DIO INTERNO MENTITO

Scarica PDF
DIO NEGLI STATI UNITI
NATA DALLO SPIRITO
BATTUTO NELLO SPIRITO
RESTAURATO DALLO SPIRITO
COSTRUITO DALLO SPIRITO
POTENZIATO DALLO SPIRITO
DIO INTERNO MENTITO
CONFORMATO A CRISTO DALLO SPIRITO
LA PIENITÀ DI DIO
GUIDATO DALLO SPIRITO SANTO
LA PAROLA DI DIO È SUA VOLONTÀ
UN TESTIMONE INTERNO
MENTE LO SPIRITO NON LA CARNE
GUIDATO ALLA VERITÀ
SOGNI, VISIONI E VOCI
GUIDATO A COSA
1. In questa parte della nostra serie stiamo osservando la grandezza del potere di Dio verso di noi, lo stesso potere che
risorto Cristo dai morti, lo Spirito Santo. Nelle lezioni precedenti abbiamo discusso di questi punti.
un. Mentre studiamo il Libro degli Atti (la documentazione dei primi cristiani) scopriamo che ci sono due distinti
esperienze con lo Spirito Santo  essere nato dallo Spirito e essere battezzato nello Spirito con
l'evidenza di parlare in altre lingue. Giovanni 20:22; Atti 2: 1-4; Atti 8: 5-8; 14-19; Atti 9: 3-18;
14 Cor 18:10; Atti 30: 48-19; Atti 1: 7-XNUMX
1. Una persona che è rinata ha in sé lo Spirito Santo. Ma c'è un altro incontro
con lui. Alcuni giustamente si riferiscono ad esso come ad un maggiore cedimento allo Spirito.
2. Atti 1: 8 – Quando i primi discepoli furono battezzati nello Spirito Santo, ricevettero potenza. Questo
è la stessa parola usata da Paolo quando faceva riferimento al potere verso e nei credenti (Ef 1:19,
dunami, potere miracoloso ed esplosivo).
b. Il cristianesimo è più di un sistema di credenze o un codice etico, anche se ci sono cose che dobbiamo
credere e comportamenti che dobbiamo adottare. Il cristianesimo è una relazione viva e organica con Dio.
1. Il piano di Dio è sempre stato di abitare gli uomini e quindi esprimersi attraverso di noi. La notte
prima che Gesù andasse alla croce disse ai suoi discepoli che dopo la sua risurrezione lo Spirito Santo,
chi era stato con loro, sarebbe stato in loro. Giovanni 14: 16,17
2. Dopo che Gesù tornò in Paradiso, lo Spirito Santo fu versato (o inviato) per compiere o fare
reale nella vita e nell'esperienza degli uomini ciò che il Padre attraverso Gesù ha fornito alla Croce.
Lo Spirito Santo è il performer della Divinità.
R. Se Gesù è il tuo Signore e Salvatore, c'è Qualcuno in te che prima non c'era
Dio onnipotente, per mezzo del suo spirito. Paolo si riferiva ai credenti come il tempio o la dimora di
Dio. 6 Cor 19:XNUMX
B. II Cor 6:16 – Dio vuole dimorare e camminare in noi. “Dimora in noi” parla di relazione.
"Walk in us" parla di attività o di Dio che opera dentro e attraverso di noi. Ci stiamo lavorando
diventando mentalmente dentro di Dio. Il Grande è in noi. 4 Giovanni 4: XNUMX
2. Lo Spirito Santo è in te per produrre una trasformazione che ti ripristinerà il tuo scopo creato 
filiazione e conformità all'immagine di Cristo. Ef 1: 4,5; Rom 8: 29,30
un. L'uomo è composto da tre parti: spirito, anima (mente ed emozioni), corpo. Quando ti inchini al ginocchio
Gesù come Salvatore e Signore, una trasformazione interna ha luogo nel tuo essere interiore, nel tuo spirito.
Sei trasformato dallo Spirito di Dio attraverso la nuova nascita, da un peccatore in un figlio o
figlia di Dio. 5 Giovanni 1: 1; Giovanni 12,13: XNUMX; eccetera.
b. Questo cambiamento è l'inizio di un processo che alla fine trasformerà la tua anima e il tuo corpo
ti fanno come Gesù in carattere e potenza, santità e amore, in ogni parte del tuo essere.
c. Dio Spirito Santo è in te per produrre una trasformazione continua. È in te per potenziarti
cammina anche mentre camminava (Ef 3: 6; Ef 3:20; Fil 1: 6; Fil 2:13; Eb 13:21). Dio lavora in noi
dal suo Spirito e dalla sua Parola, non su di noi per circostanze esteriori (II Cor 3:18). Stavamo parlando
su come collaborare con Lui mentre lavora.

