'Inferno.
2. Luca 16: 19-31 — Gesù rivelò informazioni sugli ade o inferno (la dimora temporanea e intermedia
luogo dei malvagi) in un racconto che ha dato di due uomini che morirono all'incirca nello stesso periodo, un mendicante di nome
Lazzaro e un uomo ricco.
un. Non discuteremo questo account in dettaglio, ma abbiamo bisogno di alcuni punti di spiegazione prima di noi
parlare della sua descrizione dell'Inferno.
1. Prima che Gesù andasse alla Croce, anche i giusti come Abrahamo, Mosè e Davide non lo fecero
vai direttamente in paradiso. Ai giorni di Gesù, la loro dimora, in attesa della risurrezione del
morto, era popolarmente noto come il seno di Abramo che era un luogo di conforto.
2. Si credeva che il seno di Abramo, insieme al luogo della punizione, fosse nel cuore del
terra. È più corretto affermare che entrambi i luoghi si trovavano in un'altra dimensione.
3. Notare che anche se entrambi gli uomini erano separati dai loro corpi, sembravano comunque
se stessi e si sono riconosciuti. Entrambi ricordavano la loro vita passata e le persone quella
si sono lasciati alle spalle. Entrambi erano coscienti e consapevoli di ciò che li circondava.
b. Notare la descrizione del luogo della punizione. C'è un riferimento alla fiamma e quattro volte
L'inferno è descritto come un luogo di tormento (v23-25; 28). Vengono usate due parole greche. Uno significa
afflizione o dolore. L'altro significa tortura. (La tortura può essere angoscia del corpo o della mente.) Questi
le parole sono tradotte come angoscia, sofferenza e miseria.
3. Gesù fece una serie di altre dichiarazioni sulle condizioni dell'Inferno. Viene utilizzata la parola greca gehenna
dodici volte nel Nuovo Testamento, undici volte da Gesù.
un. In Marco 9: 43-48 parla di un fuoco che non si spegne o si spegne mai e di un verme che non muore mai.
Verme significa letteralmente larva, larva o lombrico. È usato qui in senso figurato per infinito
tormento. Adam Clarke (un grande studioso della Bibbia del XIX secolo) definisce il verme una metafora del rimorso.
b. In Matteo 8:12 e Matteo 22:13 Gesù si riferiva al luogo di punizione per i malvagi come esteriore
buio dove c'è pianto e stridore di denti. Considera cosa significa questo per il primo
lettori dei vangeli.
1. Le persone del primo secolo avevano una paura dell'oscurità che non possiamo apprezzare perché viviamo in
età dell'elettricità. Le lampade sono state tenute accese in casa tutta la notte. Lampade che erano
estinto divenne un simbolo di grande calamità. Giobbe 21:17; Sl 18:28; Prov 20:20; Rev 2: 5

TCC - 1085
3
2. Nota il contesto del termine oscurità esterna in Matteo 22: 1-13. Gesù ha raccontato una parabola di un matrimonio
dove è stato trovato un ospite non invitato ed è stato allontanato dai festeggiamenti.
R. In quella cultura i banchetti nuziali si svolgevano di notte. Nella parabola di Gesù, i non invitati
l'ospite passava dalla luce al buio, escluso nell'oscurità che era resa più scura per contrasto con
le luci festive in casa.
B. Notare che l'ospite era senza parole (o con la museruola, imbavagliato). In altre parole, non aveva niente
da dire in sua difesa quando gli è stato chiesto perché non fosse venuto secondo il protocollo.
3. Piangere e digrignare i denti era un idioma familiare. Nell'Antico Testamento rappresentava la rabbia,
rabbia e odio (Giobbe 16: 9; Sal 37:12; Sal 112: 10). Nel Nuovo Testamento si esprime
delusione, disperazione e agonia di spirito (Matteo 8:12; Matteo 13:42; 50; ecc.).
c. Le persone commettono un errore quando cercano di spingere troppo oltre queste varie descrizioni e dipingere un quadro
come appare e come si sente l'Inferno: fiamme che bruciano corpi, diavoli che torturano gli umani, vermi che mangiano carne, ecc.
