DIO IL FIGLIO

La dottrina della trinità
Maggiori informazioni su The Trinity
Dio lo Spirito Santo
Dio Figlio
Gesù è Dio?
Gesù è Dio

1. Siamo stati creati per la relazione con Dio - relazione basata sulla conoscenza. C'è
un grande attacco oggi su chi è Dio, specialmente Gesù. Ger 9: 23,24; Matt 24: 4,5; 23,24
2. Mentre studiamo la Bibbia, vediamo che c'è un solo Dio, ma che ci sono tre persone divine - il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo - che sono e fanno ciò che solo Dio è e può fare. Questo tre in uno è noto come la dottrina della Trinità.
un. C'è un solo Dio, ma ci sono tre persone divine, una cosa, tre chi.
b. "Nell'unico Essere che è Dio, esistono eternamente tre persone uguali, vale a dire, il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo." (James R. White)
3. Stiamo osservando ciò che la Bibbia insegna su Gesù, la seconda persona della Trinità.
un. È vitale che conosciamo Gesù della Bibbia. Giovanni 14: 6; 3: 18; 36; 2 Giovanni 23:XNUMX
b. Il cristianesimo è unico. È basato sulla persona di Gesù: chi è, cosa è e cosa ha fatto. Giovanni 16: 27-29; 17: 8
c. Il suo lavoro e le sue parole hanno valore solo per ciò che è.
4. I malintesi sulla persona di Gesù si dividono in due categorie generali: quelli che dicono che Gesù è il Padre e quelli che dicono che Gesù non è Dio, è un essere creato.
un. Gesù non è il Padre. Più di cinquanta volte nel NT, il Padre e il Figlio sono visti come distinti nello stesso verso (II Cor 1: 3; Fil 2:11; I Giovanni 2:22). Si parlano e parlano l'uno dell'altro (Giovanni 17: 1; Matteo 3: 16,17;
Giovanni 16:27,28; 14).
b. Gesù non è un essere creato. La Bibbia è molto chiara al riguardo. Gesù era, è e sarà sempre Dio: eterno (senza inizio né fine) e infinito (non limitato dal tempo o dallo spazio). Giovanni 1: 1-3

1. Gesù non iniziò a Betlemme. Gesù, la seconda persona della Trinità, il Figlio, lasciò il cielo e l'eternità ed entrò nell'esistenza umana a Betlemme. Michea 5: 2
2. Alcuni pensano che, poiché Gesù è chiamato il Figlio di Dio, è meno del Padre, meno di Dio. Non è così.
un. Nei tempi biblici, nel pensiero semitico, la frase "Figlio di" significava molto spesso "uno che possiede le qualità di suo padre" o "dell'ordine di".
b. Quando Gesù disse che era il Figlio di Dio, stava dicendo che era Dio. Questo è esattamente il modo in cui gli ebrei ai quali parlava lo capivano. Giovanni 5:18; 10: 30-33
c. Gesù non è il Figlio di Dio perché è nato a Betlemme o perché è in qualche modo inferiore a Dio o perché Dio lo ha creato. È il Figlio perché è Dio.
3. Quando il Figlio entrò nella terra e nel tempo, prese carne, una natura umana completa (spirito, anima e corpo). Giovanni 1:14
un. Non ha smesso di essere Dio, né si è trasformato in un uomo. Non era Dio che viveva temporaneamente in un corpo umano.
b. Era ed è allo stesso tempo pienamente Dio e pienamente uomo. Matt 1:23; I Tim 3:16
4. Quando la Seconda Persona della Trinità prese carne, egli:
un. Velò la sua gloria preincarnata in modo da poter vivere con gli uomini. Giovanni 17: 5; Matt 17: 1-8
b. Volontariamente limitato e non ha usato i suoi attributi divini per vivere sulla terra.
c. Si è umiliato, si è abbassato, prendendo la forma di un uomo. Eb 2: 9
5. La Seconda Persona della Divinità, Dio Figlio, prese carne per poter morire per i nostri peccati. Matt 20: 27,28; Eb 2: 9,14,15
un. Gesù doveva essere Dio in modo che il Suo sacrificio per i peccati avesse il valore di pagare completamente i nostri peccati, una volta per tutte.
b. Dio non può morire, quindi Gesù doveva essere un uomo per poter morire per i nostri peccati.
6. Gesù era ed è completamente Dio e pienamente uomo - una persona con due nature, umana e divina. Questo è il motivo per cui potrebbe essere affamato, stanco, tentato di peccare ed essere ancora IO SONO.
Matt 4: 1,2; 8:24; Giovanni 4: 6; 8:58; 3:13
7. Quando leggi un versetto su Gesù nel NT, devi determinare se il versetto si riferisce alla sua natura umana o alla sua natura divina.
un. Quando la Seconda Persona della Trinità lasciò volontariamente il cielo, si umiliò e assunse un ruolo di sottomissione al Padre. Giovanni 14:28
b. La differenza di funzione non significa inferiorità in natura. 11 Cor 3: XNUMX
8. In questa lezione, vogliamo esaminare più prove dalla Bibbia che Gesù è Dio.
un. Quando Gesù era sulla terra, usò la Bibbia (OT) per dimostrare di essere quello che diceva di essere. Luca 24: 25-27; 44-48
b. I discepoli hanno usato la Bibbia (OT) per verificare che Gesù è quello che ha detto di essere.
II animale domestico 1: 16-21

