FARE LE OPERE DI GESÙ

Fede del seme di senape
Fede in movimento in montagna
Frustratori di fede
Senso Conoscenza Fede
Rivelazione Fede
Dio non può mentire
Fai le opere di Gesù
Aspettati che accada
Dubbio e incredulità
Fede e nome di Gesù

1. Quando Gesù era sulla terra, ha detto che attraverso la fede possiamo spostare le montagne e uccidere i fichi. Ha detto che tutto è possibile a chi crede. Matt 17:20; 21: 21,22; Marco 9:23; 11:23
un. Questi versetti sono una fonte di frustrazione per noi perché non funzionano per la maggior parte di noi come Gesù ha detto che avrebbero fatto.
b. Stiamo cercando di identificare i motivi per cui non funziona per noi come disse Gesù.
2. Gesù ha fatto un'altra affermazione sulla terra che può darci un'idea di tutto questo problema del movimento delle montagne, il fico che uccide la fede. Giovanni 14:12
un. Gesù disse che i credenti avrebbero fatto le opere che faceva e opere più grandi di lui.
b. Nota tre punti chiave in questo verso:
1. È indirizzato a coloro che credono in Gesù: i credenti.
2. Gesù disse che i credenti avrebbero fatto le opere che faceva e opere più grandi.
3. Gesù disse che sarebbe successo perché andò dal Padre.
3. In questa lezione, vogliamo considerare queste cose e vedere come si collegano al movimento delle montagne, al fico che uccide la fede.

1. I Giovanni 3: 8; Atti 10:38 – Gesù fece del bene e distrusse le opere del diavolo.
2. Le opere di Gesù includevano il parlare al fico (l'albero dell'ipocrita). Matt 21: 21,22
3. Matteo 8 descrive un giorno tipico della vita di Gesù.
un. Notate, Gesù parlerebbe alle cose e loro cambieranno. Lo obbedirebbero. Nota questi versetti: 3,13,15 (Luca 4:39), 16,26,32.
b. Ricorda, Gesù fece queste cose come un uomo unito al Padre, unto dallo Spirito Santo.
Giovanni 6:57; Fil 2: 6-8
4. Prima di andare oltre, rispondiamo a questa domanda. Cosa intendeva Gesù quando disse che i credenti avrebbero fatto opere più grandi?
un. In primo luogo, significava maggiore numero. C'era un solo Gesù. Ci sono milioni di credenti. Matt 9: 36-38; 10: 1
b. Secondo, nessuno nacque di nuovo sotto il ministero della terra di Gesù (fino a quando non risuscitò dai morti) o battezzò nello Spirito Santo (fino al giorno di Pentecoste). Abbiamo il privilegio di essere coinvolti in entrambe queste opere.