1. Il tormento o la punizione dell'Inferno non può essere fisico perché l'uomo ricco nel racconto di Gesù
non aveva un corpo fisico, eppure era angosciato. In Matteo 25:41 Gesù disse che l'inferno era
preparato o fornito per il diavolo e gli angeli, che sono tutti esseri spirituali senza corpo.
2. L'inferno è un luogo di sofferenza spirituale o angoscia mentale come il rimpianto e la perdita. Lo sai tu
sono separati per sempre da tutto ciò che è buono e non puoi farci niente.
3. L'inferno è descritto come un luogo di oscurità, ma c'è il fuoco che è una fonte di luce (un apparente
contraddizione). Queste descrizioni sono simboliche anziché letterali. Sono destinati a
enfatizzare la permanenza e l'infinità dell'Inferno, insieme al fatto che le condizioni
sono il risultato dell'essere tagliati fuori da Dio che è la fonte di ogni luce, pace e gioia.

1. Tutti gli esseri umani hanno l'obbligo morale di obbedire al loro Creatore e tutti hanno mancato a tale dovere. Non è
un fallimento che nasce dall'ignoranza. È un fallimento che nasce da una ribellione intenzionale. Eccl 12: 13-14;
Isa 53: 6; Rom 1: 19-25; Rom 3:23; II Pet 3: 5; eccetera.
un. Dio, nel Suo amore, ha escogitato un modo per essere fedeli ai Suoi giusti ed eseguire la giustizia riguardo al nostro peccato
e rendere possibile ai peccatori di diventare suoi figli e figlie.
b. La giusta e giusta punizione per il nostro peccato andò a Gesù sulla Croce (Isa 53: 4-5). Una volta che il prezzo per
il peccato è stato pagato Dio poteva quindi giustificare gli uomini (dichiararci non colpevoli) e trasformarci in figli e
figlie dal Suo potere quando crediamo in Gesù come Salvatore e Signore. Dio può iniziare il processo
di riportarci al nostro scopo creato come figli e figlie santi e giusti.
1. L'ira di Dio è la Sua giusta e giusta risposta al nostro peccato. La sua ira è stata espressa alla Croce.
Ma devi accettare questa espressione affinché la Sua ira venga rimossa da te. Se fate
no, affronti la punizione per il tuo peccato nella vita a venire. Giovanni 3:36
2. La punizione per il peccato è l'eterna separazione da Dio, prima all'Inferno e poi nel Lago di Fuoco e
la seconda morte. Gesù si riferì all'Inferno come a un luogo di dannazione (Matteo 23:33). Il greco
parola (krino) significa una separazione, quindi una decisione (o un giudizio) a favore o contro.
c. Le parole punire, punire e punizione sono usate nove volte nel Nuovo Testamento. Solo
quattro volte si riferisce a Dio che punisce le persone (Matteo 25:46; II Tess 1: 9; Eb 10:29; II Pietro 2: 9).
Tutti e quattro i versetti si riferiscono alla punizione delle persone che hanno rifiutato Gesù e il Suo sacrificio e tre di loro
collegalo direttamente con la seconda venuta.
1. Coloro che hanno rigettato il Signore saranno portati fuori dall'Inferno per stare davanti al Signore, e questo
verrà mostrato che è giusto e giusto bandirli per sempre dalla Sua presenza. Apocalisse 20: 11-15
2. II Tess 1: 7-9 — Quando il Signore Gesù apparirà dal cielo, verrà con i suoi potenti

TCC - 1085
4
angeli, nel fuoco fiammeggiante, portando giudizio su coloro che non conoscono Dio e su coloro che
rifiutare di obbedire alla buona novella del nostro Signore Gesù. Saranno puniti con l'eternità
distruzione, separata per sempre dal Signore e dal suo potere glorioso (NLT).
