DIO È BUONO

Dio è buono
Buono Significa Bene
Dio è ancora buono
Che dire dell'Antico Testamento
Dio è il vasaio
Un buon dio e peccato I
Un buon Dio e il peccato II
Cosa vuole Dio?

1. La fede è fiducia in Dio. La fede è credere a ciò che Dio dice nonostante ciò che vediamo o sentiamo. La fede è essere d'accordo con Dio. La fede è fiducia che Dio farà ciò che ha detto che avrebbe fatto.
2. Per molti cristiani la fede è una lotta. Una delle ragioni principali di questa lotta è la mancanza di accurata conoscenza del carattere di Dio.
un. Il dizionario definisce il carattere come la somma totale delle qualità distintive di una persona: la sua natura.
b. L'accurata conoscenza del carattere di Dio è un formidabile costruttore di fede.
c. Sal 9: 10 – E coloro che conoscono il tuo nome [che hanno esperienza e conoscenza della tua misericordia] si appoggeranno e riporranno con fiducia la loro fiducia in te; (Amp)
3. Vediamo un buon esempio di come la conoscenza del carattere di Dio influenzi la fede in Sara.
un. Eb 11:11 ci dice che per fede Sara ricevette la forza o la grazia necessarie per concepire e produrre un bambino quando era troppo vecchia. Attraverso la fede ha ricevuto qualcosa di tangibile da Dio.
1. Esistono diversi tipi di fede descritti nella Bibbia. Ma tutto ciò implica il credere a qualcosa che non puoi vedere semplicemente perché Dio te lo ha detto. II Cor 5: 7
2. Nel caso di Sara, lei credeva a ciò che Dio aveva detto riguardo al fatto che lei e Abrahamo avessero un figlio quando era un'impossibilità fisica.
b. Notate che Sara ha ricevuto la grazia o la forza di Dio tramite la fede perché ha giudicato Dio fedele.
1. In altre parole, la fede di Sara ricevette con successo il provvedimento di Dio perché sapeva qualcosa sul carattere di Dio.
2. Sara ricevette un aiuto invisibile da Dio che produsse risultati visibili perché lo giudicò fedele chi parlava (chi lo aveva promesso). Giudicato significa ritenuto o considerato.
4. Vogliamo iniziare a guardare al carattere di Dio, alla Sua natura, per aiutarci a costruire la nostra fede. Ci sono molti aspetti del carattere di Dio che meritano di essere studiati.
un. Nelle prossime lezioni ci concentreremo su tre di loro: Dio è buono. Dio è un padre Dio è fedele.
b. Se vuoi essere forte nella fede in ogni area della tua vita, devi sapere che Dio è buono e buono significa buono, che Dio è migliore dei migliori padri terreni e che è fedele - mantiene sempre la sua parola.

1. Ma ciò solleva una domanda. Se Dio è buono, perché accadono cose cattive al suo popolo?
un. Alcuni direbbero che i guai vengono da Dio, sono permessi da Dio, perché Dio ci castiga, ci mette alla prova, ci perfeziona con le prove. Ma, poiché è buono, non ci darà più di quanto possiamo sopportare.
b. Altri direbbero che a volte Dio ci dà benedizioni sotto mentite spoglie. Potremmo non pensare che qualcosa sia buono. Ma, se viene da Dio, è buono anche se è cattivo perché Lui sa meglio.
2. Ma il problema è che quelle idee non sono in linea con la Bibbia. Abbiamo molte idee inesatte e religiose su Dio e sulla parola buono.
un. Sappiamo cosa significa bene quando usiamo la parola tra di noi. Buono significa qualcosa di utile, utile, piacevole, soddisfacente, ecc.
b. Ma quando usiamo la parola in connessione con Dio, il nostro pensiero viene incasinato. Succede qualcosa di brutto e diciamo che, poiché Dio l'ha permesso o permesso (è in qualche modo dietro di esso), in realtà è buono, una benedizione sotto mentite spoglie.
c. Tuttavia, la parola bene è usata in 655 versetti della Bibbia (circa 688 volte in tutto), e ogni volta che viene usata, bene significa bene. Dobbiamo lasciare che la Bibbia definisca le parole per noi.
