La grazia di Dio

Scarica PDF
CONSEGNATO DALLA GRANA DI DIO
PUNIZIONE ETERNA
WRATH POST-CROSS
LA VERA GRAZIA
GRAZIA E OPERE
GLORIFY DIO ATTRAVERSO I TUOI LAVORI
LA LEGGE DEL SIGNORE
DIO NON È MAD A TE
LA LEGGE EI CRISTIANI

1. Al ritorno di Gesù, il mondo sarà sotto la guida di un sovrano che è potenziato da Satana. Quest'uomo sarà offerto all'umanità come l'Anticristo di Satana o al posto di Cristo. Questo sovrano presiederà un falso cristianesimo più tollerante e inclusivo del cristianesimo biblico. II Tess 2: 8-10; Apoc 13; ecc. a. Questa particolare circostanza non verrà fuori dal vuoto. Le circostanze si stanno dirigendo in questa direzione da qualche tempo. Stiamo assistendo a false dichiarazioni crescenti su chi sia Gesù, perché sia ​​venuto sulla terra e quale messaggio abbia predicato, anche tra coloro che professano di essere cristiani.
b. Quindi, stiamo ascoltando l'avvertimento di Gesù di "non essere ingannato (Matteo 24: 4) prendendo tempo per guardare il vero Gesù - Gesù che viene rivelato nelle pagine delle Scritture - in modo che non ci inganniamo. Sal 91: 4
2. Nell'ultima lezione abbiamo iniziato a discutere del fatto che negli ultimi anni c'è stata una grande esplosione nell'insegnamento della grazia nella Chiesa. Mentre alcuni sono buoni, molti sono inesatti e hanno portato a conclusioni errate da parte di coloro che non hanno familiarità con il buon insegnamento biblico.
un. La grazia è diventata una scusa per il peccato in alcuni ambienti (Jude 4: II Pet 2: 1-2). Sta diventando sempre più comune sapere di professare "cristiani" che ignorano ciò che dice la Bibbia sul vivere una vita santa perché "siamo sotto la grazia non la legge" e "Dio non è più arrabbiato con noi".
b. Queste dichiarazioni sono interpretazioni errate di ciò che la Bibbia dice riguardo alla grazia, alla Legge e all'ira di Dio, e giocano proprio nello sviluppo di un cristianesimo più "tollerante". Ho confrontato ciò che sta accadendo al gioco del telefono. (La maggior parte di noi l'ha giocato da bambini.)
1. Ognuno si siede in un cerchio e una frase viene sussurrata nell'orecchio della prima persona che poi lo sussurra alla persona accanto a lui - e così via e così via - muovendosi lungo il cerchio fino a quando il messaggio non è stato passato a tutti. Il divertimento del gioco è vedere quanto è distorto il messaggio entro la fine del cerchio.
2. Uomini sinceri di Dio hanno insegnato alcune cose sulla grazia, la Legge e l'ira di Dio che non sono del tutto esatte e i loro errori sono stati errati e ulteriormente deformati mentre il messaggio si diffonde: Papà Dio ci ama e vuole che siamo felici. Pertanto, non ci direbbe mai di non fare qualcosa che ci renda felici. Si tratta di grazia.
3. In questa lezione continueremo a esaminare ciò che la Bibbia dice sulla grazia. Quando abbiamo familiarità con il messaggio originale, è facile riconoscere l'errore.

1. Ef 1: 4-5 — Dio ci ha creati per diventare i Suoi figli e figlie santi e giusti attraverso la fede in Cristo. La sua intenzione era ed è che viviamo in amorevole relazione con Lui mentre riflettiamo la Sua gloria al mondo che ci circonda: (noi) [siamo stati destinati e nominati] a vivere per la lode della Sua gloria (Ef 1:12, Amp) .