1. Le epistole di Efesini, Colossesi e Filippesi furono tutte scritte mentre Paolo fu incarcerato
Roma (60-63 d.C.). Anche se alla fine fu rilasciato, non sapeva al momento in cui scrisse se
o no sarebbe stato messo a morte (Fil 1:20; 2:17). Queste lettere abbondano della consapevolezza di Paul del
fatto che sapeva che Dio abitava in lui e ci mostrava come quella realtà lo aiutasse in un posto davvero difficile.
TCC – 986
2
un. Paolo affrontò grandi opposizioni e persecuzioni, insieme ai rigori del viaggio nel mondo antico, come
viaggiò attraverso l'Impero Romano predicando il Vangelo.
1. Tuttavia, mentre leggiamo le sue epistole, non c'è alcun accenno ai problemi che molti di noi affrontano di fronte
guaio. Non troviamo Paolo che fa questo tipo di domande: perché Dio sta lasciando che ciò accada?
Cos'ho fatto di sbagliato? Quale porta ho lasciato aperto? Dio mi sta punendo per i miei peccati?
2. Tieni presente che questo era un uomo che perseguitava attivamente i cristiani, incluso il consenso
e girandoli per morire. Atti 7:58; 8: 3; 9: 1,13; eccetera.
b. Sapeva che i suoi problemi non erano di Dio. Sapeva che questa terra è piena di corruzione e morte
a causa del peccato di Adamo (Rm 5:12). Sapeva che i problemi della vita sono temporanei e ciò che ci aspetta
supera le difficoltà della vita (Rom 8:18). Sapeva che Dio fa sì che le sfide della vita servano la Sua
scopi eterni (Rom 8:28; II Cor 4:17).
c. Questi sono tutti argomenti di studio per un altro giorno. Ma considera questo punto in relazione al nostro
discussione presente. Paolo sapeva che come tempio di Dio era purificato da tutti i suoi peccati e
i fallimenti e Dio in lui lo farebbe superare ciò che gli è mai capitato.
1. I Cor 15: 9,10 – Nel contesto del fatto che non era degno di essere chiamato apostolo perché
della sua persecuzione della chiesa, ha detto, per grazia di Dio, sono quello che sono.
2. Ef 3: 7 – Nel contesto della proclamazione del Vangelo secondo le istruzioni, ha detto di essere stato
ministri attraverso la grazia di Dio mediante l'effettivo funzionamento del Suo potere (dunami) “che era
mi ha conferito l'esercizio - il lavoro in tutta la sua efficacia - del suo potere ”(Amp).
3. Col 1: 29 – Anche nel contesto della predicazione del vangelo Paolo affermò di aver lavorato secondo
Dio lavora intensamente in lui. Potentemente sono due parole greche (in dunami). Insieme loro
immagine rafforzamento interiore o potenziamento.
2. Paolo sapeva a livello esperienziale che Dio era in lui per rafforzarlo e sollevarlo anche nei più
tempi difficili, anche in prigione di fronte alla morte.
un. La maggior parte dei cristiani conosce il versetto: posso fare tutto attraverso Cristo che mi rafforza. Per la maggior parte
di noi, è poco più che un cliché. Per Paul, questa era una realtà vivente. Ha fatto quella dichiarazione
mentre era imprigionato a Roma.
1. Phil 4: 11,12 – Ho imparato ad andare d'accordo felicemente se ho molto o poco. lo so
come vivere su quasi nulla o con tutto. Ho imparato il segreto della vita in ognuno
situazione, sia a stomaco pieno o vuoto, con abbondanza o poco. (NLT)
2. Phil 4:13 - Ho la forza per tutte le cose in Cristo che mi dà potere Sono pronto a tutto
e uguale a qualsiasi cosa per mezzo di Colui che infonde in me forza interiore, [questo, io sono
sufficiente nella sufficienza di Cristo. (Amp)
A. Sapeva che nulla poteva venire contro di lui che era più grande di Dio in lui. Quello
la conoscenza da sola dà forza di fronte ai guai. Il greco tradotto si rafforza
(KJV) è en dunamoo che è un potenziamento o rafforzamento interiore.
B. Ef 3:16 – Questo è l'uomo che ha pregato che i cristiani fossero rafforzati o
potenziato con potenza (dunami) dallo Spirito di Dio in loro. Se credesse e si aspettasse
questo per gli altri, sicuramente ci credeva e se lo aspettava per se stesso.
b. Paul ha anche registrato in un'altra epistola un'affermazione spesso citata che è diventata anche un cliché per
molti di noi, ma era una realtà vivente per lui. Abbiamo un tesoro in navi di terra. II Cor 4: 7
1. Il suo punto non è: siamo così deboli e indegni; non andiamo bene. Il punto è: Dio è in noi e
vuole mostrare se stesso attraverso di noi “che la grandezza e la grandezza superiore del potere
(dunami) essere mostrato di essere di Dio e non da noi stessi.