R. La parola giudizio tradotto è da una parola che significa eseguire la giustizia. Punizione
viene da loro perché è giusto, non perché Dio è davvero contagiato.
B. La parola distruzione non significa essere distrutti nel senso di cessare di esistere. It
significa rovina. Esseri creati a immagine di Dio per filiazione e relazione, a causa di
il loro rifiuto volontario di Dio Onnipotente subirà rovina. Saranno persi per sempre
il loro scopo creato, il loro destino non realizzato, e loro lo sanno.
1. Il Lago di Fuoco e la Seconda Morte sono morte senza fine ed esistenza cosciente
completamente separato da Dio che è la vita. Questo di per sé è un tormento indescrivibile.
2. Dio non tormenta le persone all'Inferno. Il tormento dell'inferno è la rovina dell'essere
eternamente separato da tutto ciò che è buono, da tutto ciò che è amore, da tutto ciò che è vita.
d. Matteo 10:28 - Gesù si riferì all'Inferno come a un luogo di distruzione. Questa parola deriva dalla stessa radice
parola usata in II Tessalonicesi 1: 9. Significa distruggere o rovinare. Gesù stava avvertendo i suoi dodici
apostoli delle difficoltà che avrebbero dovuto affrontare mentre proclamavano il Vangelo (Matteo 10: 16-27).
1. Li esortava a non aver paura degli uomini che avrebbero cercato di far loro del male, ma a temere Dio -
abbiate soggezione, rispetto e riverenza per Colui che tiene il loro destino eterno nelle Sue mani.
2. Corpo e anima è un riferimento all'intera persona che sarà consegnata alla Seconda Morte in
il Giorno del Giudizio se non rimane fedele al Signore.
R. La parola tradotta come distruggere in Matteo 10:28 è la stessa parola greca che è
tradotto come perire in Giovanni 3: 15-16 e perso in Luca 19:10.
B. Dio ha tanto amato il mondo che ha preso carne ed è morto al posto nostro in modo che non lo avessimo fatto
andare in rovina e perderci nel nostro scopo creato.
3. L'inferno (il lago di fuoco, la seconda morte) riguarda il mantenimento della giustizia. Ma si tratta anche di rimuovere da
La creazione di Dio tutto ciò che ferisce, danneggia e distrugge.
un. Ricorda, Gesù Stesso disse: Alla fine del mondo (questa epoca presente) Io, il Figlio dell'uomo, lo farò
manda i miei angeli, e rimuoveranno dal mio Regno tutto ciò che causa peccato e tutti coloro che lo fanno
il male. E li getteranno nella fornace e li bruceranno. Ci saranno pianti e
digrignare i denti (Matt 13: 40-42, NLT).
1. La parola greca tradotta peccato significa una trappola, per invogliare al peccato. Fare il male si riferisce ai trasgressori della legge
(Legge di Dio). Questa rimozione e separazione avverrà perché è giusto e perché accadrà
produrre e assicurare pace e giustizia nel regno di Dio su questa terra. Matteo 13:43
2. Ap 11:18 - Distruggerà coloro che distruggono la terra. Destroy è una parola diversa dal significato
marcire completamente e implicitamente rovinare: distruggere i corruttori della terra (Amp).
b. Non ci sarà mai pace nell'universo senza un luogo chiamato Inferno (Lago di Fuoco, Seconda Morte).
Coloro che corrompono la terra continuerebbero a farlo per l'eternità se gli fosse stato permesso
ritorno. Ricorda, hanno rifiutato la purificazione e la trasformazione che Dio, tramite il Suo potere, offre
attraverso Gesù.

1. Il fatto che Dio faccia sempre ciò che è giusto (ed è giusto punire i trasgressori) è la prova che possiamo
confida in Lui per essere quello che è, fedele e buono.
2. Molto di più la prossima settimana !!