DIO È ANCORA BUONO

Dio è buono
Buono Significa Bene
Dio è ancora buono
Che dire dell'Antico Testamento
Dio è il vasaio
Un buon dio e peccato I
Un buon Dio e il peccato II
Cosa vuole Dio?

1. Ci stiamo concentrando su tre aspetti del carattere di Dio. Dio è buono e buono significa buono. Dio è un Padre che è migliore del miglior padre terreno. Dio è fedele - mantiene sempre la sua parola.
un. Molti cristiani hanno idee inesatte sul carattere di Dio e, di conseguenza, hanno idee inesatte su come Dio tratta le persone.
b. I cristiani pensano erroneamente che i problemi vengano da Dio mentre ci insegna, ci mette alla prova, ci purifica, ci perfeziona e ci castiga.
1. Ma la Bibbia è molto chiara sul fatto che i guai non vengono da Dio. Fanno parte della vita in una terra maledetta dal peccato, una terra colpita dal peccato. I guai sono solo qui. Giovanni 16:33; Matteo 6:19
2. Dio ci insegna, ci purifica, ci perfeziona, ci mette alla prova e ci castiga. Ma lo fa con la sua parola.
c. Una conoscenza imprecisa del carattere di Dio può danneggiare la tua fede. Non puoi fidarti completamente di qualcuno che credi possa farti del male. La conoscenza accurata è un formidabile costruttore di fede. Sl 9:10; Eb 11:11
2. Quando Gesù Cristo era su questa terra, ci diede alcune informazioni critiche sul carattere di Dio.
un. Giovanni 14: 9 - Gesù ha detto che se l'hai visto, hai visto il Padre. Perché? Perché Gesù è Dio. Uno dei motivi per cui Dio è diventato un uomo, ha assunto la carne, era perché potessimo vederlo.
1. Quando Gesù era sulla terra ci mostrò come Dio tratta le persone. Se Gesù ha fatto qualcosa alle persone, Dio lo fa. Se Gesù non l'ha fatto, allora Dio non lo fa.
2. Gesù non ha messo alla prova nessuno, non ha purificato nessuno, non ha castigato nessuno con circostanze difficili. Ha fatto tutte quelle cose con la sua parola.
b. Giovanni 10:10 – Quando Gesù era sulla terra, ci disse che se c'è qualcosa nella tua vita che sta uccidendo, rubando o distruggendo, non veniva da Dio.
3. In questa lezione vogliamo continuare a parlare del fatto che Dio è buono e buono significa bene.

1. Marco 4: 35-41 – I discepoli stavano attraversando il Mar di Galilea e incontrarono una terribile tempesta che minacciò la loro vita. Se Gesù non fosse intervenuto, probabilmente sarebbero morti.
2. Questo incidente solleva la questione con cui tutti noi lottiamo nei momenti difficili. Perché si è verificata la tempesta?
un. Dio ha inviato o permesso la tempesta? No!
1. Lo ha permesso allo stesso modo in cui permette alle persone di peccare e andare all'inferno. Non è per esso o dietro ad esso in alcun modo. Le persone hanno davvero il libero arbitrio. Ciò include sia la scelta che le conseguenze della scelta.
2. Nessun genitore terrestre avrebbe mandato una tempesta e messo intenzionalmente suo figlio in una situazione pericolosa per la vita per insegnargli una lezione. Gesù disse che Dio è migliore del miglior padre terreno.
Matt 7: 7-11
3. Gesù ha fermato la tempesta. Se la tempesta era opera di Dio, Gesù annullò l'opera di Dio fermandola. E questa è una casa divisa in se stessa. Matteo 12: 24-26
b. Le tempeste distruttive fanno parte della vita in una terra maledetta dal peccato.
1. Quando Adamo ed Eva peccarono una delle conseguenze del loro peccato fu che si scatenò una maledizione sulla terra. Gen 3: 17-19; Rom 5:12
2. Prima che si verificasse il peccato non esisteva una tempesta distruttiva. La terra è stata innaffiata da una nebbia. Gen 1:31; 2: 6
c. Satana ha mandato la tempesta? Non lo sappiamo, ma ne è indirettamente responsabile come primo ribelle nell'universo. Ed è al lavoro nella tempesta come vedremo tra un minuto.
1. Ricorda, Dio e Satana non stanno lavorando insieme. Il diavolo non è il sicario di Dio. Il diavolo non è lo speciale strumento di castigo di Dio riservato ai Suoi servitori più scelti. È l'avversario di Dio.
2. Una tempesta mortale sorse sul mare perché questa è la vita in una terra maledetta dal peccato.
3. Gesù disse a noi e ai suoi discepoli che Satana viene a rubare la parola attraverso tribolazione, persecuzione e afflizione. Marco 4: 15-17; Matteo 13: 19-21
un. Quando si verificò la tempesta, Gesù aveva già detto ai discepoli che Dio li ama e si prende cura di loro. Matteo 6: 25-33; 7: 7-11
b. Ma non appena i discepoli parlano (v38) vediamo che la parola è stata loro rubata. “Gesù, non ti importa di noi? Moriremo. "
c. Come è stata rubata la parola? Da una circostanza che faceva sembrare che Dio non si curasse di loro. Dai dardi ardenti di Satana (pensieri) che contraddicevano la parola di Dio. Ef 6:11
4. Notate, Gesù chiama la loro reazione alla tempesta "nessuna fede". Cosa hanno fatto? Dubitavano che Dio si prendesse cura di loro. Nota la connessione tra la conoscenza del carattere di Dio e la fede effettiva.
un. Notate anche che poiché non erano radicati nella conoscenza del carattere di Dio, quando le circostanze facevano sembrare che Dio non si interessasse di loro, si schierarono con ciò che la vista e i sentimenti gli dicevano.
b. Gesù ebbe pietà di loro e li aiutò comunque. Ma dalla loro reazione alla tempesta possiamo capire perché è essenziale che dalla Sua parola otteniamo un'immagine accurata del carattere di Dio.