2. Questa è l'abilità umana naturale (o creata) infusa di potere soprannaturale (non creato).
Il cristianesimo è soprannaturale e siamo stati creati per esprimere la vita e il potere di Dio.
c. Considera questo esempio. Giovanni 14: 10-12 – Durante l'Ultima Cena Gesù disse ai Suoi discepoli che aveva fatto il
Le opere del Padre per il potere di Suo Padre che dimorava in Lui. (Ricorda, il Padre aveva
unto Gesù con lo Spirito Santo e il potere, Atti 10:38).
TCC – 986
3
1. In quel contesto Gesù disse ai Suoi seguaci: Farai le opere che faccio e maggiori perché io
sto tornando da mio padre. Invieremo lo Spirito Santo che ti darà potere.
2. In Atti 3 Pietro guarì un uomo zoppo nel nome (potere e autorità) di Gesù. Peter lo sapeva
ciò che aveva ricevuto e dato gratuitamente ciò che aveva (v6). Ha creduto e agito di conseguenza
e Dio in lui si mosse attraverso di lui.
A. Mentre parlava alla folla che riuniva, Peter disse: Perché pensi che l'abbiamo fatto
il nostro potere o santità? Il dio di Abramo, Isacco e Giacobbe ha portato gloria a
Suo figlio facendo questo. v12,13
B. Ricorderete che Pietro abbandonò Gesù la notte in cui fu arrestato. Che tipo di colpa
Peter ha lottato per il suo fallimento? Ma sapeva di essere stato purificato dal potere
del sangue e che Dio era in lui e disponibile per lui a causa della croce.
3. Mi rendo conto che poche persone preziose funzionano a livello di potere mostrato qui, ma se non lo facciamo
predicalo, non ci arriveremo mai. È per fede e la fede viene dall'udire. Preferirei sparare
per le stelle e arrivate a metà strada, piuttosto che puntare al lampione e colpirlo.
3. Torna a II Cor 4: 7. Paul ha fatto questa dichiarazione sul tesoro nelle navi di terra nel contesto del
persecuzioni e difficoltà che aveva recentemente vissuto in Asia (1: 8-10).
un. Ha continuato a descrivere l'effetto di questo tesoro in lui e nei suoi collaboratori mentre lo affrontavano:
II Cor 4: 8,9 – Siamo pressati da ogni parte da guai, ma non siamo schiacciati e spezzati. Noi siamo
perplesso, ma non ci arrendiamo e smettiamo. Siamo cacciati, ma Dio non ci abbandona mai. Noi
veniamo abbattuti, ma ci rialziamo e continuiamo. (NLT)
b. Continua i suoi pensieri nel Capitolo 5. C'è molto qui dentro di cui non abbiamo tempo
discutere adesso. Ma nota diversi punti:
1. II Cor 4:14; II Cor 5: 1-8 – Di fronte alla morte Paolo poteva dire, anche se siamo stati uccisi come
serviamo il Signore, questo tesoro in noi innalzerà i nostri corpi dai morti.
2. II Cor 4:16 – Anche se affrontò questi pericoli, aveva una consapevolezza della forza interiore e
disposizione. In Col 1:27 si riferiva a "Cristo in me" come "la speranza di tutte le cose gloriose
vieni ”(Phillips).
3. II Cor 4: 17,18 – Aveva una prospettiva eterna. In termini di eternità (la vita a venire) la sua
i problemi erano momentanei e leggeri e Dio li stava usando per il bene eterno.
4. II Cor 12: 7-9 – Più avanti in questa epistola Paolo ha dato una testimonianza personale di come questo ha funzionato nella sua vita.
un. II Cor 12: 1-4 – Paolo ricevette una straordinaria rivelazione da Dio. Gesù stesso insegnò personalmente
lui il vangelo che predicava (Gal 1: 11,12). Di conseguenza, il diavolo viene a rubare la Parola di
Dio (Marco 4:15). Lavorò instancabilmente per rendere inefficace la predicazione di Paolo scoraggiandolo
e screditandolo.