un. Il peccato ha contrastato il piano. Quando Adamo peccò, gli uomini divennero peccatori per natura. Il peccato ci ha squalificato per il nostro scopo creato. Un santo Dio non può avere peccatori come figli e figlie. Rom 5:19; Ef 2: 3
b. Gesù venne - non per rendere giusto peccare, non per fare in modo che Dio non si preoccupasse più di peccare - ma per abolire il peccato attraverso il sacrificio di Se stesso. Gesù venne a pagare per il peccato con il sacrificio di Se stesso e rese possibile che i peccatori si trasformassero figli e figlie di Dio. Eb 9:26; Giovanni 1:12
c. Gesù venne in questo mondo per salvare i peccatori dal peccato, dalla sua pena (separazione eterna da Dio) e dal suo potere, così che il piano di Dio di avere figli e figlie santi e giusti possa essere realizzato. I Tim 1:15
2. II Tim 1: 9 — Paolo (un testimone oculare del risorto Signore Gesù a cui fu personalmente insegnato il Vangelo che predicava da Gesù) scrisse che Dio ci ha salvati secondo il Suo proposito e la grazia che ci era stata data in Cristo prima del il mondo è iniziato (discuteremo la frase "non secondo le nostre opere" tra un momento). Per ora, considera questi punti:
un. Dio ci ha chiamati a una santa chiamata secondo il Suo stesso scopo che ci è stato dato prima che il mondo iniziasse (filiazione, relazione, gloria). Nota: è il suo scopo. Il nostro scopo è il suo scopo. Ci ha salvati dal peccato per i Suoi scopi. Abbiamo fatto tutto su di noi quando è tutto su di lui. 1. Il cristianesimo contemporaneo è molto focalizzato su se stesso. Tuttavia, Gesù è morto in modo da non vivere più per noi stessi, ma per Lui. II Cor 5:15
2. La chiesa è stata influenzata dai principi del mondo occidentale del 20 ° secolo. Gran parte della predicazione popolare suona come i seminari motivazionali che trovi nell'America corporativa: Gesù è venuto per aiutarti ad essere il meglio che puoi essere in modo da poter realizzare i tuoi sogni e il tuo destino, il che significa successo e prosperità in questa vita. Ma non c'è niente del genere nel Nuovo Testamento.
A. Le false dichiarazioni popolari su Gesù nel cristianesimo contemporaneo giocano con insegnamenti imprecisi sulla grazia.
B. Se Gesù venisse sulla terra per darci una buona vita, renderci felici e aiutarci a realizzare i nostri sogni, allora non ci direbbe mai di non fare qualcosa che ci renda felici, anche se alcune persone giudiziose pensano che questo comportamento è peccaminoso. Dopo tutto, ora siamo sotto grazia!
b. Dio ci ha salvati e ci ha chiamati secondo la sua grazia. Dio onnipotente ha creato gli esseri umani sapendo che avremmo scelto l'indipendenza da Lui attraverso il peccato che ci squalificava per la filiazione.
1. Tutti gli uomini sono colpevoli di peccato davanti a un santo Dio e meritano una punizione (separazione eterna da Dio all'inferno). Non c'è niente che possiamo fare per correggere la nostra situazione.
2. Il cuore di Dio non era, non lo è, punire gli uomini, ma realizzare il Suo proposito per gli uomini (filiazione, relazione, gloria). Il nostro peccato ha offerto a Dio l'opportunità di dimostrare qualcosa di meraviglioso e di bello nel suo carattere: la grazia.
A. La grazia è il favore immeritato e immeritato che Dio mostra nel salvarci dal peccato e dalla sua pena attraverso la Croce di Cristo.
1. Rom 5: 6 — Mentre eravamo ancora nella debolezza — incapaci di aiutare noi stessi — nel momento opportuno, Cristo è morto per (a favore) degli empi. (Amp)
2. Ef 2: 5— [Poiché] è per grazia, per grazia e misericordia che non meritavi, che sei salvato (liberato dal giudizio e reso partecipe della salvezza di Cristo). (Amp)
B. La misericordia assume il bisogno da parte di colui che lo riceve e risorse adeguate per soddisfare il bisogno da parte di colui che lo mostra (Dizionario delle viti). Attraverso la sua grazia mostrata sulla croce, Dio ha soddisfatto il nostro più grande bisogno: la salvezza dai nostri peccati.
3. La grazia di Dio è stata espressa verso di noi per fornire ciò che è necessario per liberarci completamente dal peccato (la sua pena e il suo potere) e poi trasformarci nei tipi di figli e figlie che Dio Onnipotente inizialmente aveva pianificato di avere: giusto, santo, e irreprensibile. La grazia consiste innanzitutto nel riportarci al nostro scopo creato attraverso la fede in Cristo e il Suo sacrificio.

1. La parola greca tradotta funziona, sebbene usata in vari modi nel Nuovo Testamento, significa semplicemente lavoro, compito o lavoro, azione o atto.
un. Quando le opere vengono usate con grazia, vediamo questo contrasto: siamo salvati dal peccato con la grazia di Dio, non con le nostre stesse opere. II Tim 1: 9; Ef 2: 8-9; Tito 3: 5
1. Esistono due modi per ricevere o ottenere qualcosa, per opera o per grazia. Quando ottieni qualcosa per lavoro, lo guadagni con i tuoi sforzi. È giusto e solo che ce l'hai (come una busta paga).