1. Dall'inizio del tempo, dalla creazione della terra e dell'uomo, Dio si è rivelato a noi: il suo piano, il suo scopo, la sua persona.
un. La stessa creazione dichiara Dio e le sue meraviglie. Rom 1:20; Sal 19: 1
b. Ma la rivelazione più completa e completa di Dio - il Suo piano, il Suo scopo, la Sua persona - è Gesù Cristo. II Tim 1: 9,10; Giovanni 14: 9
2. Eb 1: 1-3 – Gesù è la Parola di Dio, la manifestazione visibile del Dio invisibile.
un. Gesù è il Creatore e il Sostenitore di tutte le cose = Egli è Dio.
b. Luminosità = splendore = non riflesso, ma splendore del carattere, degli attributi e dell'essenza di Dio in Cristo.
c. Immagine espressa = rappresentazione esatta. Nell'uso comune, questa parola indica l'impressione effettiva del segno fatta da uno strumento per incisione o un timbro.
d. Gesù è l'esatta rappresentazione del vero essere di Dio.
3. Col 1: 15-17 – Questi versetti ci danno una dichiarazione classica su chi è Gesù.
un. v15 – Image = EIKON = lit: la sostanza stessa o l'incarnazione essenziale di qualcosa o qualcuno. Gesù è la vera sostanza o essenza di Dio.
b. Firstborn = non significa essere creato. Sarebbe una completa contraddizione della dichiarazione appena fatta e dei versi che seguono.
1. Il brano sottolinea la preminenza (superiorità) di Cristo.
2. Egli è prima di tutta la creazione e ha prodotto tutta la creazione. Primogenito significa preminente. (esempio: la First Lady)
c. v16,17 – Ha creato tutte le cose e tutte le sostiene. È prima di ogni cosa, non dipende da niente e da nessuno per la sua esistenza. È la Causa Prima Increata. Rev 3:14 - Inizio = ARCHE = origine o la vera causa della creazione.
4. Col 2: 9– "La stessa divinità di Dio, ciò che rende Dio Dio, in tutta la sua completezza, ha la sua dimora permanente nel nostro Signore." (Benjamin B. Warfield)
un. Dimore = vite = verbo presente indicante un'azione continua. Il pensiero è che in Cristo risieda permanentemente la pienezza della divinità.
b. Gesù era, è, non meno Dio quando, perché, assunse una natura umana.

1. Ha le caratteristiche di Dio, mostra gli attributi di Dio.
un. Onnipotenza (onnipotente) - Eb 1: 3; 15 Cor 27:28; Matteo 18:XNUMX
b. Onniscienza (onnisciente) - Giovanni 1:48; 2: 24,25; Matteo 11:27
c. Onnipresenza (presente ovunque contemporaneamente) - Matteo 18:20; 28:20; Giovanni 3:13
d. Eterno (senza inizio, senza fine) - Giovanni 1: 1; Giovanni 17: 5; Col 1:17
e. Immutabile (immutabile) - Eb 13: 8
2. Fa cose che solo Dio può fare, ricopre incarichi che appartengono solo a Dio.
un. Creatore e sostenitore di tutti - Giovanni 1: 3,10; Col 1: 16,17; Eb 1: 3,10
b. Perdonatore dei peccati - Marco 2: 5,7; Isa 43:25; Giobbe 14: 4
c. Giudice - Giovanni 5:22; Atti 17:31; II Timoteo 4: 1
d. Dà la vita eterna - Giovanni 10:28; 17: 2
3. Ha permesso alle persone di adorarlo. Matt 2:11; 9:18; 14:33; 15:25; 20:20; 28:17; Apoc 5:13
un. Gesù sapeva che solo Dio doveva essere adorato (Matteo 4:10). Il culto delle creature è un abominio. Rom 1:25; Col 2:18
b. Nella Bibbia, altri che le persone hanno cercato di adorare hanno rifiutato. Atti 10: 25,26; 14: 14,15; Apoc 19:10; 22: 9
c. Matteo 4:10; Eb 1: 6 – La stessa adorazione dovuta al Padre è dovuta al Figlio. Adorazione = PROSKUNEO.
4. Giovanni 20:28 – Quando Giovanni chiamò Gesù Dio (THEOS), Gesù non lo correggette, ma piuttosto lo benedisse. Nota, un punto importante su come leggere la Bibbia.
un. Giovanni 20:17 - Alcuni dicono che questo prova che Gesù non è Dio. Ma, solo undici versetti sotto (v28), Gesù permette a un uomo di chiamarlo Dio.
b. v17 – L'uomo Gesù non era un ateo. Il suo Dio era Dio.

