NON FARE CHE IL TUO CUORE SIA PROBLEMI

Scarica PDF
FAI IL MIO YOKE SU DI TE
IMPARA DA ME
PACE NELLA TEMPESTA
PACE DELLA MENTE
NON FARE CHE IL TUO CUORE SIA PROBLEMI
PACE NELLA SELEZIONE
IL RINGRAZIAMENTO PORTA LA PACE
ESSERE MENTALE DI DIO
LA STORIA DI JOSEPH DÀ PACE

1. Abbiamo trattato molti aspetti legati a questo argomento dall'inizio dell'anno. In questa parte del nostro studio, ci stiamo concentrando sul fatto che molte persone si commuovono perché fraintendono lo scopo principale di Dio in questo mondo. Di conseguenza, poiché non comprendono lo scopo primario di Dio, hanno idee imprecise su ciò che Dio farà e non farà per noi in questa vita.
un. Questi equivoci creano false aspettative che portano a delusione, frustrazione e rabbia verso Dio quando tali aspettative non vengono soddisfatte e si agitano per ciò che stanno facendo di sbagliato.
1. Gran parte dell'insegnamento popolare in alcuni ambienti cristiani oggi afferma che Gesù è morto per darci una vita abbondante, il che significa una vita in cui tutti i nostri sogni e desideri sono realizzati. Giovanni 10:10
2. Quando le persone incontrano le difficoltà della vita, si agitano per il motivo per cui ciò sta accadendo a loro, mentre cercano di capire cosa stanno facendo di sbagliato.
b. A ciò si aggiunge il fatto che Dio è veramente un Padre amorevole che è migliore del miglior padre terreno. Questo a volte porta le persone sincere a chiedersi come un Dio buono possa far accadere cose cattive alle persone che ama, specialmente quando ha il potere di fermarlo.
c. Se vogliamo diventare e rimanere impassibili dalle prove della vita, dobbiamo essere in grado di rispondere correttamente a questi problemi e alle domande che ne derivano.
2. Finora abbiamo affrontato la prima preoccupazione. Gesù venne sulla terra per morire per i nostri peccati in modo che potessimo essere trasformati da peccatori in santi e giusti figli e figlie di Dio, il che ci riporta al nostro scopo creato. Ef 1: 4-5; I Pet 3:18; eccetera.
un. Lo scopo principale di Dio sulla terra in questo momento è quello di portare le persone a salvare la propria conoscenza attraverso Gesù - non rendere questa vita il momento clou della nostra esistenza.
b. Sebbene ci siano benefici in questa vita quando servi Dio (I Tim 4: 8), Gesù non è morto per darti una vita di benedizione e prosperità. È morto per rimediare al tuo più grande bisogno, il fatto che, senza di Lui, sei colpevole di peccato davanti a un Dio santo senza alcun modo di aiutarti.
1. Siamo esseri eterni che non cessano di esistere alla morte e la maggior parte della nostra esistenza è dopo questa vita presente. Se hai una vita meravigliosa e prospera e finisci all'inferno, è tutto per niente. Matteo 16:26
2. Questo non significa che non c'è aiuto per questa vita. Ma devi capire che Dio sta elaborando un piano che è più grande di questa vita. Questa vita attuale non è in realtà la sua principale preoccupazione.
3. Per diventare e rimanere impassibile dalle prove della vita, la tua prospettiva deve cambiare. Devi imparare a pensare in termini non solo di questa vita, ma anche della vita a venire.
un. Questa prospettiva ti consentirà di affrontare la vita da un luogo di fiducia in Dio che a sua volta apre le porte al Suo aiuto, forza e provvidenza nel mezzo delle prove della vita.
1. Il risultato finale è che abbiamo la pace nelle tempeste della vita. La pace è una qualità interna che non è mossa da ciò che accade intorno a te. La pace è libertà da pensieri ed emozioni inquietanti o oppressivi (Webster's Dictionary).
2. Questo non significa che non hai mai pensieri inquietanti o che provi emozioni oppressive. Significa che non ti commuovi da loro perché sai che nulla può venire contro di te che è più grande di Dio. Sai che tutto il dolore e la perdita sono temporanei. Sai che tutto sarà corretto, se non in questa vita, nella vita a venire. Pertanto, hai la tranquillità.
b. Gesù ha promesso la pace della mente nel mezzo delle difficoltà della vita a coloro che si sottomettono a Lui. Matt 11: 28-30; Giovanni 14:27; Giovanni 16:33
1. Sperimentare la tranquillità non è necessariamente automatico. Gesù ha detto che dobbiamo "Non lasciare che i nostri cuori siano turbati". Giovanni 14: 27 — Non lasciare che il tuo cuore sia turbato ... smetti di lasciarti agitare e disturbare (Amp).