1. Gesù ci dice che se qualcosa è male non è venuto da Dio. Giovanni 10:10
2. Gesù ci dice che il Padre dà buoni doni ai Suoi figli come padri terreni. Matt 7: 11,12
3. Gran parte di ciò in cui crediamo di Dio e della parola bene si basa sulla nostra esperienza, incomprensione delle scritture e versetti presi fuori dal contesto.
un. Abbiamo un incidente d'auto e cerchiamo di trovare un versetto delle Scritture per spiegare cosa ci è successo.
1. Ricordiamo di aver sentito che Dio castiga le persone e decidiamo che questo deve essere il castigo di Dio.
2. Ma non puoi prendere nessun verso da solo. Devi prenderlo nel contesto. Cosa significa castigare per le persone a cui il versetto è stato scritto originariamente? Come e perché Dio castiga il Suo popolo?
b. Oppure, zia Mary ha un incidente d'auto e diciamo che Dio l'ha permesso perché era in grado di testimoniare i paramedici sulla strada per l'ospedale.
1. Qualche padre terreno taglierebbe le linee dei freni sull'auto di suo figlio in modo che possano imparare una buona lezione o dare testimonianza ai paramedici sulla strada per l'ospedale?
2. Zia Mary ha vissuto Rom 8:28. Dio ha preso il male e ne ha tratto il bene.
c. Crediamo e ripetiamo i cliché religiosi che non hanno base nelle Scritture.
1. I problemi colpiscono e diciamo: "Dio non ti darà più di quanto tu possa sopportare. È buono per te."
2. Quell'idea si basa su un versetto fuori contesto - I Corinzi 10:13. Il contesto di questo verso è il peccato, non le prove di Dio.

1. Tutte le difficoltà, prove, prove, ecc. Sono in definitiva direttamente o indirettamente riconducibili a Satana e al peccato.
un. Il peccato di Adamo ed Eva ha scatenato una maledizione sulla terra e la morte sulla razza umana. Gen 3: 17-19
b. Rom 5:12 – Quando Adamo peccò, il peccato entrò nell'intera razza umana. Il suo peccato ha diffuso la morte in tutto il mondo, così tutto ha cominciato a invecchiare e morire, per tutti i peccati. (Vita)
c. In questo mondo avremo problemi. Falene e ruggine corrompono. I ladri irrompono e rubano. Questa è solo la vita in una terra maledetta dal peccato. Giovanni 16:33; Matteo 6:19
2. Dobbiamo affrontare quotidianamente le conseguenze del peccato e i suoi effetti sulla terra e sulla razza umana.
un. Viviamo in una terra maledetta dal peccato. Ciò significa tempeste assassine, erbacce, ruggine, decadimento e morte.
b. Abbiamo corpi che sono ancora mortali. Ciò significa che sono soggetti a malattia, vecchiaia e morte.
c. Interagiamo con persone non salvate che sono dominate da Satana e con cristiani che sono carnali e hanno menti non rinnovate.
d. Abbiamo un nemico, il diavolo, che sta cercando di distruggerci.
3. Come può un buon Dio permettere tutto questo male e questa sofferenza?
un. Dobbiamo essere chiari su cosa intendiamo per "consentire". Dio permette alle persone di peccare e andare all'inferno. Ciò non significa che ci sia dietro o che lo voglia in alcun modo.
b. L'uomo ha davvero un libero arbitrio. Può scegliere il bene o il male e tutte le conseguenze che ne derivano.