2. La salvezza è un dono di Dio. Deve venire dalla Sua grazia (dono) perché non c'è nulla che possiamo fare per ottenere la salvezza, niente che possiamo fare per meritarla o guadagnarla.
R. Lo riceviamo credendo nel vangelo (lezioni successive). Non possiamo vantarci o prenderci il merito di un regalo. La gloria e la lode vanno al Dono.
B. Ef 2: 8-9 — E questa [salvezza] non è di voi stessi — del vostro stesso agire, non è avvenuta attraverso il vostro stesso sforzo — ma è il dono di Dio. Non è il risultato di ciò che chiunque può fare, quindi nessuno può esserne orgoglioso o gloria a se stesso. (Amp)
b. Facciamo un backup e otteniamo il contesto di Ef 2: 8-9. Nel v1-3 Paolo ricordò ai suoi lettori la loro condizione prima di ricevere il dono della salvezza. Loro (noi) eravamo morti nelle trasgressioni e nel peccato, seguendo il corso di questo mondo malvagio, sotto il dominio del suo malvagio sovrano, soddisfacendo la lussuria della loro (nostra) mente e carne, per natura figli dell'ira.
1. Ef 2: 4— “Ma Dio! È così ricco nella sua misericordia! A causa e per soddisfare l'amore grande, meraviglioso e intenso con cui ci ha amato ”(Amp); v5-6 — Anche quando eravamo morti nel peccato, attraverso la Croce, ci ha resi vivi con Cristo e ci ha risuscitati con Lui (lezioni per un altro giorno). Si noti che nel mezzo della sua dichiarazione, Paolo ce lo ricorda
A. Nota, nel mezzo della sua affermazione, Paolo ci ricorda che Dio ci ha salvato da questa condizione per sua grazia.
B. Ef 2: 5— [Poiché] è per grazia, per il suo favore e misericordia che non meritavi, che sei salvato (liberato dal giudizio e reso partecipe della salvezza di Cristo). (Amp)
2. Quindi Paolo ricordò a loro e a noi perché Dio fece questo. Ricorda il quadro generale: v7 — Affinché potesse mostrare nei secoli a venire quanto sono immense le ricchezze della sua grazia. (NEB)
2. Tito 3: 4-7 — Troviamo un'altra affermazione che contrappone grazia e opere. Dio ci ha salvati, non a causa di qualsiasi opera retta da parte nostra, ma secondo la Sua misericordia e grazia ha versato su di noi attraverso Gesù.
un. Ma quando Dio nostro Salvatore manifestò la sua gentilezza e il suo amore per gli uomini, ci salvò (Conybeare), non per le azioni rette che avevamo compiuto (Berkeley), ma in adempimento del suo proposito misericordioso (20 ° secolo) mediante la [pulizia] della nuova nascita (rigenerazione) e rinnovamento dello Spirito Santo (Amp).
b. Dio, motivato dall'amore, ci ha trattati con grazia e misericordia. Mandò suo Figlio a morire per i nostri peccati e ci liberò dalla giusta e giusta pena della nostra disobbedienza attraverso il Suo sangue.
1. Quando riconosciamo Gesù come Salvatore e Signore, il potere purificatore del sangue di Cristo cancella il debito che abbiamo per il peccato.
R. Questo apre la strada al potere dello Spirito Santo di trasformare i peccatori in figli attraverso la rigenerazione o la nuova nascita, tutto reso possibile dalla grazia di Dio.
B. Con il potere purificatore che ci dà una nuova nascita (Knox) ​​e il potere rinnovatore dello Spirito Santo (XX sec.).
2. Rigenerazione è composta da due parole greche che significano di nuovo e generazione o rinascita.
Rinnovare significa rinnovare qualitativamente. È un rinnovamento che rende una persona diversa rispetto al passato.
A. Eri un peccatore ingiusto. Ora, sei un figlio o una figlia di Dio santo e giusto che ha un futuro e una speranza, non solo in questa vita ma nella vita a venire.
B. Ed è tutto a causa della grazia di Dio, non a causa di qualsiasi azione tu abbia intrapreso o operi per compiere o meritare la trasformazione.
3. Torniamo a Ef 2:10. In questo passaggio la parola opere è usata per significare qualcosa che possiamo fare - in effetti, qualcosa che dovremmo fare.
un. Nel contesto delle sue dichiarazioni su Dio che ci salva dalla sua grazia, Paolo scrisse che attraverso il dono (grazia) della salvezza siamo diventati opera di Dio.