1. Dio non “gioca” con te in circostanze difficili.
un. La tua vita non è una scacchiera cosmica su cui sia Dio che il diavolo si stanno muovendo con te, la pedina, bloccata nel mezzo.
b. Dio non ti ha nella fornace ardente per bruciare i bordi grezzi. Non ti sta guidando attraverso il deserto per uno scopo sovrano noto solo a Lui.
2. Tutte queste idee derivano dalla mancanza di conoscenza della parola di Dio.
un. Le persone guardano alle loro circostanze, cercano di capire perché le cose accadono e traggono conclusioni errate. Atti 28: 1-6
b. Le persone credono e ripetono parti di scritture fuori contesto: il Signore non ti darà più di quanto tu possa sopportare. 10 Cor 13:XNUMX
c. Le persone mescolano mele e arance perché non capiscono come leggere la Bibbia nel contesto.
1. Tutto nella Bibbia è stato scritto da qualcuno a qualcuno su qualcosa. Devi determinare queste cose prima di poter interpretare e applicare completamente un verso.
2. Non puoi prendere versetti OT scritti in Israele quando erano in ribellione, adorando falsi dei sacrificando loro i loro bambini e chiamando pietre loro padre, a Joe Christian che sta facendo del suo meglio per servire Dio e continuare a inciampare in un'area della loro vita.
3. Sì, ma la sofferenza non fa parte della vita cristiana? Fa parte della vita di tutti: salvati e non salvati. Questa è la vita in una terra maledetta dal peccato !! Giovanni 16:33; Matteo 6:19
un. Quando il NT parla di sofferenza per il cristiano, non si riferisce mai alla malattia della sofferenza, a un cattivo matrimonio o a un incidente d'auto o a un affare fallito, ecc. Come sofferenza per il Signore.
b. Il NT definisce la sofferenza per un cristiano come persecuzione per amore del Vangelo e come qualsiasi tipo di sacrificio personale o disagio che sperimentiamo mentre viviamo per Cristo e predichiamo il Vangelo.
Fil 1, 29,30; Atti 16: 19-26; Atti 5:41; II Cor 1: 5,6
c. E il NT chiarisce che quando ci troviamo in questo tipo di situazioni, siamo più che conquistatori attraverso Cristo in noi. Rom 8: 35-37
4. La vita è dura perché questa è la vita in una terra maledetta dal peccato. La strada può essere dura.
un. A causa della persecuzione. Shadrach, Meshach e Abednego furono messi nella fornace ardente perché si rifiutarono di adorare un falso dio. Dan 3
b. Perché stiamo andando verso un posto migliore e questa è l'unica strada per raggiungerlo.
1. L'unico modo per Israele di arrivare dall'Egitto alla terra promessa era attraversare la penisola del Sinai, una terra montuosa e asciutta.
2. Ma Dio si prese cura del suo popolo lungo la strada. Li ha nutriti, vestiti, protetti.
c. Perché ci sono quelli nel deserto che hanno bisogno o aiuto e dobbiamo entrare e aiutarli.
II Cor 1: 5,6; 4:15; II Tim 2:10
d. A causa delle nostre povere scelte. Israele era nel deserto a causa dell'incredulità e della disobbedienza. Eb 3:19; Num 14: 27-34
1. Il deserto non è un luogo speciale per i servitori più scelti di Dio. Se sei nel deserto, pentiti e vattene.
2. Notare questo punto. Non stiamo dicendo che sei in una brutta circostanza a causa della mancanza di fede. La fede non ferma i guai. La fede ti aiuta a superare i guai. Stiamo dicendo che potresti essere nei tuoi guai a causa delle scelte sbagliate che hai fatto - incapacità di obbedire alla parola di Dio.
3. Nota questo punto. Gli anni di scelte sbagliate di solito non vengono annullati durante la notte da una buona scelta.
5. Le persone a volte si confondono da dove provengono i loro problemi quando il bene esce da una brutta situazione. Presumono che Dio sia stato in qualche modo dietro ai cattivi perché ne è venuto fuori il bene.
un. Ma questo è un esempio di Rom 8:28, che Dio prende il vero male e ne fa uscire il vero bene.
b. Le persone cercano erroneamente di usare Rom 8:28 come spiegazione del male: Dio ha introdotto questo nella tua vita perché lo farà per il tuo bene. No!!
c. Devi capire che Dio ha una volontà e un piano per le nostre vite.
1. La volontà di Dio è il Suo desiderio per noi. È chiaro dalla Bibbia che il desiderio di Dio per l'uomo è filiazione e benedizione. Ef 1: 4,5; Ger 29:11
2. Il piano di Dio è ciò che fa con le scelte umane mentre cerca di realizzare la sua volontà.
d. Rom 8:28 esprime questa idea. La volontà di Dio è buona per i Suoi figli. Il piano di Dio è prendere tutte le cose che risultano dalla scelta umana e farle servire al Suo scopo che è buono.