1. Paolo rivelò che gli era stato assegnato un messaggero (aggelos, un essere o una personalità) da Satana,
inviato a buffet (o continuamente molestarlo). Paolo l'ha definita una spina nella carne. Quando la spina è
usato in senso figurato, si riferisce a persone problematiche. Num 33:55; Josh 23:13; Giudici 2: 3
2. Quando leggiamo il resoconto del ministero di Paolo in Atti, scopriamo che Paolo andrebbe in una città
predicare. Qualcuno (o qualcosa del genere, la spina) avrebbe suscitato la folla e Paul sarebbe stato
assalito, messo in prigione o gettato fuori città. Atti 13:45; 14: 2-6; 19: 21-41
b. La gente dice erroneamente che la spina fu data (o permessa) da Dio per mantenere Paolo umile. Dichiarò Paul
era un messaggero di Satana. Perché dovrebbe cercare di aiutare un cristiano a diventare più simile a Cristo?
Il Nuovo Testamento dice ai credenti di umiliarsi. I Pet 5: 6
1. Nota che Paolo non dice che la spina venne per impedirgli di esaltarsi. È venuto per tenerlo
dall'essere esaltato. Exalted è composto da due parole greche (huper, sopra) e airo (per sollevare).
La parola è usata per descrivere ciò che il vento fa alle vele di una barca.
A. La spina venne per impedire a coloro a cui predicava Paolo di credere alla testimonianza di Paolo
e dandogli il rispetto e la credenza che meritava come testimone oculare di Gesù.
B. La spina venne anche per rubare la Parola da Paolo. Se qualcuno avesse motivo di scoraggiarsi
TCC – 986
4
e rinunciare era lui. Ma la conoscenza della Parola di Dio può sollevare chiunque anche sopra
nel mezzo delle prove e delle difficoltà della vita e lo rendono un conquistatore.
2 Gli sforzi di Satana contro Paolo furono infruttuosi. Ha chiamato le molte difficoltà che ha dovuto affrontare la luce
e momentaneo e disse che non guardava a ciò che poteva vedere ma a ciò che non poteva vedere. Di
concentrandosi sulla Parola di Dio che rivela il potere e le disposizioni invisibili di Dio, Paolo lo era
sollevato sopra nel mezzo delle numerose prove che ha dovuto affrontare. (lezioni per un altro giorno)
c. Paolo dichiarò di aver chiesto a Dio di rimuovere la spina. Tuttavia, Paul stava chiedendo a Dio di fare ciò che lui
non ha promesso di fare in questo momento. Satana è il dio di questo mondo attuale (II Cor 4: 4) e
continuerà le sue attività fino al ritorno di Gesù.
1. Dio diede a Paolo ciò di cui aveva bisogno per affrontare la spina. Ricordò a Paul: sono la tua forza
Possa la grazia essere sufficiente per permetterti di affrontare qualunque Satana o vita in un mondo caduto
ti fa strada. Forza è la parola dunami. La grazia di Dio ci ha fornito il Suo
forza o potere che dimora in noi.
2. II Cor 12: 10 - Sono ben contento di queste mie umiliazioni, questi insulti, le difficoltà,
le persecuzioni, i tempi di difficoltà che subisco per Cristo (Knox) ​​per quando sono debole (in
forza umana), allora sono [veramente] forte, potente nella forza divina (Amp).
5. Paolo scrisse ai cristiani: di fronte alle prove della vita e alle attività del diavolo, Paolo disse ai cristiani di essere
forte nel Signore e il potere della sua potenza. Ef 6:10
un. Il greco tradotto forte è en dunamoo (la stessa parola usata in Fil 4:13). Significa un interno
potenziamento o rafforzamento. Paolo sapeva che Dio era in lui per rafforzarlo, qualunque cosa accadesse
la sua strada. Non guardò alle sue circostanze esteriori per cercare di capire cosa stesse facendo Dio.
b. Sapeva che Dio era in lui per consentirgli e autorizzarlo a gestire qualunque cosa gli venisse incontro. lui
esortava i cristiani a essere consapevoli di questa realtà, a crederci e ad aspettarselo.

1. La sua Parola scritta ci dice che sta lavorando in noi sia per volere che per fare del suo buon piacere (Phil
2). Gli piace rafforzarci interiormente in modo che possiamo sopportare le difficoltà della vita. Fa piacere
Lui per autorizzarci interiormente in modo che possiamo dimostrare esternamente il carattere e il potere di Cristo.
2. Prenditi del tempo per pensare al fatto che Dio è in te tramite il Suo Spirito per operare e tu attraverso te.
Invece di pregarlo di aiutarti, inizia a ringraziarlo per la sua presenza, il suo potere e la sua dimora interiore
disposizione. RingraziaLo che con la sua forza in te, puoi farcela attraverso qualunque cosa la vita porti
in un modo che gli sta glorificando.
3. Diventa una mente di Dio. Il più grande è in te !! Dio abita in noi e vuole camminare in noi.
Più la prossima settimana.