4. Considera questi punti. La sofferenza è qui a causa del peccato. Non andrà avanti per sempre. Quando Gesù tornerà sulla terra, il dolore e la sofferenza cesseranno. In termini di eternità, 6,000 anni di storia umana sono piccoli.
un. Quando la storia umana sarà finalmente conclusa, sarà un monumento per tutta l'eternità a ciò che accade quando gli uomini sceglieranno l'indipendenza da Dio.
b. Dio, che è onnisciente (onnisciente) e onnipotente (onnipotente) è in grado di prendere il male, il male, la sofferenza e di far sì che serva i Suoi scopi eterni e ne tragga grande bene.
c. La sofferenza è presente nel mondo, ma non viene da Dio. È il risultato di vivere in una terra maledetta a causa del peccato, interagendo con l'influenza delle persone da parte di Satana e le nostre stesse povere scelte.
5. L'accurata conoscenza del carattere di Dio può aiutarti ad affrontare le difficoltà della vita.
un. Guardiamo le difficoltà della vita e vogliamo sapere perché. Perché Dio?
1. Se siamo onesti al riguardo, alla radice della domanda sul “perché” c'è un'accusa contro Dio. Perché hai lasciato che succedesse? Non merito questo Non ne ho bisogno.
2. La stessa domanda mina la tua fiducia in Dio, che è il tuo unico aiuto nei guai.
b. Quando sai che Dio è buono e buono significa che una buona e accurata conoscenza del carattere di Dio può far cessare le domande e le accuse.
1. Dio è buono e buono significa buono. Quello che sta succedendo non è buono. Pertanto, so che non è venuto da Dio.
2. Ma, poiché Dio è così grande, può trarre il vero bene dal vero male. Che cosa il diavolo intendesse per male, Dio si volgerà al bene se mi fiderò di lui e lo loderò.
6. Alcuni direbbero: “Esatto, Dio non fa del male alle persone, ma permette al diavolo di farlo. Il diavolo è il diavolo di Dio ”.
un. Dobbiamo essere molto chiari su cosa intendiamo per consentire. Ricorda cosa abbiamo detto sulla parola.
b. Sì, ma il diavolo è il diavolo di Dio e il Signore a volte gli permette di affliggerci per metterci alla prova, insegnarci e perfezionarci.
1. Che insulto all'insegnante della Chiesa, allo Spirito Santo e al suo strumento di insegnamento, la Bibbia.
2. Il diavolo non è il "sicario" di Dio. Se lo fosse, Dio sarebbe colpevole di distruzione quanto Satana, proprio come se assumessimo un sicario per ferire un'altra persona.
3. Sì, ma per quanto riguarda Giobbe? Dio ha liberato il diavolo su Giobbe, non è vero? No, non l'ha fatto. Ma questa è un'altra lezione per un altro giorno.

1. La Bibbia non è una raccolta di versetti indipendenti e non correlati. La Bibbia è la storia del desiderio di Dio di una famiglia e delle grandi cose che ha attraversato per ottenere la Sua famiglia tramite Gesù Cristo.
un. Ogni versetto della Bibbia si adatta a quell'ombrello, è in qualche modo legato a Dio e alla sua famiglia.
b. Devi imparare a leggere nel contesto. Tutto nella Bibbia è stato scritto a qualcuno da qualcuno su qualcosa. È necessario determinare queste tre cose per comprendere appieno un versetto.
c. Non puoi prendere versi fuori dal contesto. Se lo fai puoi far dire qualcosa alla Bibbia.
d. Non puoi estrarre i versi dal contesto e cercare di adattarli e spiegare la tua esperienza.
2. Quando studiamo la Bibbia, dobbiamo iniziare con Gesù perché Dio Padre ha ottenuto la sua famiglia attraverso Gesù e Dio Padre ci mostra se stesso attraverso Gesù. Gal 4: 4,5; Giovanni 14: 9
un. La Bibbia è rivelazione progressiva. Dio si è gradualmente rivelato all'uomo (Eso 6: 2,3). Gesù è la rivelazione completa di Dio. Giovanni 1:18; 12:45; 14: 9; II Cor 4: 4; Col 1:15; Eb 1: 1-3
b. Gesù ripetutamente disse di aver pronunciato le parole di Suo Padre e di aver fatto le opere di Suo Padre con la potenza del Padre in Lui. Giovanni 4:34; 5: 19,20,36; 7:16; 8: 28,29; 9: 4; 10:32; 14:10; 17: 4
c. Se vuoi sapere com'è Dio, cosa fa, devi guardare a Gesù - non alle tue circostanze, alla tua esperienza, ai tuoi sentimenti o alla tua logica (o di chiunque altro).