2. Siamo fatti in modo tale da essere influenzati da ciò che guardiamo e da dove mettiamo la nostra attenzione. La pace della mente viene dal mantenere la nostra attenzione sulla bontà e la grandezza di Dio. Lo facciamo concentrandoci su ciò che dice nella sua Parola scritta. Isa 26: 3; Sal 94:19
4. Paolo (a cui fu insegnato personalmente il messaggio che predicava da Gesù stesso, Gal 1: 11-12), scrisse in Fil 4: 6-7 che i cristiani non devono preoccuparsi (essere agitati e disturbati) per nulla.
un. Invece, con il Ringraziamento, dovremmo rivolgere le nostre preoccupazioni a Dio. E la pace di Dio che supera la comprensione manterrà i nostri cuori e le nostre menti. Nota che il ringraziamento arriva proprio all'inizio, quando vai da Dio. Considera questi punti.
1. Ringrazi qualcuno prima di vedere il suo aiuto quando sei sicuro che ti aiuteranno.
2. La tua mente ritorna al riposo o alla pace solo perché sai che arriveranno per te.
b. Ecco il problema: probabilmente tutti quelli che ascoltano questa lezione potrebbero dire: ho chiesto a Dio di aiutarmi in passato e non ha fatto quello che ho chiesto. Come posso avere fiducia che Dio mi aiuterà adesso? Come posso essere in pace?
c. Per essere in pace, dobbiamo essere in grado di rispondere a queste domande perché sono i tipi di pensieri inquietanti che ci impediscono di sperimentare la pace della mente. Agitiamo la nostra anima quando non riusciamo a rispondere alle domande sul perché Dio fa e non fa certe cose. Per il resto della lezione, vogliamo iniziare ad affrontare questi problemi.

1. Devi capire che non esiste una vita libera da problemi in questa vita. Viviamo in un mondo caduto che è stato danneggiato dal peccato. Anche se facciamo tutto nel modo giusto, i problemi ci arrivano comunque.
un. Gesù disse: In questo mondo avremo tribolazione (prove, angoscia e frustrazione, Giovanni 16: 33— Amp). Ha detto che in questo mondo, le tarme e la ruggine si corrompono e i ladri irrompono e rubano (Matteo 6:19).
b. Quando Adamo peccò, la sua disobbedienza influì sulla razza umana residente in lui e sulla terra stessa. Una maledizione di corruzione e morte ha infuso tutta la creazione. Gen 2:17; Gen 3: 17-19; Rom 5: 12-19; Rom 8:20
1. Di conseguenza, siamo nati con corpi mortali, il che significa che sono soggetti a malattia, lesioni, vecchiaia e morte.
2. Tutti gli esseri umani sono nati con una natura peccaminosa che esprimiamo liberamente. Dobbiamo affrontare le conseguenze delle reciproche scelte peccaminose e azioni malvagie.
3. Le leggi naturali sono state colpite, provocando tempeste mortali, terremoti, condizioni meteorologiche estreme che provocano carestie e inondazioni. Gli animali ora uccidono l'uomo e l'un l'altro.
c. Non è sbagliato chiedere perché. Ma devi essere in grado di rispondere con precisione alla domanda. Perché sono successe cose brutte? Perché questa è la vita in una terra maledetta dal peccato. (Per una discussione più dettagliata di questo argomento, leggi il mio libro: Perché è successo? Cosa sta facendo Dio?).
2. Deve essere un dato di fatto nella tua mente che Dio non è dietro le prove e le difficoltà della vita. Altrimenti, non avrai tranquillità perché sarai pieno di risentimento e rabbia mentre ti agiti per il motivo per cui un Dio amorevole potrebbe farti questo.
un. Dio non è dietro le prove della vita. Non orchestra le circostanze per insegnarci, metterci alla prova, perfezionarci o renderci pazienti. Potremmo fare ore di insegnamento su questo, ma consideriamo un punto. 1. Gesù ci mostra com'è Dio e come tratta le persone. Ha detto: Se mi hai visto, hai visto il Padre (non perché Lui è il Padre, ma perché ha fatto le opere di Suo Padre con il potere di Suo Padre in Lui). Gesù disse: Faccio solo ciò che vedo fare mio Padre. (Giovanni 14: 9-10; Giovanni 5:19)
2. Se Gesù non lo ha fatto, allora il Padre non lo fa. Quando leggiamo i Vangeli scopriamo che Gesù non ha messo alla prova nessuno con le circostanze. Non ha inviato tempeste per rafforzare le persone. Non ha causato incidenti con il carrello degli asini per dare una lezione alle persone. Se Gesù non ha fatto questo tipo di cose, nemmeno il Padre. (Per una discussione più dettagliata di questo argomento, leggi il mio libro: Dio è buono e il buono significa buono.)