1. Il fatto che Dio è sovrano significa che è onnipotente e in completo controllo - onnipotente e onnisciente.
2. Non significa che può fare ciò che vuole anche se è irrazionale, crudele e contraddice la sua parola perché è Dio. Ci sono alcune cose che Dio non può fare, non fa.
un. Non può mentire e non può negare Se stesso. Eb 6:18; Tito 1,2; II Tim 2:13
1. Non può negare la propria natura. (Norlie)
2. Non può dimostrare falso a se stesso. (Williams)
b. Dio non cambia e non viola il libero arbitrio. Giacomo 1:17; II animale domestico 3: 9; Luca 13:34;
Marco 6: 5; Matt 13:58
3. Diciamo che, poiché Dio è sovrano, può fare del male alle persone perché sa cosa è meglio e, poiché è Dio, è buono.
un. Ma questo è al contrario. È vero il contrario. Dio usa la Sua sovranità per dimostrare la Sua grazia, per dare alle persone ciò che non meritano, per far loro del bene.
b. Il fatto che Dio sia sovrano non significa che possa fare del male alle persone se vuole. Significa che può fare del bene alle persone.
c. Può benedire le persone e avere pietà di persone che non lo meritano.
4. Dio, nella sua sovranità, è stato gentile con tutti noi mandando Gesù a morire per i nostri peccati in modo da poter rimuovere i nostri peccati senza violare la sua giustizia. Ef 2: 7; Tito 3: 4
un. Hai mai pensato a Gesù come a un esempio della sovranità di Dio? No! Pensiamo alle malattie non guarite e alla tragedia come alla sovranità di Dio.
b. Non puoi trovare una volta nella Bibbia in cui Dio ha usato la sua sovranità per negare le benedizioni, ma trovi un esempio dopo l'altro in cui ha usato la sua sovranità per benedire le persone.
5. Dio, come sovrano Signore dell'universo, ha il diritto di manifestare la sua gentilezza quando lo desidera.
un. Rom 9:15 - Perché Dio ha detto a Mosè: “Se voglio essere gentile con qualcuno, lo farò. E avrò pietà di chiunque io voglia. " (Vita)
1. Il contesto del versetto è la scelta di Dio di Isacco e Giacobbe come coloro ai quali, attraverso i quali, sono passate le benedizioni di Abramo
2. Il verso è una citazione da Ex 33:19 e il contesto di quel versetto è Dio che mostra la sua gentilezza a Mosè permettendo a Mosè di vederlo.
b. Nel capitolo 32 vediamo un esempio straordinario della sovranità di Dio. Mentre Mosè era sul monte a ricevere la Legge, Israele fece il vitello d'oro e lo adorò come il dio che li fece uscire dall'Egitto - e Dio permise loro di vivere.

1. Non basare ciò che credi su Dio sulle tue circostanze, su ciò che vedi, senti o ragioni.
un. Basalo su ciò che la Parola vivente di Dio, Gesù, ti dice e ti mostra. Giovanni 14: 9; Matteo 7: 7-11
b. Quando basi ciò che credi su Dio su ciò che dice la Bibbia, quando non sai perché è successo il male, puoi immediatamente chiudere la porta alle accuse contro Dio.
2. Che dire dei versetti nella Bibbia che sembrano dire che Dio fa male alle persone?
un. La Bibbia non si contraddice. Se Gesù ci dice e ci mostra che Dio è buono, allora tutto nella Bibbia è in qualche modo d'accordo con ciò che Gesù ci mostra e ci dice.
b. Se hai dieci scritture che dicono chiaramente che Dio è buono e buono significa buono e un verso che sembra contraddire, non buttare via i dieci a favore dell'uno. Supponi di non avere ancora piena comprensione di quello e mettilo sullo scaffale finché non lo capisci.
3. Nel frattempo, continueremo a studiare la parola di Dio per avere un'immagine ancora più chiara di Dio e del Suo vero carattere.