1. Tutto ciò che la Bibbia dice di Dio deve essere letto e compreso alla luce di Gesù.
2. Non iniziamo il nostro studio con Giobbe, o con il diluvio di Noè o con le nostre prove o con la signora per cui tutta la chiesa ha pregato e lei è morta comunque.
3. Gesù ci dice che Dio è buono (Matteo 19:17). Atti 10:38 definisce il bene come ciò che Gesù fece quando era sulla terra. Nota cosa fece Gesù.
un. Ha guarito le persone. Ha liberato le persone dalla schiavitù. Ha insegnato alla gente la Parola di Dio. Ha scacciato i diavoli. Ha risuscitato persone morte. Ha dato da mangiare alle persone. Ha incontrato le esigenze delle persone. Ha incoraggiato e confortato le persone. Aveva compassione delle persone. Ha smesso di infuriare tempeste.
b. Notate cosa non ha fatto. Non fece ammalare nessuno, né rifiutò di guarire chiunque andasse da lui. Non ha stabilito le circostanze per vedere cosa avrebbero fatto le persone. Insegnava alle persone con la sua parola, non inviando cattive circostanze. Ha fermato le tempeste, non le ha inviate. Non ha causato incidenti con il carretto degli asini. Non ha inviato una sola benedizione sotto mentite spoglie. Ha disciplinato le persone con la sua parola non con le circostanze.
c. Se Gesù non l'ha fatto, Dio non lo fa, perché Gesù è Dio e Gesù ci mostra il Padre.

1. Non puoi fidarti completamente di qualcuno che pensi abbia o possa farti del male. Per molti cristiani la fede è una lotta perché non conoscono il vero carattere di Dio.
un. Molti cristiani, per sincero desiderio di servire Dio, cercano di fidarsi di Lui e hanno fede in Lui anche quando credono che li stia vivendo in circostanze orribili.
b. Ma molti cristiani finiscono frustrati, confusi, impauriti da Dio e persino arrabbiati con Dio.
2. La mancanza di accurata conoscenza del carattere di Dio rende i cristiani passivi. Accettano cose nella loro vita a cui dovrebbero resistere nel nome di Gesù perché pensano erroneamente che il problema provenga da o attraverso la mano di Dio.
3. Dio non è in alcun modo dietro i tuoi problemi. In Matteo 12: 24-26 Gesù ci dice che una casa divisa contro se stessa non può reggere.
un. Se Dio manda problemi nelle nostre vite solo per confortarci nei nostri problemi (II Cor 1: 3,4) o ci affligge solo per liberarci (Sal 34:19), allora la Sua casa è divisa. Sta lavorando contro se stesso.
b. Sì, alcuni direbbero, ma Dio è Dio. È sovrano e può fare qualunque cosa voglia fare.
c. Dio non può negare se stesso. Deve rimanere fedele al suo carattere. II Timoteo 2:13 – Se siamo infedeli (non crediamo e gli siamo falsi), Egli rimane fedele [fedele alla Sua Parola e al Suo carattere retto], perché non può rinnegare Se stesso. (Amp)
4. Feed su NT. Lascia che la parola scritta di Dio ti mostri la Parola vivente di Dio, Gesù, e quindi costruisci e ispiri la tua fede, fiducia e fiducia in Dio che è buono.
un. Eb 12: 2 - Gesù è l'autore o la fonte della nostra fede? Perché? Perché ci mostra il Padre.
La fede o la fiducia è la risposta del nostro cuore quando vediamo Dio così com'è, come è rivelato nella parola da Gesù.
b. Non abbiamo detto tutto quello che c'è da dire, ma ricorda, Dio è buono e buono significa buono !!