b. Gran parte di ciò che pensiamo di sapere su come funziona Dio proviene da versetti citati in modo errato, versetti presi fuori dal contesto e dichiarazioni non presenti nella Bibbia. Tuttavia, questi detti sono stati citati così tanto che molte persone credono di essere passaggi delle Scritture.
1. Ecco un breve elenco: Dio non ti darà più di quanto tu possa sopportare (I Cor 10:13). Le prove ci rendono pazienti (Giacomo 1: 3). Dio ci mette alla prova con prove (Giovanni 6: 6). Questa è la tua croce da portare. Questa è la tua spina nella carne (II Cor 12: 7). Ciò che non ti uccide ti rende più forte. Tutto accade per un motivo (Luca 10:31).
2. Potremmo fare (e aver fatto) lezioni che spieghino questi versetti nel contesto (in un altro momento). Ma nota un punto. Questo è un altro motivo per cui è così importante diventare un lettore biblico sistematico (al contrario di un lettore di versi), così sai da te stesso cosa fa e non dice.
3. Per avere tranquillità, devi anche giustamente capire la frase "Dio l'ha permesso". Questa affermazione non si trova nella Bibbia. Ed è stato caricato con un significato non coerente con la Scrittura. un. Implicito nella frase "Dio lo ha permesso" è l'idea che, poiché Dio non ha impedito che qualcosa accada, è per esso, approvandolo o dietro di esso in qualche modo. Se pensi che Dio sia dietro i tuoi problemi in qualche modo, è difficile avere la pace della mente perché non puoi essere sicuro di ciò che potrebbe farti in seguito.
b. Perché Dio non interviene e ferma tutti i mali di questo mondo? (Lo farà in relazione alla Seconda Venuta di Gesù. Questa è una discussione per un altro giorno.) Nota questo punto per ora. 1. Quando Dio creò gli esseri umani, diede libero arbitrio a uomini e donne. Con il libero arbitrio arriva non solo la libertà di scelta, ma anche tutte le conseguenze delle scelte fatte.
R. Quando devi affrontare un evento meteorologico come un tornado o un'inondazione, o quando la tua gomma si stacca o la tua auto non parte, alla fine è a causa di una scelta fatta da Adam. Come abbiamo detto sopra, come conseguenza della sua scelta di disobbedire a Dio, una maledizione della corruzione e della morte è entrata nella creazione e ha modificato le leggi della natura. Gen 2:17; Gen 3: 17-19; Rom 5: 12-19; Rom 8:20.
B. Quando vedi qualcuno con una disabilità fisica o una malattia o guardi il corpo di una persona amata essere calato nella tomba, alla fine è a causa di una scelta fatta da Adamo.
C. In questo mondo, dobbiamo affrontare quotidianamente le conseguenze di miliardi di scelte di libero arbitrio fatte dall'inizio del tempo.
2. Gran parte dei problemi nelle nostre vite individuali è il risultato delle scelte di altre persone: un capo odioso; un bambino ribelle; un coniuge che tradisce il proprio partner, ecc. Quindi la nostra preghiera a Dio è: fermare quella persona dal fare quello che sta facendo. Tuttavia, gli stai chiedendo di fare qualcosa che non ha promesso di fare.
1. Dio non impedisce alle persone di fare delle scelte. Pensaci. Se stesse per sopraffare la volontà di qualcuno, lo farebbe per la loro salvezza eterna, non così che tu possa ottenere una promozione sul tuo lavoro.
2. Questo non significa che non vi sia alcun aiuto da parte di Dio in questo tipo di circostanze (ci arriveremo). Ma se la tua mente è focalizzata su — perché Dio ha fatto questo; perché sta lasciando che ciò accada a me; perché non lo ferma? Non andrai da Dio con il ringraziamento, come Paolo ammonì i credenti in Fil 4: 6.
3. E non sperimenterai la pace della mente che passa la comprensione perché stai lasciando che il tuo cuore sia turbato da pensieri agitati e inquietanti. Fil 4: 7-8
c. Perché Dio non ferma tutto l'inferno e il dolore in questo mondo malvagio attuale? A questo punto, nessuno può rispondere a questa domanda in piena connessione con ogni istanza di sofferenza. Ma considera diversi pensieri.