1. Comprendiamo come Gesù ha operato le sue opere nel racconto di lui che maledice il fico.
un. Gesù dimostrò per la prima volta lo spostamento delle montagne, il fico uccise la fede (Marco 11: 12-14).
b. Quindi, ha spiegato come ha funzionato (Marco 11: 22,23).
2. La prima cosa che Gesù disse ai suoi discepoli in spiegazione della sua opera fu "Abbi fede in Dio".
un. Ciò significa letteralmente "Abbi la fede di Dio". Dobbiamo avere o operare nello stesso tipo di fede che Dio ha e con la quale opera.
b. Se ti sembra presuntuoso, ricorda: Dobbiamo essere imitatori di Dio (Ef 5: 1). Dobbiamo fare le opere di Gesù (Giovanni 14:12). Dobbiamo camminare anche mentre camminava Gesù (I Giovanni 2: 6).
3. Come otteniamo e operiamo nella fede di Dio?
un. Alla nuova nascita, siamo pieni della vita di Dio e siamo uniti alla fede di Dio.
Rom 12: 3; Eb 12: 2
b. Quella fede è aumentata e sviluppata dalla parola di Dio. Rom 10:17
4. La fede di Dio si esprime attraverso le Sue parole. Parla e si aspetta che ciò che dice avvenga.
Isa 55:11; Ger 1:12
un. Questo è esattamente ciò che fece Gesù quando parlò al fico. Si aspettava che ciò che diceva avvenisse.
b. La parola di Dio è la Sua fede espressa. La fede mediante la quale Dio opera parla e poi si aspetta che ciò che viene detto avvenga.
c. Possiamo, siamo, funzionare anche in questo modo - con la fede di Dio, la fede che crede ciò che dice avverrà.
5. Questo è esattamente ciò che dice Gesù in v23 - Abbi la fede di Dio (la fede che parla e crede ciò che dice avverrà), perché ti dico che chiunque parla a qualcosa e crede che ciò che Egli dice verrà passerà, avverrà. È quello che ho fatto al fico.
un. In Matteo 21:21 Gesù disse specificamente: puoi fare anche questo.
b. Nota due punti chiave su Marco 11:23.
1. Gesù ha autorizzato i Suoi seguaci a parlare alle cose e vederle obbedire.
2. Gesù disse che la montagna si muoveva, il fico che uccide la fede crede in qualcosa di molto specifico. Crede che ciò che dice avverrà.
3. Credere in questo caso significa aspettarsi che ciò che dici avverrà.
d. Questo significa che puoi parlare con dieci milioni di pozzi di petrolio e comandare loro di essere tuoi? No.
1. Giovanni 14:12 ci fissa alcuni perimetri. Dobbiamo fare le opere di Gesù.
2. Quali opere fece Gesù? Di cosa parlava Gesù? Cosa è cambiato Gesù? Malattie, demoni, tempeste pericolose, ecc.
6. Perché questo ha funzionato per Gesù? Ricorda, non ha fatto queste cose come Dio, le ha fatte come un uomo unito al Padre, unto con lo Spirito Santo.
un. Gesù era autorizzato a pronunciare le parole del Padre.
b. Il Padre in Lui appoggiò quelle parole e fece le opere. Giovanni 4:34; 8: 28,29; 14: 9-11
c. Ecco come e perché Gesù poteva e si aspettava che ciò che aveva detto accadesse. Giovanni 11: 41-44
7. Perché funzionerà per noi?
un. Innanzitutto, la parola di Dio, Gesù Cristo, dice che lo farà.
b. In secondo luogo, siamo stati autorizzati e autorizzati a parlare alle cose attraverso la nuova nascita.
c. Ciò porta al terzo punto del nostro verso chiave, Giovanni 14:12.

1. "Perché vado dal Padre" si riferisce a Gesù che ritorna in cielo dopo aver compiuto la sua missione sulla terra, culminando nella sua morte, sepoltura e resurrezione.
2. Potremmo dire molte cose sul ritorno di Gesù in cielo e sul suo significato per noi.
un. Il fatto che Gesù sia ora seduto alla destra del Padre significa che l'opera della redenzione è pienamente, completamente compiuta. Eb 1: 3
b. Il suo ritorno in cielo significava che Gesù e il Padre potevano mandare lo Spirito Santo a fare in noi e attraverso noi tutto ciò che Gesù fece per noi attraverso la Croce. Giovanni 16: 7; Atti 2:33
3. Ma vogliamo concentrarci sulla posizione dell'autorità che è stata data al risorto Signore Gesù quando è tornato da Suo Padre. Fil 2: 5-11; Ef 1: 20-23
un. Ef 1: 22,23 - E tutte le cose le mise sotto i piedi, e le diede come capo su tutte le cose alla Chiesa, che è di natura tale da essere il suo corpo, la pienezza di Colui che costantemente sta riempiendo tutte le cose con tutte le cose. (Wuest)
b. Il nome e l'autorità dati a Gesù gli furono dati per il bene del suo corpo.
c. L'autorità che ha vinto per noi come noi attraverso la vittoria della sua risurrezione ci è delegata nell'uso del suo nome.
d. Dobbiamo usare il suo nome e la sua autorità ora per fare le opere che ha fatto e opere più grandi.
Matt 28: 17-20; Marco 16: 15-20
4. Siamo stati autorizzati ad usare il nome di Gesù o parlare nel suo nome per fare le opere che ha fatto.
un. Non usiamo il nome come un incantesimo magico, lo usiamo in modo rappresentativo.
b. Gesù è morto come nostro rappresentante. Ora viviamo come Suoi rappresentanti.
c. Il diritto di usare il suo nome significa che dobbiamo rappresentarlo, agire in sua vece, con la stessa autorità che aveva.
5. Questo ci riporta a ciò che Gesù disse immediatamente dopo aver detto che potevamo fare le opere che faceva.
John 14: 13,14
un. Questi non sono versi di preghiera. Sono versi di autorità. Giovanni 16: 23,24 è un verso di preghiera.
b. Questi versetti hanno l'idea di parlare o esigere nel nome di Gesù. Atti 3: 1-8
c. Gesù disse che qualunque cosa noi chiediamo in suo nome, come suoi rappresentanti con la sua autorità, lo farà.
6. Ecco perché possiamo, siamo, credere (aspettarci) che ciò che diciamo avverrà.
un. Gesù Cristo, che non può mentire, che non può fallire, disse che lo avrebbe fatto.
b. Eb 7: 22 – Gesù è dietro a ogni opera di cui ha parlato. Lo farà. Lo sosterrà.