1. Il suo coinvolgimento nella creazione. Giovanni 1: 1-3; Gen 1: 1,26
2. Le sue apparizioni preincarnate. Gen 18; 22; Es 23: 20-23; Giosuè 5: 13-15; Giudici 13; eccetera.
3. Gesù avrebbe anche potuto mostrare loro numerose dichiarazioni su Geova nell'OT che erano e sono fatte di Cristo una volta che si fece carne.
un. Isa 40: 3; Matteo 3: 3-Giovanni Battista ha preparato la via per il Signore (Geova - nome OT per il Signore usato oltre 5300 volte) e Dio (Elohim - nome OT comune per Dio usato oltre 2,500 volte).
b. Es 31: 13,17 – Geova è l'autore e il Signore del giorno di sabato. In Matteo 12: 8 Gesù dice di essere il Signore del sabato. v14 – Gli ebrei volevano ucciderlo per questo.
c. Isa 45: 21,22 – Geova è l'unico Salvatore. Gesù (Geova salva) è chiamato Salvatore. Matteo 1: 21,23; Tito 2:13
d. Isa 44: 6; 41: 4; 48:12: Geova è chiamato il Primo e l'Ultimo. Rev 1: 8,17; 22:13
e. Isa 45:23 – Ogni ginocchio si inchinerà a Geova e ogni lingua giurerà. Fil 2: 9-11
f. Gioele 2:32 – Chiunque invocherà il nome di Geova sarà liberato. Rom 10:13
g. Zac 12:10 – Geova dice che guarderanno me che hanno trafitto. Gesù era quello che hanno trafitto. Rev 1: 7
4. Giovanni 20: 30,31 – Ma queste sono scritte (registrate) affinché possiate credere che Gesù è il Cristo, l'Unto, il Figlio di Dio, e che credendo, attaccandovi, confidando e affidandovi Lui puoi avere la vita attraverso (nel) suo nome [cioè, attraverso ciò che Egli è]. (Amp)

1. Isa 7:14 (Matteo 1:23) - Il Figlio sarà chiamato Dio con noi, il Dio-uomo.
2. Isa 9: 6 – Il Figlio di Dio (la Seconda Persona della Trinità) ci è stato dato. Il suo nome è:
un. Meraviglioso - Denota qualcosa di miracoloso = completamente Dio, completamente uomo. I Tim 3:16
b. Consigliere - È venuto per parlare, aiutare, guidare, consigliare.
c. Il Dio potente - ELOHIM = il Forte; governatore sovrano dell'universo che governa tutto. (THEOS = NT equivalente di ELOHIM)
d. Padre Eterno = Padre dell'Eternità; Creatore di tempo, spazio, materia.
e. Prince of Peace = Porterà la pace nel mondo alla sua seconda venuta. Ma, attraverso la croce, ha fatto pace tra Dio e l'uomo. Rom 5: 1,2;
II Cor 5:19; I Tim 2: 5; Col 1:20
3. Il nome umano del Figlio è Gesù, chiamato anche il Cristo. Matteo 1: 21,16 Gesù significa che Geova salva. Cristo significa unto (unto = consacrato, messo a parte).
4. Il Padre unse il Figlio per essere un profeta, un sacerdote e un re.
un. Come il Profeta, il Figlio, Gesù, ci ha rivelato il Padre. Giovanni 1: 1,14,18
b. Come il Sacerdote, il Figlio, Gesù, ha rimosso i nostri peccati attraverso il sacrificio di Se stesso, e ora fa intercessione per noi in cielo. Eb 7:25; 4: 14-16
c. Come il Re, il Figlio, Gesù, un giorno governerà e regnerà sulla terra sul trono di Davide fuori da Gerusalemme (Ap 19:16; 11:15). E ora governa e regna nelle vite di coloro che lo hanno preso come loro Signore. Rom 10: 9,10
5. Abbiamo il privilegio di conoscere e credere tutte queste cose sul Figlio e, credendo, abbiamo la vita.

1. Dio Padre, Dio Figlio e Dio Spirito Santo, che da sempre sono esistiti in perfetto amore e intimità reciproca, hanno deciso di avere una famiglia di figli e figlie che sarebbero stati invitati in questo regno eterno di comunione con Dio.
2. Questo piano eterno viene attuato nel tempo. Dio ha creato il tempo, ci ha creati.
un. La seconda persona della Trinità, il Figlio, ha lasciato il cielo e l'eternità per entrare nel tempo.
b. È venuto a morire per noi, per i nostri peccati, per aprirci la strada per unirci a Lui, al Padre e allo Spirito Santo nell'eternità.
3. Quando l'opera del Figlio sulla terra fu completata, lasciò il tempo e tornò all'eternità per preparare un posto per noi. Giovanni 14: 1-3; II Cor 5: 8
4. II Cor 4: 17,18 – Perché dedicare tempo allo studio di queste cose? Per aiutarci a vedere e conoscere la nostra vera identità e destino e per aiutarci ad alleggerire il carico mentre attraversiamo il tempo sulla via dell'eternità.