1. Lo scopo attuale di Dio non è porre fine a tutte le sofferenze umane e rendere questa vita il momento clou della nostra esistenza. Il suo obiettivo finale è portare uomini e donne a salvare la conoscenza di se stesso attraverso Gesù.
2. Quindi possono avere la vita dopo questa vita, prima nell'attuale Cielo invisibile e poi sulla terra dopo che è stata resa nuova e la famiglia di Dio ritorna in questo mondo per vivere per sempre. La vita sarà finalmente come Dio ha sempre inteso. II Cor 5: 8; Ap 21: 1-3
3. Poiché Dio è onnisciente (onnisciente) e onnipotente (onnipotente), è in grado di usare le difficoltà della vita e far sì che servano al suo scopo ultimo. Ef 1:11; Rom 8:28

1. Questi esempi sono stati registrati per dare a persone come noi speranza e pace nel mezzo delle tempeste che affrontiamo. Rom 15: 4 — Perché tutto ciò che è stato scritto in passato era scritto per le nostre istruzioni, che attraverso la resistenza e l'incoraggiamento delle Scritture potremmo avere speranza (ESV).
2. Esamineremo alcuni di questi account in dettaglio nel corso delle prossime due settimane. E quando lo faremo, scopriremo che Dio opera secondo determinati precetti nelle difficoltà della vita.
un. Dio rimanda la benedizione a breve termine (come porre fine ai problemi adesso) per risultati eterni a lungo termine.
b. Dio ha un tempismo perfetto. E, al momento giusto, la sua gente vede i risultati. Solo perché non riesci a vedere qualcosa che sta accadendo non significa che non stia succedendo nulla. Significa semplicemente che non puoi ancora vederlo. Gran parte del suo lavoro è invisibile fino a quando, al momento giusto, non vediamo risultati.
c. Dio lavora per portare la massima gloria a se stesso e il massimo bene a quante più persone possibile. E porta il vero bene dal vero male mentre causa circostanze e scelte che la gente fa per servire i Suoi scopi.
d. Dio non abbandona mai il suo popolo. Può farci prosperare è nel mezzo di guai. Trasmette il suo popolo fino a quando non lo fa uscire.
3. Di fronte alle sfide della vita, dobbiamo imparare a non lasciare che i nostri cuori siano turbati o agitati da pensieri inquietanti e ansiosi. Come è possibile?
un. Devi sapere che Dio non è la fonte dei tuoi problemi. Devi capire che non ha ancora promesso di fermare le difficoltà della vita, ma che ti farà superare fino a quando non ti farà uscire.
b. Devi sapere che porterà il vero bene dal cattivo poiché fa sì che tutto serva ai Suoi scopi. Porterà la massima gloria a se stesso e il massimo bene a te e agli altri quando ti fidi di lui.
c. Devi prendere la decisione di non turbare il tuo cuore in modo da poter camminare in pace.
1. Ha promesso la pace a coloro che tengono la mente concentrata su di Lui. Isa 26: 3 — Manterrai in perfetta pace tutti coloro che hanno fiducia in te, i cui pensieri sono fissi su di te (NLT).
2. Ci concentriamo su Dio, fissiamo la nostra mente su di Lui attraverso la Sua Parola. Vedremo esempi di ciò che Dio fa nei momenti difficili che tutti affrontiamo.
d. Ma abbiamo già abbastanza informazioni per iniziare a metterle in pratica proprio ora. Torna a
Fil 4: 6-7. Quando Paolo disse ai cristiani di non preoccuparsi ma di andare a Dio con la preghiera e il ringraziamento, aveva familiarità con tutti i racconti che esamineremo nelle prossime lezioni.
1. Ringraziamo qualcuno per il suo aiuto prima di vederlo quando siamo sicuri che lo vedremo e che l'aiuto sarà quello di cui abbiamo bisogno. Abbiamo tranquillità.
2. Non pregare: fai fermare questo problema ora, Signore! Non ha necessariamente promesso di farlo per te. Ma ti ha promesso che ti farà passare fino a quando non ti farà uscire. Si prenderà cura di te fino a quando non ti tirerà fuori. E porterà da tutto il bene genuino ed eterno. Questo è ciò che preghi: grazie Signore, questo non è più grande di te. Mi farai passare finché non mi tirerai fuori. Ti prenderai cura di me. Farai in modo che questo funzioni per sempre e produca risultati eterni.
4. Quando impari a pregare così, il tuo cuore non sarà turbato. Avrai la tranquillità. Più la prossima settimana !!