1. Ora che siamo nella famiglia e siamo parte del corpo di Cristo, tutto ciò che appartiene alla famiglia, al corpo, è nostro, che lo crediamo o no.
un. Chi crede possiede l'autorità e il diritto di usare il nome di Gesù, non perché lo crede, ma perché è un credente.
b. Non ci vuole una fede speciale per usare il nome di Gesù o per fare le opere di Gesù.
c. Ci vuole essere autorizzati (cosa che sei perché sei in famiglia, nel corpo) e camminare alla luce di esso.
1. Alla tomba di Lazzaro, Gesù non aveva alcun senso di fede o mancanza di fede.
2. Aveva semplicemente conoscenza di chi era, di ciò che era autorizzato a fare e della fedeltà di Suo Padre nel sostenerlo.
2. È fede (camminando da realtà invisibili), ma è una fede inconscia.
un. Non pensi alla tua fede o alla mancanza di essa, pensi solo al provvedimento di Dio.
b. La fede di semi di senape è fede inconscia. Si comporta come quello che sei e hai perché Dio non può mentire o fallire.
3. Spostamento in montagna, fico che uccide la fede (fede in semi di senape) è pienamente persuasa che ciò che Dio dice è così o lo diventerà. Spostamento di montagne, fico che uccide la fede non ha bisogno di prove se non della parola di Dio.
un. Si aspetta che ciò che dice avverrà perché Gesù ha detto che sarebbe successo.
b. La maggior parte di noi direbbe: so tutto questo. Ma l'ho provato e non ha funzionato.
c. Questa è la fede della conoscenza dei sensi. Quello che vedi e senti lo risolve per te.
4. In che modo oltrepassi la conoscenza conoscenza fede? Come si diventa pienamente persuasi che ciò che Dio dice è così o lo sarà?
un. Devi prenderti del tempo per meditare su queste verità tratte dalla parola di Dio. Matteo 17: 20,21
b. Pensaci. Da dove viene la tua fiducia (fiducia) nei medici e nella medicina?
1. Sei nato in un ospedale. La prima persona a toccarti è stata un medico.
2. Quante volte hai sentito parlare di droghe, medicine, cure mediche durante la tua vita? Quante volte hai sentito parlare di medicina proprio oggi?
3. Se l'assistenza medica non funziona per qualcuno, rinunci? Ovviamente no! Solo perché non ha funzionato per loro non significa che non funzionerà per te.
c. Sei completamente persuaso, completamente convinto che la medicina sia vitale e che funzioni perché l'hai ascoltata più e più volte finché non hai una fede inconscia in essa.

1. Perché possiamo fare quei lavori? Perché siamo autorizzati a parlare in suo nome.
2. Perché possiamo aspettarci che accadano? Perché Gesù ha detto che lo appoggerà quando pronunciamo le sue parole nel suo nome.
3. Con la conoscenza dei tuoi privilegi di figlio di Dio unito a uno spirito persistente che non ammetterà la sconfitta, puoi lanciare in mare qualsiasi montagna che ti sta di fronte. Puoi fare le opere di Gesù.