1. Lavorazione è la parola greca poiema. (Ne ricaviamo la nostra parola inglese poema. Poiema deriva da una parola che significa fare o fare (Vines).
2. Questo è un riferimento alla nostra nuova (seconda) nascita. Attraverso la trasformazione interiore che è avvenuta siamo diventati: il suo lavoro manuale (Weymouth); Il suo design (Knox); Perché ci ha reso ciò che siamo (Williams).
b. Ricorda, l'obiettivo della salvezza è la trasformazione che ci riporta al nostro proposito creato come figli e figlie che glorificano Dio mentre viviamo in una relazione amorevole con Lui.
1. Siamo ora la Sua opera ricreata in Cristo Gesù o "per le buone azioni" (XX sec.) "Che Dio ci ha predestinato per rendere il nostro modo di vivere quotidiano" (Montgomery); "Mentre si preparava prima di essere l'occupazione delle nostre vite" (Knox).
2. Non possiamo salvarci dal nostro peccato attraverso le nostre opere. Ma ora che abbiamo ricevuto il dono della salvezza, dobbiamo fare delle opere: dovremmo iniziare a dimostrare la prova esteriore del cambiamento interiore che Dio, per sua grazia, ha prodotto in noi.
c. Torna a Tito 2: 14 — Troviamo che la parola funziona di nuovo, usata allo stesso modo di Ef 2:10. Gesù si è dato per purificare un popolo peculiare (come suo possesso) che è zelante di buone opere— [persone che sono] desiderose ed entusiaste di [vivere una vita che è buona e piena di] azioni benefiche (Amp); con un gusto per le buone opere (Moffatt); desideroso di fare bene (Goodspeed).
1. Purtroppo, a causa dell'insegnamento impreciso della grazia e delle opere, le opere sono diventate quasi una parolaccia. Funziona non è una parolaccia. Siamo stati creati per esprimere la gloria di Dio attraverso le opere che facciamo, le azioni che intraprendiamo, le vite che viviamo. (lezioni per un altro giorno)
2. Queste opere non ci salvano né ci guadagnano benedizioni da Dio. Sono espressioni del nostro amore per Lui e della nostra comprensione del perché siamo qui — per mostrarLo al mondo che ci circonda in modo che uomini e donne possano giungere a salvare la conoscenza di Gesù ed essere riportati al loro scopo creato attraverso la grazia di Dio.
3. I Pet 2: 9 — Ma tu sei una razza scelta, un sacerdozio reale, una nazione dedicata, persone speciali, acquistate da Dio, che puoi esporre le meravigliose gesta e mostrare le virtù e le perfezioni di Colui che ha ti ha chiamato dalle tenebre nella sua meravigliosa luce. (Amp)

1. Se Gesù è il tuo Signore e Salvatore, si sono verificati enormi cambiamenti interiori che inizieranno a manifestarsi esternamente. Nota la parola "inizio". La nascita è l'inizio di un processo che alla fine ci renderà pienamente soddisfatti di Dio in ogni pensiero, parola e azione che intraprendiamo.
2. In questo momento, abbiamo terminato i lavori in corso: figli e figlie giusti e giusti di Dio, ma non ancora pienamente santi e giusti in tutto ciò che facciamo. Ma quello dovrebbe essere il nostro obiettivo perché comprendiamo il quadro generale e lo scopo ultimo della salvezza. I Giovanni 3: 2 desideroso di fare bene (Goodspeed); - 3
un. Ne discuteremo in modo più dettagliato mentre lavoriamo alla serie, ma speriamo che tu stia iniziando a vedere i due lati della grazia. La grazia non è una scusa per vivere peccaminosamente. Ma quando peccate (come facciamo ancora di tanto in tanto), a causa di ciò che Dio, per sua grazia ha fatto per voi, non siete senza speranza. Chi ha iniziato un buon lavoro in noi lo completerà. Fil 1: 6
b. Dio, per sua grazia, ci ha purificato e lo sta purificando. Il rinnovamento mediante lo Spirito Santo è un processo, una purificazione progressiva da parte dello Spirito attraverso la Parola di Dio.
3. II Cor 3: 18 — E tutti noi, come con il volto svelato, [perché abbiamo] continuato a vedere [nella Parola di Dio] come in uno specchio la gloria del Signore, siamo costantemente trasfigurati nel Suo stesso immagine in splendore sempre crescente e da un grado di gloria ad un altro; [per questo viene] dal Signore [Chi è] lo Spirito. (Amp)
4. Molto di più la prossima settimana !!